venerdì, Giugno 14, 2024
HomeNewsReport: WWE Raw 30-03-2020

Report: WWE Raw 30-03-2020

Buonasera amici di SpazioWrestling, sono Fabio Theodule e benvenuti a questa nuova puntata di WWE Monday Night Raw, l’ultimo episodio prima di WrestleMania 36! Non indugiamo e procediamo alla diretta dell’evento.

La puntata inizia con il riassunto della faida tra Styles e Undertaker, è proprio il Deadman a parlare

“AJ Styles. O dovrei dire Alan Jones, il tuo vero nome. Hai una bocca grande, ma mi chiedo se sei anche così tanto stupido. Figlio, ho sentito parole peggiori da persone migliori di te. Hai detto che 25 anni fa non mi avresti sfidato, ed è ovvio perché saresti stato un piccolo pesce in un grande acquario. Tu sei arrivato quando tutte le grandi superstars se ne sono andate, tranne me. Alan, non hai vie di uscite ora, hai preso brutte decisioni. Tutto ciò che hai detto, beh è vero, è business. Ma hai superato il limite quando hai nominato il suo nome. Tu pagherai per aver mancato di rispetto a mia moglie, e pagherai il prezzo nel Boneyard match, la tua idea. Ti farò diventare famoso. E puoi anche portare i tuoi due pagliacci, andrete contr la santa trinità che mi protegge. Sentirete il dolore, soffrirete e riposerete in pace.”

Dopo The Undertaker è il turno di Becky Lynch

“Lo scorso anno ho battuto due campionesse nel Main Event. Sono successe molte cose durante quella faida, ho preso tanta merda e sono successi danni. Ma vediamo com’è andata”

La regia ci propone il Main Event di WrestleMania 35, dove Becky Lynch ha sconfitto Charlotte Flair e Ronda Rousey diventando campionessa di Raw e campionessa di SmackDown.

“dopo questo match, molte persone hanno cercato di prendere il mio titolo, senza successo”

Arriva Shayna Baszler ad attaccare e mettere fuori gioco Becky Lynch; la ‘Queen of Spades’ afferra il titolo e poi osserva a lungo la campionessa

Single Match: Aleister Black vs Jason Cade

Nuova prova non troppo difficile per Black, il quale subisce un enziguri kick ma poi sbriga la pratica con la sua Black Mass.

Vincitore via pin: Aleister Black

Six-Men Tag Team Match: Street Profits & Kevin Owens vs Seth Rollins, Angel Garza e Austin Theory con Zelina Vega

Zelina Vega annuncia che Andrade ha subito un grave infortunio alle costole e quindi non parteciperà al match, è sostituito da Austin Theory. Iniziano Theory e Owens, il secondo attacca subito con un pugno il giovane atleta e poi lo mettono all’angolo. Entrano Dawkins e Ford, azione di coppia che mette fuori gioco anche Garza, in aiuto dell’amico. I due finiscono fuori e Ford li atterra con una mossa aerea. Entra Garza e riesce ad attaccare Ford, strappandosi poi i pantaloni e lanciandoli contro l’avversario. Entra di nuovo Theory e imprigiona Ford in una headlock, dopo dropkick e conteggio di due. Entra Dawkins dopo che Ford evita la backbreaker e mette fuori gioco i due avversari al paletto e anche Theory, ma viene poi steso da un superkick di Rollins, il quale ha preso il tag. Il Messia inizia uno scambio di insulti con Owens, poi cerca di strangolare Dawkins con le corde. Torna dentro Theory e continua il martirio di Angelo Dawkins, preso a pugni e calci e indebolito dalle mosse di sottomissione. Tag per Garza, calcione e armbar, trasformata poi in una camel clutch. Tag per Rollins, calcio sulle costole e poi sulla schiena. Rollins colpisce anche Ford ma si rifiuta di attaccare Kevin Owens. Il Messia tenta il superkick ma viene blccato, tag per Owens e Rollins corre in ritirata, dando il cambio a Angel Garza. Senton e cannonball, senton dalla terza corda e conteggio interrotto da Theory. Arriva Ford, attacca Theory e poi si lancia contro il giovane fuori dal ring. All’interno arriva la Stunner di Owens e vince il match. Ancora prima che l’arbitro possa fare qualcosa, entra Seth Rollins ed esegue la Curb Stomp su Owens.

