Report: WWE Raw 09-08-2021 (ritorna Randy Orton)

Amici di SpazioWrestling, benvenuti a WWE Monday Night Raw da Fabio Theodule. Manca sempre meno all’evento più importante dell’estate, vediamo cosa ci sapranno proporre gli atleti questa sera.

Dopo molte settimane di assenza, ecco che ritorna Randy Orton, visibilmente emozionato e felice di rivedere il pubblico. Orton non riesce neanche a salutare il pubblico che viene raggiunto da Riddle, parla proprio quest’ultimo

“mi sei mancato così tanto Bro, ma dove sei stato? Subito pensavo di stessi nascondendo come un anaconda, poi che fossi in vacanza, poi non sapevo dove potessi essere. Ma adesso sei tornato e possiamo essere di nuovo gli RK-BRO!”

Orton prende parola

“Riddle, posso chiederti una cosa? Cosa ti fa pensare che faccia di nuovo coppia con te? Abbiamo disputato qualche incontro insieme, ma io lavoro meglio da solo. Anche tu hai lottato meglio senza di me. Noi eravamo, ripeto eravamo, un buon team.”

Il pubblico chiama RK-BRO a gran voce, poi vengono interrotti da AJ Styles e Omos, il primo li prende in giro

“Tutto questo è imbarazzante. Riddle, questo è Orton, conosci i suoi soprannomi? Tutti quelli passati sulla sua strada sono stati distrutti o messi da parte. Non ha senso.”

Orton non ci sa, lo interrompe dicendo di chiudere la bocca e che l’unica cosa più grande del suo ego è quel grande gigante idiota che lo accompagna. Styles lo sfida in un single match, Orton accetta, tenta una RKO dal nulla, ma Styles scappa, Rimangono Orton e Riddle contro Omos. Orton tenta la RKO e viene lanciato via, ci prova anche Riddle ma Omos lo prende per il collo e lo distrugge con un chokeslam, poi tende l’orecchio al pubblico. Orton dice a Riddle che non è stata una mossa intelligente e sen va.

Intervista per Baron Corbin, il quale, disperato, dice che non vorrebbe affrontare qualcuno che lo possa decapitare con la spada, ma che per motivi economici è obbligato. Durante l’entrata la musica viene subito interrotta e Corbin si dirige verso il ring in silenzio.

Single Match: Drew McIntyre vs Baron Corbin

Corbin tenta un colpo sporco, McIntyre lo attacca e lo manda all’angolo, chop violenta e poi facciata al cuscinetto. Irish whip contro l’angolo, snap suplex e conteggio di due. Corbin viene messo fuori dal ring con un braccio teso, chop sul tavolo dei commentatori, Corbin reagisce e spinge lo scozzese contro il paletto di sostegno. Corbin colpisce due volte McIntyre sul ring, poi lo lancia fuori dal quadrato. McIntyre reagisce e lancia Corbin contro le barricate grazie a un belly to belly suplex. I due continuano la lotta sul quadrato, Corbin mette all’angolo l’avversario e lo colpisce con qualche colpo al costato. Glasgow Kiss di McIntyre, i due rimangono al tappeto. Furia scozzese all’angolo, poi doppia clothesline e belly to belly, neckbreaker e Corbin inizia a essere in difficoltà. Lo scozzese chiama la sua finnisher, Corbin chiede perdono e di non essere colpito, McIntyre lo guarda esterrefatto e poi prende il microfono

“Corbin sei assolutamente patetico. Mi sento un male per te, se le cose vanno così male, quanti soldi ti servono per stare un po’ meglio? 200.000 dollari? 300.000?”

Dopo la presa in giro sui soldi, McIntyre inizia il countdown e connette la Claymore Kick

Vittoria via pinfall: Drew McIntyre

Jinder Mahal, Shanky e Veer compaiono e vanno verso il ring, salvo poi tornare indietro dopo che lo scozzese sguaina la spada.

Riddle e Orton sono nel backstage. Riddle vuole rimanere nell’angolo durante l’incontro del suo amico per proteggerlo, Orton dice che è serio quando dice di non volerlo e che non deve chiamarlo Bro.”

Single Match: Jeff Hardy vs Karrion Kross

Il campione NXT inizia molto meglio, mettendo Hardy all’angolo e colpendolo poi con un suplex. Hardy viene buttato fuori dal ring, Kross subisce la contromossa e viene lanciato contro i gradoni e colpito con una mossa molto violenta contro le barricate. Sul quadrato, Hardy procede con un side Russia legswip, poi va sulla terza corda. Hardy è troppo lento, sviene sgambettato a cade rovinosamente sul quadrato. Hardy prende di nuovo il controllo del match e va vicino alla vittoria due volte. Splash dalla seconda corda e conteggio di due, Kross si salva ancora. Jawbreaker e roll up, Hardy tenta di nuovo di vincere con una scorrettezza ma non riesce. Kross si lamenta, poi riesce a connettere un suplex e la sua mossa di sottomissione, alla quale Hardy cede immediatamente.

