Report: WWE NXT 11-12-2019 | Spazio Wrestling


Report: WWE NXT 11-12-2019



Amici di SpazioWrestling, sono Fabio Theodule e vi do il benvenuto a questa nuova diretta di WWE NXT. Dopo il memorabile finale della scorda puntata ci aspetta uno spettacolare triple threat tra Finn Bàlor, Tommaso Ciampa e Keith Lee per decretare lo sfidante numero per il titolo NXT detenuto da Adam Cole. Keith Lee è in grande forma, probabilmente è l’atleta più in vista del momento, ma bisogna far fronte a due grandi sfidanti bramosi di rivalsa personale e nei confronti del campione NXT. Inoltre, oggi assisteremo anche alla seconda sfida tra Angel Garza e Lio Rush per il titolo dei pesi leggeri e il tanto atteso match tra Mia Yim e Dakota Kai. Riserviamo molta curiosità anche per la faida tra Shayna Baszler e Rhea Ripley, dopo che la campionessa ha sfidato apertamente la giovane atleta per la settimana prossima. Senza altri indugi, allacciamo le cinture, questa puntata di NXT si preannuncia imperdibile.

 

Single Match per il Cruiserweight Championship: Lio Rush (c) vs Angel Garza

La puntata inizia subito con un match titolato. L’ultimo scontro tra i due atleti si era concluso in maniera strana, con Garza che è stato schienato nonostante avesse toccato la corda con il piede. L’attrito tra i due è visibile, con Garza che intima all’avversario di entrare velocemente sul ring per iniziare la contesa. Il match inizia con una mini rissa mentre la ring announcer è intenta a presentare Lio Rush, con il campione che si scaglia contro l’avversario. I due finiscono subito fuori dal ring, con Rush che scaraventa Garza contro i gradoni di acciaio. Lio Rush si trova sull’apron e il suo rivale riesce a prenderlo per le gambe e a lanciarlo contro il bordo ring di viso, molto doloroso. I due tornano sul ring e Garza si toglie, come di consueto, i pantaloni, o almeno ci prova: Rush lo ferma e si scaglia nuovamente contro di lui, prova una ddt ma non connette, basement dropkick di Garza e tentativo di pin: solo due. Garza adagia Rush sulla seconda corda e lo prende a schiaffi sul volto, poi superkick: ancora due. Serie di schiaffi a vicenda, match che è iniziato come una rissa da bar, prediligendo mosse violente alle consuete mosse aeree: Rush prova a reagire ma viene lanciato contro le corde, uscendo poi dal ring. Garza lo colpisce con un dropkick tra le due corde sul volto, poi con un altro dropkick fuori dal ring. Sul quadrato, l’atleta messicano atterra il campione con una clostheline e poi lo imprigiona in una mossa di sottomissione a terra, seguito da vari calci alla schiena e una boston crab. Rush riesce a controbattere la mossa con una testata e poi prova a colpirle all’angolo il suo sfidante. La differenza fisica è evidente e Garza non ha problemi nel prendere al volo il campione e buttarlo al terreno con una bodyslam. Masterlock di Garza che sta dimostrando un buonissimo repertorio tecnico, con Rush che cerca la vittoria di intelligenza con una serie di roll up. Huracanrana del campione seguita fa alcuni kick, poi Rush riesce a buttare fuori dal ring Garza, colpendolo poi con uno springboard moonsault dall’interno verso l’esterno del ring. Ennesimo kick sul volto di Garza e tentativo di schienamento: ancora kick out sul due. Garza sfiora la vittoria rubando la ddt volante di Rush, poi è il turno di Rush ribattere un suplex inverso e andare vicino alla vittoria. Rush prova a salire sulla terza corda senza successo, viene fermato e colpito con un enziguri kick. I due sono sulla terza corda, Rush prova a spingere garza che però, con un salto mortale, riesce ad atterrare in piedi e a correre nuovamente verso la terza corda e a lanciarsi insieme a Rush sul quadrato: ancora vittoria sfiorata per il messicano. I due si trovano inginocchiati a prendersi a schiaffi e poi in piedi si tirano due superkick, svenendo contemporaneamente tra l’ovazione del pubblico. Garza prova senza successo la wing clipper, ma viene incredibilmente controbattuta ed è Lio Rush che connette la wing clipper su Garza: ancora due, quasi tre! Garza prova una electric chair, ma Rush riesce a cadere sulle corde e a connettere la propria ddt, seguita dalla Final Hour. Il campione, però non riesce a schienare Garza, perché il messicano sgattaiola fuori dal ring, Rush rimane con i suoi pantaloni in mano. Rush esegue una favolosa Final Hour dalla terza corda verso l’esterno del ring, ma Garza alza le ginocchia! Garza lancia Lio dentro il ring, Wing Clipper ma è ancora due!! Frustrato, Garza prende Lio Rush nella Wing Clipper a terra, rendendola una mossa di sottomissione. Lio Rush cede e Angel Garza diventa il nuovo campione dei pesi leggeri!

