Report: Friday Night SmackDown 03-01-2020

Salve amici di Spazio Wrestling, sono Nicola Tarantino e anche oggi sarò qui per questo nuovo appuntamento di Friday Night Smackdown. Primo appuntamento del 2020 che si svolgerà al Fedexforum di Memphis e vedremo come si avvierà questa annata per lo show blu. La puntata di oggi prevede un match di coppia con Reigns e Bryan che dovranno vedersela con King Corbin e Ziggler. Il tutto nasce con quello che è accaduto nel match a tre di settimana scorsa, col Big Dog che ha estromesso il re dalla possibilità di poter vincere quel match e ottenere una chance titolata col Fiend alla Rumble, chanche che poi è andata a Daniel. Avremo poi un match a tre di coppia con Bayley e Sasha Banks che dovranno vedersela con la Evans e la Brooke, ma anche con la Bliss e la Cross dopo l’alterco nato sette giorni fa al Moment of Bliss. Detto ciò tuffiamoci in questo nuovo episodio.

La puntata inizia con un video che ci riassume il match a tre che ha permesso a Bryan, vincendo, di ottenere una title shot per il titolo Universale contro il Fiend alla Royal Rumble e con quest’ultimo che riaccende in Daniel la fiamma dello Yes Movement. Si presenta al termine del video Miz, nel backstage, da Bryan e gli dice che il Fiend si è presentato a casa sua e che vorrebbe batterlo ma dice anche che, nonostante lo abbia sottomesso settimana scorsa, spera possa essere Daniel a batterlo alla Royal Rumble per il titolo, dato che si è guadagnato questa opportunità proprio contro di lui.

TRIPLE THREAT TAG TEAM MATCH: SASHA BANKS E BAYLEY VS DANA BROOKE E LACEY EVANS VS NIKKI CROSS E ALEXA BLISS

Sul ring arrivano per prime Sasha e Bayley. Comincia Bayley dicendo che finalmente inizia un nuovo anno e che i cambiamenti sono duri da rispettare per la gente perchè la nostra vita è patetica e non rispettiamo mai i propositi fatti per l’anno nuovo, a differenza loro che invece hanno dato un taglio al passato, guadagnandosi il rispetto della divisione femminile. Ma le interrompe Lacey Evans, accompagnata da Dana, che dice che dovrebbe smetterla di blaterare e cominciare a diventare un esempio, quale non è, dato che è campionessa. Continua dicendo che le farà smettere di essere quella cattiva ragazza che, insieme a Sasha, hanno importunato la figlia. Poi entra Alexa, con Nikki, dicendo semplicemente di voler entrare nel nuovo anno con una vittoria. Dopo la pubblicità vediamo Lacey e Sasha iniziare, ma quest’ultima fa entrare la Cross, che si scambia vari Roll Up con Lacey. Poi entra Dana e Nikki dà il tag ad Alexa. Sasha si prende il tag e Bayley tira via Dana, ma poi la Goddess stende la Boss con un Drop Kick, ma Bayley la distrae e Sasha la colpisce con la Meteora. Entra Bayley che colpisce la Bliss all’angolo e poi fa rientrare la Banks. Boss in controllo ma la Goddess si libera, subendo però ancora un Drop Kick, che vale solo un due alla Boss. Poi Head Scissor di Alexa su Sasha addosso a Lacey ed entrambe finiscono fuori ring. Poi Bayley prova ad attaccare la Bliss alle spalle, ma Alexa la spinge giù dal quadrato. Nel frattempo Nikki sale sul paletto e colpisce tutte con un Crossbody, meno  Sasha che, evitata la manovra, la spinge sui gradoni di acciaio. Dopo altra pubblicità vediamo Dana attaccare Sasha con una spallata e poi fare uno Splash all’angolo, seguito da un Suplex sulla Boss. Si genera poi un effetto a catena finchè Bayley distrae Dana e la Boss ne approfitta per riprendersi il vantaggio e dare il tag a Bayley. Ancora tag con Sasha dopo dei pestoni all’angolo, con la Brooke in difficoltà che non riesce a dare il cambio. Dana però reagisce con un calcio, ma Sasha la colpisce alle spalle e permette a Bayley di eseguire un Back Drop che vale solo un due. Cambio con Sasha che la porta sul paletto ma si becca un Suplex dall’angolo. Tag finalmente a Lacey che atterra Bayley con vari calci e poi Bronco Buster all’angolo. Tenta poi il Moonsault, che però va a vuoto e Bayley connette il Bayley to Belly ma il conto viene interrotto dalle altre. Si crea altra confusione al termine della quale rimangono sul ring sempre Sasha e Lacey, con quest’ultima che esegue il Woman’s Right sulla Boss, preludio alla Saempton dal paletto di Dana che chiude il match a loro favore.

