Report: WWE Raw 03-02-2020

Buonasera amici di SpazioWrestling, io sono Fabio Theodule e vi do il benvenuto a questo nuovo episodio di WWE Monday Night Raw, in diretta da Salt Lake City, Utah. La trasmissione della puntata è stata incerta fino all’ultima a causa di una tempesta di neve, definita come la peggiore degli ultimi anni, che ha investito la città. Fortunatamente, questo episodio va in onda regolarmente. Dopo il violento finale della scorsa puntata tutto il WWE Universe é in trepidante attesa di una spiegazione da parte di Randy Orton, reo di aver tradito e colpito il suo grande amico Edge. La serata prevede anche uno splendido triple threat match tra Lashley, Ricochet e il ‘Monday Night Messiah’ Seth Rollins per decretare il #1 contender per il titolo Universale a Super ShowDown. Ci aspetta anche un 6-men tag team match a eliminazione tra AOP e Buddy Murphy contro Viking Raiders e Kevin Owens e la rivincita tra Liv Morgan e Lana. Siamo quindi pronti per la diretta, teniamoci pronti a qualsiasi colpo di scena

 

La puntata inizia con le terribili immagini relative all’attacco di Randy Orton nei confronti di Edge. È proprio la Vipera a entrare sullo stage, con il pubblico che fischia e desideroso di sapere il perché del suo gesto. L’atleta sembra molto titubante e disturbato, rimane diversi istanti sull’apron, per poi entrare sul quadrato. Sale sulla terza corda ma non allarga le braccia come di consueto, restando con lo sguardo basso. Orton prende il microfono

“Guardate, penso che vi debba una spiegazione.” Dopo svariati fischi e cori, Orton dice che non può andare avanti e lascia il microfono. Si allontana e si porta verso il backstage.

 

Single Match: Lana vs Liv Morgan

Il primo incontro della serata prevede il rematch tra Lana e Liv Morgan. È proprio quest’ultima a spingere immediatamente Lana per terra, la quale lamenta un dolore al polso fittizio per poi attaccare Morgan alle spalle. Calcione sul viso e poi headlock di Lana, la quale continua a pavoneggiarsi davanti al pubblico. Reazione di Liv Morgan con un Jersey Buster e poi Flatliner con la quale ha battuto Lana scorsa settimana. Pratica archiviata in pochi minuti.

Vincitrice per schienamento: Liv Morgan

Attenzione perché c’è un altro grande ritorno a Raw: si tratta di Ruby Riott. Liv Morgan cerca di abbracciare la sua amica ed ex partner della Riott Squad, ma Ruby attacca immediatamente Morgan, atterrandola e poi prendendola a pugni e schiaffi, alleandosi quindi con Lana. Quest’ultima finisce l’opera con un facebuster e poi si allontana sullo stage.

Single Match: Mojo Rawley con Riddick Moss vs Drew McIntyre

La regia ci mostra una simpatica foto di Rawley da Instagram, dove l’atleta ci spiega che non si nasconderà come tutti gli altri campioni, nonostante sia molto divertente. Lui farà tutto alla luce del solo, tant’è che la foto ritrae il campione insieme alla sua famiglia e alla cintura sopra una barca. L’atleta è accompagnato nuovamente da Riddick Moss, promosso da NXT al roster principale. McIntyre prende il microfono

“Prima di tutto, grazie a tutti per essere qui. Mojo, voglio che tu sappia che una volta posato il microfono, in tre secondi ti spezzerò il collo con una Claymore. La settimana scorsa, Lesnar mi ha attaccato alle spalle, perché è un codardo, è solo apparenza, lui sa che sono grosso come lui, forte come lui e che ho un asso nella manica: la Claymore. E a WrestleMania staccherò la sua testa dal collo e sarò campione WWE. Mojo, mi sono dimenticati di te, scusa.”

McIntyre posa il microfono, suona la campanella, Claymore Kick e finisce il match. Il ragazzo è sicuramente di parola.

Vincitore per schienamento: Drew McIntyre

Intervista per Buddy Murphy e AOP

“Quale sarà la vostra strategia” chiede Charly Caruso

“Noi siamo dalla parte giusta e seguiremo la strada del Messia.” Dice Murphy

Arriva Rollins “Preparatevi ragazzi, perché questa è la nostra serata, una delle più importanti. La vita ha un sentiero troppo divertente, le mie speranze per WrestleMania sono state distrutte alla Rumble e adesso ho l’occasione di poter affrontare Lesnar per il suo titolo, nuovamente. Ho battuto Lesnar due volte, ho vinto il titolo due volte. McIntyre si sta preparando per affrontare Lesnar a WrestleMania, ma penso che debba cambiare i suoi piani e prepararsi per un altro sfidante: il Monday Night Messiah”