Vincitori via pin: Street Profits & Kevin Owens

Dopo il match, Kevin Owens, stremato e alle corde, prende il microfono:

“Sai Seth, ho pensato molto a ciò che hai detto e dopo ciò che è successo devo dirti una cosa. Lunedì scorso hai detto che questo posto è stato costruito grazie a te, sulla tua schiena e i tuoi sacrifici. Invece io ho sentito che è stato costruito nonostante te, che eri un incubo, che nessuno ti sopportava e in questi mesi ho avuto modo di capire che ciò che dicevano su di te era vero: sei un arrogante di merda. La differenza tra noi due è che io non sono un disilluso. Tu hai parlato dei tuoi WrestleMania moments e che tu sei un Dio e io non sono d’accordo. La realtà è diversa, magari non avrò questi WrestleMania moments, ma ho vinto molte cinture, tra cui quella Universale molto prima di te. E non ho mai avuto nessuno che vi guardasse le spalle, come a te. Tutto ciò che hai fatto non è stato grazie a te, ma grazie a chi ti copriva le spalle, e devi dire grazie a loro. E domenica i nostri passati non importeranno, importerà solo che saremo io e te, uno contro uno, e ti mostrerò che non sei un profeta, un messia o un Dio. Perché io prenderò il mio WrestleMania moment contro di te, battendoti e sarò il primo a Burn it Down”

Parla Edge:

“Randy, tu dici che Copeland è dipendente di Edge, e forse hai ragione. Ma non è ego, è amore per il feeling che ho con il pubblico, è amore per la disciplina. Siamo tutti dipendenti di questo. Io ero a vedere Hulk Hogan contro Ultimate Warrior, e avevo la pelle d’oca. E abbiamo diverse concezioni di avidità. Per me vuol dire prendere il posto di uno che non lo merita. È costruire il proprio percorso da Hall of Famer per me è rifiutare l’Evolution, è tornare dopo nove anni. Io dicevo che sei geloso di me, ma non è così. Tu sei geloso della mia passione, perché non puoi averla. Tu la costruisci, ti ho portato io ad amare tutto ciò. E il miglior Randy Orton è scomparso nove anni fa. Questo ti spaventa, tu eri dipendente da ciò che ti facevo provare. Ascolta le tue voci in testa Randy, ti hanno portato a decisioni sbagliate. Ti hanno portato ad attaccarmi alle spalle, ad attaccare mia moglie e metterti in bocca il nome delle mie figlie. E hai accettato il Last Man Standing contro un uomo che si è buttato su un tavolo in fiamme. Che si è spaccato la faccia. E questa volta ti porterò così al limite che non potrai più tornare indietro.”

Single Match: Asuka vs Kayden Carter

Asuka prende il microfono e urla nella sua lingua, chiedendo poi a Carter chi sia. Carter colpisce Asuka con un dropkick, ma poi viene gettata al suolo e presa a calci. Carter reagisce e va vicina alla vittoria, ma Asuka si alza in fretta ed esegue un German suplex. Calcione e Asuka Lock, match terminato in fretta.

Vincitrice per sottomissione: Asuka

Asuka si dirige al tavolo dei commentatori e prende le cuffiae, inizia poi a urlare contro Alexa Bliss chiedendo dove sia. Ricordiamo che le Kabuki Warriors difenderanno i titoli di coppia contro Alexa Bliss e Nikki Cross a WrstleMania 36.

La regia ci mostra che Charlotte Flair ha attaccato alle spalle Rhea Ripley nel parcheggio, dicendo che la aspetta a WrestleMania.

La regia fa rivedere il No Holds Barred match tra Rey Mysterio e Brock Lesnar a Survivor Series 2019. Il Match è stato vinto da Lesnar.

Arrivano Brock Lesnar e Paul Heyman, parla il manager

“Io credo nella magia della WWE e amo essere in questo business. Questo è il segmento finale prima di WrestleMania, quest’anno troppo grande per una sola sera.  E chi c’è sempre in questo segmento? Brock Lesnar. Perché? Perché lui è il boss finale, la bestia da distruggere, il campione. Quest’anno è Drew McIntyre ad affrontare Lesnar, e io rispetto lui. Lui è speciale in confronto allo spogliatoio, lui è speciale rispetto agli altri. Come The Rock, battuto da Lesnar. O Hulk Hogan, il quale sangue sgorgava sul petto di Brock. O John Cena. The Undertaker. Loro erano icone, Hall of Famer, e alla fine, sapete cosa succedeva? Non erano così speciali, diventavano le puttanelle di Brock Lesnar.  E la Claymore è fenomenale, come la Rock Bottom, l’Atomic Leg Drop, la AA, tutte mosse che Brock conosce e che ha già neutralizzato. Lesnar ha una strategia per evitare il Claymore kick, ma alla fine valuteremo se questa finisher potrà mettere ko Lesnar. Adesso vi dirò qualcosa che non è una predizione, né uno spoiler. Sapete chi ci sarà il prossimo anno nel segmento finale prima di WrestleMania con la cintura? Brock Lesnar. Perché quest’anno Drew arriverà da speciale e se ne andrà come tutti, come una puttana di Brock Lesnar.”

 

Con questo segmento di chiude Raw, vi aspettiamo sabato e domenica notte con il più grande appuntamento dell’anno: WrestleMania 36

ULTIME NOTIZIE

ULTIMI RISULTATI