VITTORIA PER SCHIENAMENTO: LACEY EVANS E DANA BROOKE

Mentre Otis si allena arriva Mandy che gli augura buon anno. Ma Otis è arrabbiato per ciò che ha fatto Dolph la scorsa settimana e non la degna di uno sguardo. Poi arriva Tucker che gli dice di concentrarsi sul match di stasera e Otis lo segue senza guardare Mandy.

Vediamo Miz camminare nel backstage fermato dal New Day che gli augurano buon anno. Ma Miz dice di non essere dell’umore adatto sebbene il New Day gli ricordi poi che la decade appena passata è stata per Miz fantastica e che quindi deve guardare con positività al nuovo anno. Ma Miz non vuole titolo o successi e pensa solo al Fiend. Detto ciò getta a terra il vassoio di pancake che Big E aveva in mano. Quest’ultimo si arrabbia ma Kofi lo blocca e sfida Miz ad un incontro stasera, che il Magnifico accetta augurando loro buon anno.

Sul ring c’è Elias che canta per il pubblico di Memphis sfottendo alcuni altri wrestler. Poi vediamo Gable sfidare negli spogliatoi un membro dei Revival, nello specifico Dash Wilder.

SINGLE MATCH: SHORTY G VS DASH WILDER

Inizia G con un Double Underhook Suplex che vale il due. Poi è Wilder a eseguire un Suplex ma ottenendo anch’egli un due. Scambi di colpi con i due poi che carambolano fuori dal quadrato. Va Shorty con un Crossbody dal paletto, che Wilder ribalta, ma G va con la Anckle Lock, da cui Wilder si libera. Wilder prova a sollevare Shorty ma lui ribalta la presa dapprima con un Victory Roll, per poi connettere la Anckle Lock, con cui fa cedere l’avversario.

VITTORIA PER SOTTOMISSIONE: SHORTY G

Dopo il match Scott Dawson attacca alle spalle Shorty G ed esegue col partner la Shadow Machine. Ma risuona la theme di Sheamus che fa il suo ritorno a Smackdown dopo l’infortunio. Quelli del Revival scappano, ma il guerriero Celtico atterra Shorty G col Brogue Kick, affermando di essere tornato.

SINGLE MATCH: KOFI KINGSTON VS THE MIZ

Miz attacca subito Kofi nervosamente e il ghanese lo atterra piuttosto facilmente con un Monkey Fleep. Poi spallata di Miz che però viene atterrato con una gomitata e finisce fuori dal ring per rifiatare. Entra e atterra Kofi con un calcio, poi pestoni e gomitate a terra. Calci all’angolo su Kingston, seguiti da ginocchiate in rincorsa, ma Kofi lo intercetta e sale sul paletto per eseguire un Double Axe Handle. Connette poi il Boom Drop e va per il Trouble in Paradise, ma Miz lo evita e tenta la Skull Crushing Finally. Kofi la ribalta con un Roll Up chiudendo il match a suo favore. Al termine del match Miz attacca Kofi ed esce dal ring ancora più nervoso, urlando al pubblico di smetterla di fischiarlo perchè a loro ha dato tutto.

VITTORIA PER SCHIENAMENTO: KOFI KINGSTON

Bryan e Reigns sono intervistati nel backstage da Kathy Kelly e Daniel menziona il nervosismo di tutti coloro che hanno avuto a che fare col Fiend fino a questo momento, compreso Miz, che lui stesso sta osservando dallo schermo dopo il match appena concluso. Ma lui no perchè mentalmente è superiore agli altri e ciò lo porterà a battere il Maligno alla Rumble. Reigns invece dice che vincerà la Rumble per arrivare al main event di WM per vincere il titolo che gli manca da troppo tempo. Perciò se Daniel dovesse battere il Fiend deve preparasi ad affrontare lui nello show più importante dell’anno. Bryan accetta la sfida e gli dice di essere anche pronto per il match di stasera contro Corbin e Ziggler.

Miz è raggiunto da Katy nello spogliatoio perchè vuole chiedergli di ciò che ha fatto prima a Kofi ma ad aprirgli la porta c’è John Morrison, anche lui rientrante dopo anni in WWE e suo vecchio tag partner, che dice che al momento Miz non a nulla da dire.

SINGLE MATCH: OTIS VS DREW GULAK

Gulak con le sue slide ci spiega perchè Mandy non potrebbe mai uscire con uno come Otis. Ma Otis lo attacca e lo stende prima con un Suplex e poi con un Gorilla Press. Mandy guarda il match dal backstage, ma arriva Dolph a parlargli. Gulak nel frattempo sfotte ancora Otis sul fatto che Mandy mai uscirebbe con uno come lui. Otis si arrabbia ulteriormente e, dopo uno Splash all’angolo, lo colpisce col Caterpillar. Poi con uno Splash dalla terza corda vince il match.

