Report: WWE Raw 08-02-2021 (Drew McIntyre vs. Randy Orton ma occhio a Sheamus)

Amici di SpazioWrestling, benvenuti da Fabio Theodyule a questo nuovo episodio di WWE Monday Night Raw. Elimination Chamber è sempre più vicino e vedremo chi si affronterà nella gabbia e se, magari, sarà in palio proprio il titolo massimo maschile.

Adam Pearce è sul ring e annuncia un grande ritorno: Shane McMahon. Il figlio del proprietario della WWE fa quindi il suo ingresso sul quadrato

“è bellissimo tornare qui, soprattutto durante la Road to WrestleMania. Ci sarà Elimination Chamber e annunciamo anche che McIntyre difenderà il suo titolo dentro la gabbia contro altre cinque Superstar. Inoltre, tutti e cinque gli avversari sono ex campioni: Randy Orton, Jeff Hardy, AJ Styles, The Miz e Sheamus.” Shane si congratula con Pearce, gli dà una pacca e se ne va. Non si capisce se sia ironico o meno, dato che mentre si allontana si tocca la tempia, come per dire che sia pazzo.

AJ Styles compare: “Prima che tu te ne vada, Shane ha ragione! Stai facendo un ottimo lavoro. L’idea della Chamber è geniale, ed è anche il momento ideale per me per diventare campione. Io e Omos ti diamo anche una piccola previsione per quello che succederà nella gabbia.”

Anche Jeff Hardy decide di presentarsi, però per combattere.

Nel backstage Shane incontro McIntyre: “Ho sentito l’annuncio, però io volevo un match contro Sheamus”

“Per Elimination Chamber abbiamo voluto fare qualcosa di grande, quindi lotterai contro di lui e altre quattro Superstar. Tu sei un campione combattivo, no?” replica Shane, dando una pacca sulla spalla al campione e andandosene

Single Match: Jeff Hardy vs AJ Styles con Omos

Inizio equilibrato, Hardy cerca di condurre l’incontro dalla sua parte vincendo qualche spallata e colpendo Styles con un dropkick alla schiena. ‘The Phenomenal One’ connette due spear all’angolo ma subisce successivamente un back body drop. Hardy cerca di evitare Styles saltandolo, purtroppo cade male sulla gamba e si fa male. Decide di uscire dal ring e andare verso il tavolo dei commentatori, Styles lo raggiunge e lo attacca alla gamba infortunata per ben tre volte, facendolo anche sbattere contro il paletto. Dentro il quadrato Styles continua ad infierire sull’arto dell’avversario con l’approvazione di Omos, connettendo la sua Calf Crusher. Hardy riesce eroicamente e toccare le corde, interrompendo la mossa. Styles tenta il Phenomenal Forearm, ma il suo avversario riesce, con un balzo, a toccare le corde e far cadere il rivale. Jaw breaker, Atomic drop e poi doppio leg drop, conteggio di due per Jeff Hardy. Successivamente ancora un conto di due dopo un facebuster. Hardy riesce a liberarsi da un tentativo di Styles Clash e attacca l’avversario con la Twist of Fate, però la Swanton Bomb finale non connette: Styles si sposta, Hardy cade rovinosamente e viene intrappolato in un’altra Calf Crusher, quella decisiva per sottomettere il proprio sfidante.

Vittoria per sottomissione: AJ Styles

Keith Lee viene raggiunto da Riddle, il suo sfidante di questa sera. Lee è sorpreso che Riddle tenti ancora l’assalto alla cintura dopo essere stato messo fuori gioco da Lashley e Hurt Business. Lee aggiunge anche che, forse, è arrivato il momento che qualcuno di nuovo provi l’assalto alla cintura: lui.

Adam Pearce incontra Sheamus “Cos’è questa storia? Io dovevo affrontare McIntyre e adesso mi trovo in una Elimination Chamber? Sei solo uno Yesman. Vuoi mettermi nella camera? Perfetto. Ma sarà una tua responsabilità tutto ciò che accadrà.