Vittoria per sottomissione: Karrion Kross

Kross decide di tornare sul ring, suplex e poi presa di sottomissione. Il campione NXT lascia Hardy stramazzante al suolo e prende fischi e insulti.

Single Match: Alexa Bliss vs Doudrop con Eva Marie

Bliss posiziona Lily sull’angolo, mentre il pubblico urla “We Wnat Wyatt”. Calcio alla gamba da parte di Bliss, Doudrop la spinge via. Sleeper alla quale Doudrop esce subito, poi sbaglia la senton e subisce dei calci violenti alla schiena. Crossbody e conteggio di uno, Bliss esce dal ring e si dirige verso Eva Marie. Eva tenta di colpirla, Bliss para il colpo, ma poi viene colpita alle spalle e lanciata sulle barricate da Doudrop. Sul ring, la protetta di Eva Marie procede con dei calci alla schiena, poi manda Bliss contro l’angolo e la colpisce con uno splash. Dourdop guarda Lily e la insulta, la bambolina le fa l’occhiolino. Doudrop si spaventa, rimane di spalle e viene intrappolata in un roll up che sancisce la vittoria di Bliss

Vittoria via pinfall: Alexa Bliss

Sheamus incontra The Miz e John Morrison nel backstage. Sheamus dice che i due sono dei cretini che si vestono da pagliacci con delle catch phrases stupide. Sono loro che hanno contribuito alla sua sconfitta la settimana scorsa e che se Morrison non vincerà questa sera dovrà vedersela con lui.

Single Match: Sheamus vs Ricochet

Sheamus viene subito sbattuto fuori dal ring, l’irlandese è molto arrabbiato. Serie di ginocchiate da parte del campione degli Stati Uniti, poi armbar in mezzo al quadrato. Ricochet esce dalla presa e colpisce Sheamus con delle chop, l’irlandese non subisce gli attacchi e atterra l’avversario con una bodyslam. Ginocchiata in volto di Ricochet, Sheamus tenta di connettere invano il Brogue Kick e viene messo fuori dal ring. Baseball slide, poi crossbody dalla terza corda che schianta Sheamus contro il tavolo dei commentatori. Sul quadrato, i due rimangono in cima alla terza corda. Huracanrana di Ricochet, poi clothesline dalla terza corda e moonsault, solo due. Ricochet riesce a sollevare Sheamus, l’irlandese finisce con il volto contro il cuscinetto, tentativo di mossa aerea di Ricochet che finisce male, dato che Sheamus lo colpisce con una testata. Ricochet è intontito e viene abbattuto dal Brogue Kick del campione U.S.

Vittoria via pinfall: Sheamus

Si presenta Priest sul ring e colpisce Sheamus, facendolo infuriare. Arriva poi, immediatamente John Morrison con The Miz, pronto per lottare

Single Match: Damian Priest vs John Morrison con The Miz

Inizio tecnico e agile da parte di entrambi, gomitata al volto di Morrison, poi quest’ultimo viene messo all’angolo e atterrato con delle chop. Morrison gattona verso l’uscita del ring, Priest lo prende di peso e poi subisce un kick al volto. Serie di forearm al volto, poi armbar da parte di Morrison. Priest esce dalla presa, manata al volto, calci e poi braccio teso che decapita il povero Morrison. Morrison reagisce, i due mettono in scena un pregevole momento di tecnica, poi rimangono a terra contemporaneamente dopo un kick. Priest finisce fuori dal ring, Morrison si mette sulla terza corda e colpisce l’avversario con una spinning crossbody. Sul ring Priest connette uno spinning kick, poi Reckoning finale

Vittoria via pinfall: Damian Priest

Priest esce dal ring e si dirige verso The Miz, Morrison viene messo fuori gioco e The Miz cerca di utilizzare il drip stick. Priest ne ruba due, bagna Morrison e poi fa segno che è arrivato il momento di The Miz. Miz si alza in piedi tra lo stupore generale, dato che dovrebbe essere infuriato, poi scappa a gambe levate verso il backstage.

Priest prende il microfono: “Per mesi abbiamo visto Sheamus venire qui e parlare troppo”

Sheamus compare e afferma che Priest deve parlare in faccia e non alle spalle. Priest risponde in spagnolo poi continua

“Per mesi sei venuto qui e da bullo hai riempito di merda tutti. Dato che ho avuto a che fare con i bulli, ho deciso di prendermela con te, a SummerSlam, con il titolo in palio.”

Sheamus afferma che se ne sbatte di ciò che pensano lui e il pubblico, e che a SummerSlam lo metterà in riga. Accetta. Priest colpisce Morrison con un Brogue Kick e dice che quella sarà la fine di Sheamus a SummerSlam.

Single Match: T-Bar con Mace vs Mustafa Alì con Mansoor

T-Bar mette in mostra la sua forza bruta e mette al tappeto Alì. Quest’ultimo, al contrario, usa l’agilità. Alì tenta la mossa aerea fuori dal ring ma viene preso al volo e lanciato contro le barricate. Sul ring subisce un big boot molto violento che porta soltanto a un due. Backbreaker, conteggio che viene interrotto grazie al piede messo sulla corda. Mace distrugge Mansoor fuori dal ring, dentro il quadrato Alì connette una tornado ddt. Alì viene messo sulle spalle, finisher di T-Bar e vittoria.