Vincitore: Angel Garza

Momenti romantico post match: Angel Garza dedica la vittoria alla famiglia, al wrestling e ai supporter. Ultima, ma non per importanza, alla sua fidanzata, alla quale chiede di sposarlo. Lei accetta, quindi complimenti e auguri Angel Garza!

 

Single Match: Raul Mendoza vs Cameron Grimes

Resa dei conti anche tra questi due atleti. Come sicuramente ricorderete, la settimana scorsa Grimes attaccò Mendoza, mettendolo fuori gioco e prendendo il suo posto nel match contro Kushida, match, tra l’altro, perso. Grimes si è vendicato su Kushida, picchiandolo negli spogliatoi, adesso, invece è il turno di Mendoza. L’atleta inizia subito con un calcio sul costato e una serie di chop, con Grimes che si rifugia fuori dal ring. Mendoza non ci pensa due volte ed esegue una mossa aerea fuori dal ring e una dentro al ring. Grimes riesce a controbattere e a buttare per terra Mendoza. Attenzione perché è arrivato anche Kushida! Il match continua, con Mendoza che riesce a mettere al tappeto Grimes e agguantare una vittoria lampo e inattesa!

Vincitore: Raul Mendoza

Kushida, a fine match, ruba il cappello di Grimes

 

Intervista per Mia Yim

“Questo match va oltre la vendetta. Dakota Kai mi ha mandato all’ospedale, mi ha privato della serata più importante della mia vita. Questa non sarà solo una battaglia, sarà una guerra. E vedremo chi verrà portata via dall’ambulanza questa notte”

 

Single Match: Travis Banks vs Jaxson Ryker

Inizio scoppiettante di match, con Banks che cerca di intimorire l’avversario e a lanciarlo fuori dal ring, ma dopo un suicide dive viene atterrato dal membro dei Forgotten Sons. Sul quadrato, Ryker inizia il massacro, con uno spring board suplex e una serie di pugni e calci. La differenza fisica è talmente evidente che Ryker chiede all’avversario di picchiarlo sugli addominali, senza sentire dolore. Banks usa l’intelligenza, facendo cadere Ryker contro l’angolo e colpendolo con una serie di dropkick sul volto. Il membro dei Forgotten Sons si libera facilmente e lo attacca con delle ginocchiate al volto, ma la sua furia lo distrae. Enziguri kicksull’apron, missile dropkick dalla terza corda e poi ancora un calcione sul volto di Ryker con rimbalzo sulle corde. Travis Banks riesce a vincere il match in maniera totalmente inaspettata.

Vincitore: Travis Banks

 

Single Match: Mia Yim vs Dakota Kai

Siamo arrivati alla resa dei conti, si prospetta un match molto violento tra le due atlete. Subito dropkick di Yim e serie di chop all’angolo. Kai viene poi lanciata due volte in mezzo al ring e viene tirata dai capelli. Missile dropkick dalla seconda corda e Yim che si avvicina con fare minaccioso verso la sua nemica. Le due si trovano fuori dal ring e Yim prima lancia Dakota Kai contro i gradoni, poi si lancia contro di lei, lasciandola tramortita. Dopo lo spot troviamo le due atlete sul ring, con Ka che riesce a mettere all’angolo Yim e a colpirla con un big boot. Dakota Kai sbeffeggia Mia Yim prendendola a calcetti in faccia, gesti che innervosiscono Mia Yim e le permettono di reagire. Over Head belly to belly suplex e tentativo di pin per Mia Yim: solo due. Dakota rimane all’angolo ma riesce a evitare la sua avversaria, caricandola poi sulle spalle e connettendo una sit down powerbomb: ancora due. Dakota Kai continua a prendere a calci sul volto l’avversaria e poi prova di nuovo il big boot, senza successo. Mia Yim colpisce la gamba di Dakota Kai e poi german suplex. Dakota Kai prende nuovamente il tutore di Tegan Nox ma viene fermata dall’arbitro: mentre il direttore di gara si gira per posare il tutore, Dakota Kai slaccia il cuscinetto dell’angolo e fa incocciare Mia Yim con il volto. L’arbitro non vede e questo sancisce la fine del match: roll up e vittoria di rapina per Dakota Kai.