Tag Team Match: New Day vs T-Bar & Slapjack con Retribution

Cominciano Woods e Slapjack, mosse al terreno da parte di entrambi e fase di studio. Chop e poi tag per Kofi Kingston, missile dropkick da parte dell’ex campione WWE, che poi viene atterrato. Cambio anche per T-Bar, il quale mostra una grande forte e una grande agilità. Il colosso afferra lo sfidante per il collo e lo scaraventa per terra, poi viene fatto cadere fuori dal quadrato e viene colpito, insieme a Slapjack, da una mossa aerea da parte del membro del New Day. Kofi dà il cambio a Woods, il quale viene messo all’angolo e colpito dal gigante. Tag per Slapjack e serie di calci alla schiena dell’avversario, poi chinlock. Woods si libera con una jawbreaker, T-Bar riesce a prendere il tag e si scaglia prima contro Kingston all’angolo, poi contro Xavier Woods. Ancora tag, mossa combinata e quasi vittoria per Retribution. Tag per Kingston, mossa dal paletto e poi dropkick, anche T-Bar viene colpito con una Troube in Paradise, tag per Woods e poi di nuovo per Kingsto, Day Break e vittoria.

Vittoria via pinfall: New Day

Alì è infuriato, il New Day prende in giro il leader dicendo di volere Reckoning, dato che ha già sconfitto tutti gli altri membri.

Damian Priest parla con Bad Bunny. Il cantante assisterò di nuovo l’avversario

Ric Flair arriva sulla rampa, seguito a ruota da Lacey Evans.

“Perché Ric Flair vuole tornare in pista? Perché Ric Flair non prende ordini da nessuna donna, soprattutto da sua figlia! Ho incontrato la persona giusta, colei che ha le qualità giuste per essere una star. Asuka, noi stiamo arrivando per quel titolo, Lacey sarà la prossima campionessa”

“Io rispetto Ric Flair, lo tratto come la leggenda che è, al contrario di sua figlia. La maniera in cui lei parla al padre è irritante, io non lo farei mai” aggiunge Evans prima di essere interrotta da Charlotte Flair

“Prima di tutto Lacey, se vuoi imparare qualcosa devi tornare al Permormance Center. Papà, non ho detto che non voglio il tuo aiuto, ho solo cercato di portare avanti la tua eredità. Sei circondato da Yesmen e neanche te ne accorgi” dice Charlotte “Sono qui per provare che posso fare tutto da sola.”

Lacey aggiunge che, grazie a Ric Flair, ha ottenuto una grande chance: se Lacey batte Charlotte diventa la prima in lizza per il titolo di Asuka. Charlotte vuole lottare subito, Evans approfitta dello scudo di Ric Flair per attaccare vigliaccamente l’ex campionessa femminile e accettare la sfida.

The Miz e Morrison parlano con Garza, prossimo sfidante di Damian Priest, i tre sembrano avere alchimia

Single Match: Charlotte Flair vs Lacey Evans con Ric Flair

Charlotte inizia meglio e colpisce ripetutamente Evans con molti calci. Evans, d’altro canto, cerca di colpire la spalla malandata della nemica con scorrettezze e calci. Clothesline di Charlotte e poi tentativo di Figure-4, Lacey Evans tocca subito le corde. Lo scontro diventa quasi una rissa da strada, Evans imita le movenze di Ric Flair, scatenando l’ira di Charlotte. Evans viene buttata fuori dal ring, Charlotte imita a sua volta le movenze del padre, poi tenta la mossa aerea, ma Evans mette davanti a sé Ric Flair. Charlotte si ferma sull’apron, Evans ne approfitta e la fa cadere. Dentro al quadrato Evans continua gli attacchi alla spalla della nemica, Charlotte reagisce ma poi viene colpita da un braccio teso. Evans tenta il moonsault, Charlotte alza le ginocchia ed evita il colpo. Serie di chop, poi big boot da parte di ‘The Queen’. Evans finisce fuori dal quadrato, Charlotte la segue e viene distratta dal padre, venendo colpita nuovamente al bracco da parte di Evans. Evans tenta la Figure-4 ma non è capace a chiudere la mossa, Charlotte si alza e colpisce Evans con una spear. ‘The Queen’ è arrabbiata per la mancanza di rispetto e si scaglia contro Evans fino a far scattare la squalifica. Finale abbastanza complicato.