Six-Men Tag Team Elimination Match: Kevin Owens & Viking Raiders vs Buddy Murphy & AOP con Seth Rollins

Iniziao Murphy e Erik, con il membro dei Viking Raiders che inizia alla grande stendendo l’avversario. Doppio tag veloce, entra prima Owens e poi Ivar, mossa combinata di coppia e match che viene indirizzato dalla parte dei buoni. Tag per Murphy, troviamo Rezar e Ivar che comincia una rissa in mezzo al ring, poi Rezar viebe stordito con un big boot. Tag per Erik, che però viene abbattuto da una clostheline. Tag e Akam diventa l’uomo legale. Ginocchiata in faccia e poi colpi al viso per Ivar, ancora tag ed entra il campione di coppia. Quest’ultimo prende qualche gomitata e una ginocchiata in viso, così Erik riesce a dare il tag a Ivar. Il secondo membro dei Viking Raiders mette fuori gioco Murphy e anche gli AOP, stendendo poi Murphy con una violentissima clostheline. Mossa combinata e schienamento interrotto soltanto dall’inyervento degli AOP.I Viking Raiders colpiscono con un suicide dive i due membri degli AOP, ma è un errore madornale: Ivar cerca di colpire Akam con uno splash ma quest’ultimo si toglie: Ivar sbatte dolorosamente contro il led del ring mente, dall’altra parte Seth Rollins colpisce con un Curb Stomp Erik e lo butta sul ring, approfittando della distrazione dell’ufficiale d gara. Erik è il primo eliminato del match. Ivar, invece, abbandona il ring perché infortunato dopo il trauma precedente. Il match diventa quindi un 3 contro 1, con Kevin Owens come unico sopravvissuto. Owens cerca coraggiosamente di combattere, prima contro Murphy, poi contro Akam, ma è molto dura. Torna Murphy sul ring e agisce sul viso del nemico con una mossa di sottomissione. Murphy lancia Owens fuori dal ring, mossa sbagliata perché Owens riesce a prendere Murphy e a schiantarlo contro le barricate con una Fallaway Slam. Sul ring, Murphy reagisce immediatamente con un calcione e prova lo schienamento: solo due. Entra Rezar e continua il pestaggio, nonostante, di tanto in tanto, Owens tenti la reazione. Entra di nuovo Akam, mossa combinata e ancora due. Headlock su Owens, poi ginocchiata e tag per Murphy. Reazione di Owens che attacca il nemico con una DDT, ma lo svantaggio è troppo marcato: Murphy riesce a dare il tag a Akam e prendere fiato, mentre Owens collassa sotto gli attacchi nemici. Murphy diventa di nuovo l’uomo legale, Irish Whip di Murphy e Owens che ne approfitta per attaccare gli AOP. Owens poi si lancia fuori dal ring su Akam, evita l’attacco di Rezar facendolo schiantare contro i gradoni e attacca Murphy con un superkick. Sul ring, Owens colpisce Murphy con una Frog splash e poi Pop-Up Poerbomb: Murphy è il primo eliminato del suo team. Entra Akam di gran carriera ma sbaglia: Stunner da parte di Owens e Akam diventa il secondo eliminato. Rezar viene incoraggiato da Rollins, ma appena entra sul ring riceve due Superkick e un Cannon Ball. Senton da parte di Owens e quasi vittoria, che prestazione da parte di KO. Owens viene distratto da Rollins e riceve una Clostheline e poi due Spinebuster. Kevin Owens viene schienato ed eliminato, sancendo la fine del match.

Vincitori: AOP & Buddy Murphy

Charly Caruso intervista Ricochet sul triple threat

“La possibilità di poter competere per il titolo universale è un sogno per me, sono molto agitato, ma userò la mia arma più forte: la determinazione. Perché per me è una possibilità unica.

Single Match: Aleister Black vs Eric Young

Young comincia in maniera molto coraggiosa, ma viene atterrato subito dopo da Black. Serie di calci e poi ginocchiata al viso che tramortisce l’avversario. Black alza il suo avversario, Black Mass e striscia positiva che continua.

Vincitore per schienamento: Aleister Black

Black prende il microfono e continua la sua minaccia verso tutto lo spogliatoio di Raw, dicendo di essere diventato quello che vuole essere.

Single Match: Humberto Carrillo vs Angel Garza con Zelina Vega

Colpo di scena immediato: lo sfidante di Humberto sarò suo cugino, l’ex campione dei pesi leggeri Angel Garza. Zelina si lamenta della codardia di Carrillo, reo di aver colpito con la DDT Andrade e averlo messo fuori gioco.

“Humberto, lo so che sei sotto shock perché mi hai visto, ma c’è una ragione. Sappiamo che sono il leader della nostra famiglia e quello che hai fatto settimana scorsa è spregevole.”