Vincitrice: Dakota Kai

Dopo la fine del match, Mia Yim torna fuori dal ring e inizia a picchiare selvaggiamente Dakota Kai, portandola tra il pubblico. Yim libera un tavolo dopo aver fatto scontrare Kai contro delle sbarre di acciaio, poi avvicina il tavolo a un altro. Le due continuano a picchiarsi, finché non si trovano su una passerella rialzata. Yim prende Dakota e poi si lancia a peso morto con lei sopra i tavoli, rompendone uno a metà. La prima e unica a rialzarsi è proprio Mia Yim, che ha perso la battaglia per ora, ma deve ancora disputare la guerra.

 

Tag Team Match: Breezango vs Singh Brothers

Iniziano il match Sunil e Tyler Breeze, con il secondo che cerca subito lo schienamento dopo una backbreaker. Entrano Fandango e Samir: i Singh Brothers cercano la mossa combinata ma falliscono, con Fandango che riesce a colpire l’avversario e poi a dare il tag a Breeze. Tag anche per i due fratelli indiani, con Sunil che torna sul ring. Sunil manda fuori Breese e distrare l’arbitro, permettendo a sui fratello di picchiare Breeze fuori dal quadrato. Ancora tag e Samir che torna sul ring, mossa combinata e quasi vittoria, sfiorata per un pelo. Headlock con Tyler Breeze in difficoltà, ma che riesce a liberarsi con due kick dalla morsa dell’atleta indiano. Doppio tag, con Fandango e Sunil che tornano sul ring. Back body drop su Samir e mossa aerea sull’altro fratello. Adesso regna il caos, con Breeze che lancia entrambi i fratelli fuori dal ring. Breezango esce dal ring, Breeze prende Sunil e lo scaraventa per terra, fandango esegue una powerbomb su Samir, poi mossa combinata fuori dal ring. Fandando torna sul ring portandosi dietro Sunil, leg drop e vittoria per il team Breezango.

Vincitori: Breezango

Single Match: Kayden Carter vs Bianca Belair

Bianca sembra non portare rispetto per la propria avversaria, prima non la guarda, poi le lancia contro la giacca, distraendola e poi scagliandosi contro di lei con violenti pungi e calci, rischiando anche la squalifica. Carter sfugge agli attacchi e d esegue un springboard dropkick dritto sul volto di Bianca, sfiorando anche la vittoria. Prova la Irish Whip ma non è una buona idea, Bianca riesce a caricarla sulla spalle e a connettere prima uno spezzaschiena, poi a colpisce l’avversaria allo stomaco. Canadian backbreaker di Bianca che cerca di spezzare in due la propria avversaria, che molto abilmente si libera e la colpisce alla mascella. Bianca carica di nuovo Carter sulle spalle, usandola quasi come un peso per fare gli affondi. Cartercerca la reazione ma viene nuovamente buttata al suolo: quasi tre. Carter schiaffeggia Bianca, poi cerca un tornado ddt, senza successo. Vertical suplex, accentuato da un rimbalzo sulle corde e poi standing moonsault: Carter riesce ad alzare le ginocchia e a difendersi dall’attacco, lanciando anche Bianca fuori dal ring. Carter evita abilmente Bianca sull’apron e la colpisce con un superkick. Sul quadrato Bianca esegue una spear e fa capire a tutti che è arrivata la fine. Belair driver e Bianca Belair che riesce ad avere la meglio sulla propria avversaria.

Vincitrice: Bianca Belair

Arriva Adam Cole, pronto ad assistere al main event. L’atmosfera è calda, il pubblico è pronto. Ci aspetta un grande incontro.

Triple Threat per decretare il #1 Contender per l’NXT Championship: Tommaso Ciampa vs Keith Lee vs Finn Bàlor