Vittoria via DQ: Lacey Evans

Anche Edge è presente questa sera

“La scorsa settimana è stata elettrizzante. Devo fare una scelta difficile: chi affrontare a WrestleMania. Sono venuto a Raw, SmackDown e NXT e pensavo di essere vicino alla decisione, ma con Elimination Chamber cambia tutto: io non so chi sarà il prossimo campione che uscirà dalla camera. Mi piace e rispetto Drew ma so quanto sia difficile uscire ancora con la cintura dalla Chamber. Quindi aspetterò la fine del pay-per-view”

Arriva The Miz con Garza e Morrison

“Wow, che grande discorso. Tu sei sempre stato The Ultimate Opportunist, quindi stai solo aspettando l’opportunità migliore. In qualsiasi caso, ci sarò anche io a Mania, incasserò la valigetta e vincerò il titolo”

“Miz, sai chi sono io? Sono colui che ha fatto diventare importante la valigetta. Tu devi essere intimorito da Bad Bunny, non siamo sullo stesso livello. Io ho bisogno di essere campione, questa è la differenza, pensaci.”

Single Match: Damian Priest con Bad Bunny vs Angel Garza con The Miz & John Morrison

Subito calcione da parte di Priest, Garza viene messo all’angolo e poi viene colpito con uno spinning kick, solo due. Garza si libera grazie a delle distrazione e a una scorrettezza, doppio drop kick da parte del messicano, poi anche Miz si intromette approfittando della distrazione dell’arbitro. Bunny è infuriato, Garza si toglie i pantaloni e li lancia contro il cantante. Priest prende il controllo del match, kick e forearm su Garza, splash all’angolo, ma poi viene ancora distratto da Miz e Morrison. Garza lo lancia fuori dal ring, Miz e Morrison colpiscono ripetutamente l’avversario mentre Garza distrae l’arbitro. Bunny ruba la valigetta, la mette dentro al ring e Morrison va a prenderla. L’arbitro lo vede e decide di cacciare sia Miz che Morrison. Bell clap di Priest su Garza, Reckoning e seconda vittoria di fila per l’arciere.

Vittoria via pinfall: Damian Priest

Intervista per McIntyre

“La mia reazione è semplice, siamo nella Road to WrestleMania. Più che altro, perché Sheamus ha tradito 20 anni di amicizia per un match titolato? Bastava chiedere. Per ora Orton mi rende timoroso, lui ha fatto davvero di tutto per questa cintura. Però affronterò tutti, mi guarderò le spalle e staccherò la testa a tutti.”

Match ufficiale annunciato per Elimination Chamber, Lacey Evans contro Asuka per il titolo femminile. Intervista poi per Bianca Belair, la quale dice che questo è il suo momento e dovrà decidere la sua sfidante. Arriva anche Asuka, si complimenta con Bianca ma questi non significa che è pronta per Asuka.

Single Match: Riddle vs Keith Lee

Fair play tra I due che si scambiano un saluto iniziale. Riddle tenta subito la armbar, Lee lo solleva con un solo braccio e poi lo allontana. Sleeper di Riddle, Lee sembra in difficoltà ma poi riesce a togliersi dalle spalle l’avversario. Pugni al costato di Lee, splash all’angolo e poi serie di calci. Riddle si lancia contro Lee, quest’ultimo lo colpisce con una spallata e lo allontana di due metri. Adesso tocca a Riddle subire dei ougni al costato e all’addome, super Irish whip e Riddle rimane al terreno. German suplex di Lee, Riddle cade in piedi e colpisce Lee al volto con un calcio. Tentativo di xploder suplex ma Lee è troppo pesante, si libera e lo colpisce con una doppia manata. Knee strike di Riddle, Lee finalmente cade e subisce un conteggio di due. Ancora kick al petto, Floating Bro e ancora due. Tripla Broton, knee strike che non connette, Lee prende Riddle sulle spalle ma subisce una triangle, ‘The Limitless’ è in difficoltà. Lee riesce ad alzare Riddle e lo lancia al paletto, Final Flash di RIddle, ma poi ‘The Original Bro’ viene schiantato al suolo con la Spirit Bomb finale.

Vittoria via pinfall: Keith Lee

Lee tende la mano a Riddle, i due se la stringono. Lashley arriva e colpisce alle spalle Keith Lee, il quale si gira, si scaglia contro il campione degli Stati Uniti e, incredibilmente, viene alzato e scaraventato al suolo! Hurt Lock su Riddle, poi altri attacchi a Lee fuori dal ring. Lashley prende i gradoni d’acciaio e colpisce Lee al volto. ‘The Almighty’ dimostra tutta la sua potenza.