VITTORIA PER SCHIENAMENTO: OTIS

SINGLE MATCH: BRAUN STROWMAN VS CESARO

Braun nelle prime fasi si dimostra superiore fisicamente e Cesaro tenta di innervosirlo. Va con vari pugni e Uppercut ma Braun con una spallata lo mette giù. Poi Splash all’angolo in rincorsa e Cesaro finisce sull’apron, da dove poi viene spinto fuori con altra spallata dal mostro e finisce addosso alle barricate. Dopo la pubblicità vediamo Cesaro mettere in difficolta Braun con manovre scorrette, aiutato ance da Nakamura e Zayn. Poi va con una Sleeper Hold che affievolisce Strowman, che però si libera con una Side Slam. Poi varie spallate del mostro che però viene distratto ancora dal nipponico e lo svizzero ne approfitta. Ma Braun getta fuori Cesaro e va per le spallate fuori dal quadrato, colpendo tutti meno che Zayn. Proprio Sami sale sul ring per evitare che Braun esegui su di lui la Powerslam e lo svizzero tenta la Neutralizer. Ma Strowman la ribata ed esegue la Powerslam vincente. Però dopo il match subisce la Kinshasa da Nakamura.

VITTORIA PER SCHIENAMENTO: BRAUN STROWMAN

Non c’è tempo da perdere ed è subito main event…

TAG TEAM MATCH: ROMAN REIGNS E DANIEL BRYAN VS KING CORBIN E DOLPH ZIGGLER

Inizia Corbin pestando ferocemente Reigns all’angolo ma Roman reagisce con vari pugni all’angolo, seguiti da un Samoan Drop. Poi Drive By sull’apron, ma nel rientrare Corbin riesce a dare il tag a Ziggler, che però è atterrato con un Big Boot dal Big Dog. Entra Bryan che getta fuori ring Ziggler sul re, ma all’improvviso si sentono le risate di Wyatt per tutta l’arena. Dopo la pubblicità vediamo Roman in controllo su Corbin e si prepara per il Superman Punch, ma Ziggler lo distrae permettendo al re di eseguire la Deep 6 ma é solo due. Allora Corbin butta fuori Reigns e lo getta sui gradoni, poi lo rimette sul ring e dà il cambio a Dolph. Lo Show Off insulta il Big Dog che però reagisce, ma subisce una Swinning Neckbreaker. Rientra il re che irride il pubblico mentre getta il Mastino sui paletti del ring varie volte, ma si becca in risposta un Superman Punch. Reigns dà il tag a Bryan, cosi come il re a Ziggler, che colpisce Dolph con vari calci all’angolo, per poi connettere la Hurracarrana dal paletto. Continua con gli Yes Kicks ma l’ultimo va a vuoto, con Ziggler che prova il Roll Up. Ma Daniel lo chiude nella Lebel Lock, che però viene interrotta da Corbin, che a sua volta viene poi atterrato dalla Spear di Reigns. Quest’ultimo viene poi ancora steso con un Superkick da Ziggler, che però poi viene atterrato con il Knee Plus. Ma prima che Bryan possa schienarlo si spengono le luci e fuori dal ring si presenta il Fiend. Quest’ultimo si poggia la testa sulla mano dove c’è scritto Hurt, cioè colpire, ma Bryan non perde tempo e si getta addosso a lui con un Suicide Dive. Ma il Maligno lo prende al volo e lo fa oggetto della Mandible Clow, per poi spingerlo addosso alle barricate dove c’è l’addetto alla campanella, lasciando Daniel a terra incoscente. Le luci si rispengono e, una volta accese, il Fiend è sparito. A questo punto Roman va in soccorso del partner ma viene assalito alle spalle da Corbin e Ziggler, che lo riportano sul ring. Qui cercano di riammanettarlo per spargergli ancora il cibo per cani. Ma all’improvviso, dopo mesi, ritornano i fratelli Uso che attaccano i due e liberano Reigns dalle loro grinfie, chiudendo così la puntata.

Puntata molto godibile quella odierna, con tanti ritorni eccellenti in vista della rissa reale che si terrà a breve. Per il resto tanti incontri ed una rivalità tra Bryan e il Fiend sempre più accesa in vista del ppv di fine mese. Anche per oggi da Nicola Tarantino è tutto e vi rinnovo dunque l’appuntamento a settimana prossima per un nuovo episodio di Friday Night Smackdown, sempre qui su Spazio Wrestling.

The following two tabs change content below.
Nicola Tarantino

Nicola Tarantino

Sono un super appassionato di wrestling e videogiochi. Ho tutti i giochi della WWE della PS1 alla PS4. Mi sono avvicinato al wrestling nel 99 quando all'età di 5 anni mio cugino mi passò alcune VHS di alcuni ppv di wrestling. Scrivo per il sito di SpazioWrestling.it i report di Friday Night Smackdown.