Inizia il main event: Bàlor prende subito una spallata da Lee e finisce fuori dal ring, seguito dal colosso. Bàlor prova ad entrare sul ring ma senza successo, dato che Ciampa lo ostacola: Lee lo prende e lo lancia sull’apron, lasciandolo poi nelle grinfie di Ciampa. Il ‘Moment maker’ Keith Lee atterra entrambi con una mossa aerea, lanciandosi dall’apron contro i due sfidanti, tra le grida di stupore del pubblico. Dopo lo spot si torna sul quadrato, con Lee in grande spolvero che se la prende con entrambi gli avversari. Splash continui su entrambi, con Bàlor che prova poi ad attaccarlo alle spalle. Bàlor e Ciampa provano ad allearsi per l’istante, lanciando fuori dal ring Lee. Rimangono Ciampa e Bàlor, con il primo che riesce a condurre l’incontro dalla sua parte. Ginocchiata sul volto di Bàlor seduto all’angolo e poi ginocchiata su Lee mentre sta rientrando sul ring, successivamente doppia ddt su i due atleti che erano appesi sulla seconda corda. Ciamoa continua a prendersela con Bàlor, caricandolo sulle spalle e lanciandosi a peso morto sul Keith Lee accasciato al suolo. Ciampa lascia fuori Bàlor e se la prende con Lee attraverso delle chop e dei pugni al volto, cercando di atterrarlo senza successo. Lee, d’altro canto, riesce con un solo pugno a tramortire Ciampa, il quale cerca poi di caricarlo sulle spalle, senza successo. Ciampa rimane per terra e Lee prova uno splash senza successo, dato che Tommaso Ciampa alza le ginocchia. Torna Bàlor che colpisce prima Ciampa e poi Lee con un double foot stomp e poi si carica: cerca di colpire Lee, ma l’atleta è molto abile nell’alzarsi e nel dare una gomitata a Bàlor. Serie di splash, poi prende Bàlor e lo lancia verso Ciamoa, usandolo come arma contundente. Lee continua la sua marcia, sollevando entrambi gli avversari. Successivamente, adagia Ciampa sul corpo di Bàlor a terra e tenta di andare sulla terza corda. Lee viene raggiunto da entrambi gli avversari e viene scaraventato con un suplex al suolo. Lee rimane a terra e gli altri due contendenti si alzano, scontrandosi selvaggiamente in mezzo al quadrato. Bàlor sembra avere la meglio con una reverse ddt, ma Lee si alza alle spalle di Bàlor e cerca di sollevarlo, senza successo. Lee si avvicina pericolosamente alle corde e viene afferrato da Ciampa, che esegue una pericolosa ddt sull’apron. Lee rimane per terra, Bàlor dapprima mette fuori gioco Ciampa, poi prova il Coup de Grace. Ciampa riprende velocemente i sensi e lo raggiunge sulla terza corda, si carica alle spalle Bàlor e Lee, a sua volta, carica Ciampa per una electric chair. I tre rimangono in equilibrio per un istante, poi Lee scaraventa con tutta la forza possibile i due atleti dietro di sé. Lee trascina Ciampa vicino all’angolo e poi sale sulla seconda corda: moonsault andato a vuoto e Ciampa che prova la sua finisher: a vuoto, jackhammer di Lee su Ciampa, poi tentativo andato a male su Bàlor che lo inverte in un roll up: solo due. Double foot stomp di Bàlor su Lee ma ancora due. I tre si trovano fuori dal ring con Bàlor che si lancia dalla terza corda e poi lancia Ciampa contro le barricate. Lo porta poi sul ring e prova il Coup de Grace senza successo e viene messo fuori gioco da una spallata di Lee. Il colosso carica Ciampa per la Spirit Bomb ma non connette, Ciampa agisce sulle gambe di Lee e poi avviene l’impossibile: Ciampa carica Lee sulle spalle e lo scaraventa al suolo: ancora due. Ciampa si trova di nuovo per terra e questa volta riesce ad eseguire con successo il moonsault: ancora, incredibilmente due. Spirit bomb poi di Lee su Ciampa, ma nel momento in cui connette, Finn Bàlor si lancia per il Coup de Grace su Keith Lee e vince il match. Sarà quindi lui lo sfidante di Adam Cole la prossima settimana.

Vincitore: Finn Bàlor

 

Finisce anche questa puntata di NXT, lasciandoci comunque l’acquolina in bocca per settimana prossima. Infatti, vedremo ben due match titolati: Finn Bàlor contro Adam Cole e Shayna Baszler contro Rhea Ripley. Vi aspetto mercoledì prossimo per la diretta di quella che sarà, presumibilmente, una delle puntate più importanti di questo incredibile 2019 giallo-nero.

The following two tabs change content below.
Fabio Theodule

Fabio Theodule

Sono un appassionato di scrittura, lingue e sport, in particolare calcio e wrestling. Mi sono appassionato al wrestling nel 2005, a seguito del grande boom avuto in Italia e alle puntate trasmesse in chiaro sulla tv nazionale. Scrivo per Spaziowrestling.it i report di Monday Night Raw.
Fabio Theodule

Ultimi post di Fabio Theodule (vedi tutti)