Parla Randy Orton:“Affari infiniti. Tu hai preso il titolo da me e io lo riprenderò nella Chamber. Quel titolo significa tutto per me e farei di tutto per riprendermelo. Questa sera ti presenterò di nuovo il Legend Killer, poi finirò l’affare infinito ad Elimination Chamber. Infine, andrò a WrestleMania come campione WWE.”

Tables Match: Nia Jax con Shayna Baszler vs Lana con Naomi

Lana prova coraggiosamente ad affrontare la sua gigantesca avversaria ma subisce subito una devastante powerbomb, poi chokeslam. Mossa di sottomissione alla gamba, poi viene sbattuta di faccia contro il cuscinetto all’angolo. Lana viene torturata da Nia Jax alle corde, poi sbaglia la gomitata e subisce due calci al viso. Le due finiscono sull’apron dopo che Nia tenta una powerbomb. Serie di calci da parte di Lana, headbutt di Nia e poi strangolamento con la suola. Leg drop sull’apron, Lana si toglie e fa cadere Nia sulla parte più dura del ring. Nia esce dal quadrato dolorante, Lana la rincorre e la spinge contro uno dei tavoli posizionati contro le barricate, rompendolo.

Vincitrice: Lana

Shayna Baszler entra e attacca Lana, Naomi difende la sua amica e fa uscire Shayna

Single Match: Shayna Baszler vs Naomi con Lana

Grande agilità per Naomi, Shayna invece mette in mostra la sua forza e le sue abilità da lottatrice di arti marziali miste. Armbar prolungata, Naomi reagisce con due calci e poi evita gli knee strike. Doppio dropkick, huracanrana e poi facebuster. Naomi pretende troppo dalle sue abilità e viene intrappolata nella Kirifuda Clutch, fortunatamente per lei è vicina alle corde e le tocca. Shayna esce dal ring e se la prende con Lana buttandola contro le barricate, quando entra sul ring Naomi la intrappola nel roll up vincente.

Vittoria via pinfall: Naomi

Altro match ufficiale per Elimination Chamber: triple threat match per il titolo U.S., Lashley difenderà la cintura da Riddle e Keith Lee

Single Match: Randy Orton vs Drew McIntyre

Clinch prolungato in mezzo al ring, RKO tentata ma fallita da Orton, stessa sorte per la Claymore di McIntyre. Lo scozzese tenta la silverspoon ddt ma senza successo, spallata a Orton. Parte la theme song di Sheamus, l’irlandese corre verso il quadrato ma si ferma sull’apron. McIntyre è distratto, Orton ne approfitta e lo lancia per due volte contro il palo di sostegno. Sul quadrato McIntyre cerca di reagire ma viene di nuovo buttato fuori e fatto cadere sul tavolo dei commentatori. Headlock dentro il ring, lo scozzese si libera ma viene colpito da una ginocchiata all’addome. Serie di colpi al volto di entrambi, uppercut di Orton, poi over the head belly to belly da parte di McIntyre. Neckbreaker dello Scottish Warrior, Tentativo di Future Shock che non va a segno, al contrario lo scozzese riesce a connettere una spinebuster. McIntyre sulla terza corda ma viene raggiunto dal suo avversario, superplex e conteggio di due. Glasgow Kiss di McIntyre, ddt dalle corde di Orton, match molto incerto. Orton chiama la RKO, non connette, Future Shock che invece va a segno. Sheamus entra nel ring, tenta il Brogue Kick ma colpisce Orton, l’irlandese viene invece colpito dal Claymore Kick

Vittoria via DQ: Randy Orton

Finisce anche questa puntata, vi ringrazio per la lettura e vi aspetto la settimana prossima

 

 

 

The following two tabs change content below.
Fabio Theodule

Fabio Theodule

Sono un appassionato di scrittura, lingue e sport, in particolare calcio e wrestling. Mi sono appassionato al wrestling nel 2005, a seguito del grande boom avuto in Italia e alle puntate trasmesse in chiaro sulla tv nazionale. Scrivo per Spaziowrestling.it i report di Monday Night Raw.