Carrillo prende il microfono dalle mani del cugino

“Disgrazia? Dopo che Andrade viene con arroganza, mi vieni a parlare di famiglia”

Zelina colpisce con uno schiaffo Humberto Carrillo e poi Angel Garza di scatena contro il cugino, con pugni in faccia e il suo Wing Clipper. Garza lancia fuori dal ring il cugino e poi lo colpisce con un dropkick al volto, lanciando infine contro i gradoni. Zelina toglie le protezioni dal terreno e ordina a Garza di colpirlo sul cemento. Arriva nuovamente Rey Mysterio in soccorso del giovane atleta messicano. Mysterio sale sul ring, quindi sarà questo il match.

Il match diventa Rey Mysterio vs Angel Garza con Zelina Vega

Garza provoca Mysterio, poi tentativi di studio dell’avversario in mezzo al ring. I due mettono alla luce la loro grande tecnica, poi Mysterio attacca Garza con una Huracanrana. Garza finge di avere dolore alla schiena e poi offre la mano al suo nemico, che però rifiuta. Come di consueto, Garza si stacca i pantaloni e li lancia all’avversario, colpendolo poi con dei calcioni. Mysterio finisce sulla terza corda e garza lo lascia a penzoloni, attaccandolo con un dropkick. Di nuovo sulla terza corda e Garza che cerca di togliere la maschera al suo avversario: Garza lo mette di nuovo a testa in giù e poi lo colpisce con un calcio in rincorsa. Reazione di Rey che riesce a posizionare l’avversario per la 619, ma Garza riesce a togliersi in tempo e a lanciare Mysterio fuori dal ring, facendolo poi sbattere di viso contro l’apron. Grande debutto per il giovane atleta messicano. Backbreaker e poi Myserio viene messo nuovamente sulla seconda corda e attaccato con un calcio sulle costole: springboard moonsault dalla seconda corda non andato a segno e Mysterio che cerca le redini del match: kick sulla tempia e conteggio di due. Ginocchiata molto violente di Garza e tentativo di Hammerlock DDT che non va a segno: Mysterio riesce a mettere Garza sulla seconda corda ma, come di consueto, Zelina Vega interviene e sposta il suo assistito. Mysterio non demorde e si lancia fuori dal ring. Faccia a faccia tra Vega e Mysterio che si distrae, superkick di Garza, poi Mysterio viene lanciato contro le barricate. Attenzione perché Garza porta l’avversario sul cemento e sferra l’Hammerlock DDT sul pavimento senza protezioni. Scatta immediatamente la squalifica. Grande esordio da parte di Angel Garza, nonostante il finale con squalifica.

Vittoria per Squalifica: Rey Mysterio

È il turno dell’ingresso della vincitrice della Royal Rumble femminile Charlotte Flair, vedremo se oggi annuncerà la sfidante per WrestleMania. ‘The Queen’ indica subito il logo

“tutti si chiedono chi affronterò a WrestleMania. Becky Lynch o Bayley? Io ho già avuto il titolo di Raw e ho già battuto Becky. Ho avuto quello di SmackDown e ho battuto Bayley. Ho già vinto tutti i titoli, 10 volte. Ma io voglio ancora i titoli”

Attenzione perché Rhea Ripley, la campionessa di NXT è a Raw accolta dall’ovazione del pubblico

“Si Charlotte, hai vinto la Rumble e puoi sfidare qualsiasi campionessa. Hai già battuto Becky e Bayley ma non hai battuto me. Però, io ho battuto te. Quindi, se può sfidare qualsiasi campionessa per qualsiasi titolo, beh…” e le mostra la cintura.

Charlotte sorride a Rhea, la guarda dall’alto verso il basso e poi lascia il ring. Sullo stage, Charlotte prende il microfono e lancia il suo solito “wooo”

Intervista per Lashley

“Non sono distratto dalla sconfitta di Lana, quello era il suo match. Io voglio vincere il match e avere ciò che merito, un’opportunità per il titolo WWE. Perché io sono l’unico che merita questo. Quindi batterò Rollins e Ricochet, e vi darò anche uno spoiler: Batterò Lesnar a Super ShowDown e poi rimarrò il campione WWE anche a WrestleMania”

Single Match: Asuka con Kairi Sane vs Natalya

Inizio con Headlock e manovre di studio da parte delle due atlete, arm bar di Natalya e poi stessa mossa da parte di Asuka. Spallata della giapponese e poi one leg Boston Crab. Prima fase molto tecnica, condita da prese di sottomissione su tutto il corpo. Natalya parte all’attacco con alcuni pugni e poi connette una sit down powerbomb: solo due. Asuka scappa fuori dal ring e prende fiato. Sul ring, Asuka reagisce e colpisce con un calcio davvero doloroso Natalya, colpendola direttamente sulla mandibola. Shining Wizard e ancora conteggio di due. Suplex di Natalya poi serie di roll up, tutti terminati con il due. Sharpshooter di Natalya, Asuka riesce a toccare le corde e a fuggire fuori dal ring. Kairi Sane distrare Natalya, Asuka ne approfitta e intrappola Natalya nella Asuka Lock. Natalya non può fare altro che issare bandiera bianca.