Vittoria via pinfall: T-Bar

I due prendono Alì per il collo, Mansoor riesce a salvare il proprio amico e a scacciare i due giganti.

Reggie fa un book fotografico con la sua cintura. Alle spalle compare un corriere che risulta essere Akira Tozawa. Il giapponese lancia i pacchi contro il campione e tenta lo schienamento, viene interrotto da R-Truth e Reggie riesce a scappare grazie alla sua agilità.

Bobby Lashley si presenta sul ring con MVP, il manager parla

“Se Goldberg vuole una lotta, deve venire qui e colpire il campione. E invece cos’ha fatto? Mi ha attaccato in maniera codarda, dopo che stavo parlando con suo figlio. Io non avrei mai fatto una cosa del genere. Stavo parlando tranquillamente con suo figlio, gli stavo dicendo che voglio bene al padre e per questo non voglio che lotti e che la sua carriera venga spezzata. E ho ricevuto una spear e delle costole fratturate. La spear più forte che abbia mai preso, ma mai forte come quella di Lashley. Goldberg, tu sei una Superstar e sai che non devi mettere in mezzo la famiglia, tuo figlio non doveva esserci. Se vuoi mettere in mezzo tuo figlio, allora ho un messaggio per lui. Non fare combattere tuo padre, altrimenti verrà umiliato da Lashley e la sua carriera verrà terminata. Vuoi ancora giocare a baseball con lui e guardare Raw insieme? Convincilo e avrete tutto il tempo insieme che vorrete.”

Lashley prende il microfono

“Bill, non fare guardare SummerSlam a tuo figlio. Non sarai il prossimo, sarai finito.”

Single Match: Rhea Ripley vs Nikki ASH

Nikki lotta con una vistosa fasciatura al costato, comunque dimostra grande coraggio e cera di bloccare Ripley in una headlock. L’ex campionessa esce facilmente dalla presa, poi mette l’attuale campionessa all’angolo e la colpisce con molte shoulder block. Nikki viene buttata fuori dal ring e buttata contro l’apron, la sfida si fa sempre più dura. Sul quadrato, Rhea continua a colpire Nikki, la campionessa reagisce con una ginocchiata e una tornado ddt. Roll up di Nikki, solo due. Rhea cerca di caricare Nikki per una Riptide, Nikki riesce a rigirare la mossa, cadere su Ripley e andare vicina alla vittoria. Nikki riesce a mettere al tappeto Ripley, va verso la terza corda, poi compare Charlotte che butta giù dalla corda la campionessa e poi colpisce Ripley con un big boot e la Natural Selection

Vittoria per DQ: Nikki ASH

In un promo, Elias butta la sua chitarra in un falò, distruggendola. La voce fuori campo recita

“WWE stand for Walk with Elias, but Elias is dead”

Single Match: Randy Orton vs AJ Styles con Omos

Orton inizia alla grande mettendo Styles all’angolo e colpendolo ripetutamente. Styles reagisce con una serie di chop, uppercut di Orton, che poi usa le corde come arme su cui far cadere l’avversario. Calcio in volto, Styles viene messo fuori dal quadrato. Orton lo scaraventa contro il tavolo dei commentatori, Omos intimorisce ‘The Apex Predator’, facendo in modo che non connetta un’altra mossa. Baseball Slide di Styles, poi forearm oltre la terza corda. Sul quadrato Styles connette un dropkick e un forearm, solo due. Headlock da parte di Styles, Orton ne esce tirando i capelli al nemico. Serie di pugni da una pare all’altra, poi braccio teso di Orton e powerslam, solo due. Backbreaker e ancora vittoria vicina per Orton. I due si trovano sulla terza corda, Styles riesce a passare sotto le gambe di Orton e farlo cadere, poi calf crusher da parte di Styles, interrotta dal tocco delle corde da parte del proprio avversario. Styles colpisce Orton, tenta la Phenomenal Forearm, Orton si togli e Styles rimane sull’apron, subisce un braccio teso e poi la silver spoon ddt. Orton chiama la RKO, Omos sposta Styles verso l’angolo, salvandolo da una possibile finisher. Omos e Orton si insultano, kick di Styles. Riddle compare dal nulla e spinge Omos contro il paletto, poi gli sale sulle spalle. Omos se ne libera. Sul ring Orton colpisce Styles con una RKO mentre Styles stava tentando la Phenomenal Forearm

Vittoria via pinfall: Randy Orton

Orton non sembra contento, vorrebbe che Riddle fosse negli spogliatoi. Riddle vuole un abbraccio e dice di ascoltare il pubblico che li incita. Orton torna sul ring e abbraccia Riddle con l’ovazione del pubblico. Alla fine, però, Orton colpisce Riddle con la RKO.

Finisce anche questa puntata di Raw. Vi ringrazio per la lettura e vi aspetto la settimana prossima.