Vincitrice per sottomissione: Asuka

Dopo il match, Asuka sbraita in giapponese contro Becky Lynch e poi annuncia che vuole un rematch. Arriva proprio la campionessa sullo stage e sale sul ring.

“Quindi, vuoi sfidarmi di nuovo? Sembra interessante, perché dopo la Rumble mi sembra di avere i superpoteri. Ma poi penso, perché dovrei mettere in palio il mio titolo a ridosso di WrestleMania? Beh, perché posso farti il culo di nuovo. Accetto.”

Kairi Sane cerca di attaccare ‘The Man’ alle spalle, ma la campionessa non si fa sorprendere e la lancia fuori dal ring.

“Visto? Superpoteri. Occhi anche dietro la nuca”

Triple Threat Match per decretare il #1 Contender per il WWE Championship: Seth Rollins vs Ricochet vs Bobby Lashley

Rollins prende il microfono: “Le buone cose avvengono a chi è dalla parte giusta della storia. Quindi, applaudiamo alla vittoria degli AOP e Buddy Murphy. Ma adesso è il mio turno, il mio turno di detronizzare di nuovo Brock Lesnar. Interessante, ho fatto la stessa promessa l’anno scorso e ho avuto una risposta diversa dal pubblico. Ho battuto Lesnar e ho difeso il titolo in tutto il mondo, e voi mi avete crocifisso. Ma non vi odio, anzi, sono qui per ringraziarvi. È grazie a voi che sono l’uomo che sonno oggi, l’uomo che sono fiero di essere. E questa volta detronizzerò Lesnar non per voi, non per me, ma perché è giusto, perché sarà ricordato per sempre. E McIntyre affronterà il Monday Night Messiah a WrestleMania.”

Dopo queste parole entrano anche Lashley e Ricochet.

Ricochet si scaglia subito contro Rollins e Lashley, lanciando poi ‘The Almighty’ fuori dal ring. Huracanrana su Rollins e anche il Messia si trova fuori. Ricochet prova la mossa aerea ma Lashley lo trattiene per la gamba e permette a Rollins di intervenire. Sul ring rimangono i due, poi torna Lashley sul ring e colpisce i due avversari con una doppia DDT. Dopo lancia fuori dal ring Rollins e prova una spear all’angolo che non connette. Enziguri e dropkick su Lashley e poi doppia mossa aerea dall’interno del ring verso l’esterno, prima su Rollins, poi Lashley. Ricochet cerca la sua finisher dal paletto ma arrivano Murphy e gli AOP. Murphy fa cadere Ricochet, mentre gli AOP mettono fuori gioco Lashley. Ma ecco che interviene nuovamente Owens, il quale mette subito fuori gioco Murphy. Da dietro arriva Erik che picchia gli AOP, poi superkick su Rezar. I due prendono le sedie e mettono definitivamente fuori uso gli scagnozzi di Seth Rollins, facendoli andare via dall’arena. Sul ring rimangono Rollins e Ricochet, con il secondo che reagisce a agli attacchi del Messia, ma non a quello di Lashley. Spinebuster su Rollins e poi Ricochet si lancia dalla terza corda. Adesso è proprio Riochet a dominare, colpendo sia il Messia sia Lashley. Standing Shooting Starpress e conteggio che viene interrotto all’ultimo da Lashley. ‘The Almighty’ riesce a stendere entrambi gli avversari e va vicino alla vittoria: solo due. Blockbuster da parte di Rollins su Lashley e pin sventato da Ricochet. Match molto veloce e incerto. Rollins sale sulla terza corda, ma Ricochet riesce a colpirlo con un enziguri, poi sale anche lui per un superplex. Lashley lo segue e scaraventa Ricochet sul ring, il quale connette il superplex, facendo cadere rovinosamente Rollins. Ricochet si trova sulla terza corda e connette la 630 Splash. Ricochet è lo sfidante per Super ShowDown

Vincitore: Ricochet

Appena termina il match arriva Brock Lesnar e colpisce Ricochet con la F5. La sfida è cominciata.

 

Puntata godibile, gran ritorno di Ruby Riott e buon debutto di Angel Garza. La faida AOP e Murphy contro Owens e Raiders è interessante, anche se l’intervento degli scagnozzi ad ogni match di Rollins sta diventando scontato. Vi ricordo che Charlotte sarà a NXT questo mercoledì per rispondere alla sfida di Rhe Ripley. Io vi aspetto Lunedì prossimo per un’altra diretta di WWE Monday Night Raw.