Report: WWE Raw “Season Premiere” 19-10-2020

Report: WWE Raw “Season Premiere” 19-10-2020

Amici di SpazioWrestling, benvenuti alla Season Première di WWE Monday Night Raw, la prima dopo il draft. La curiosità è tanta, dato che Hell in a Cell si avvicina e la faida tra Randy Orton e Drew McIntyre è sempre più forte. Assisteremo anche ad un match titolato tra Asuka e Lana e a un bel match tra Keith Lee e Braun Strowman.

La puntata inizia con The Fiend Bray Wyatt e Alexa Bliss in mezzo al ring. Arriva Retribution, incurante del pericolo, e circonda il ring. Le luci si spengono, quando si riaccendono Wyatt e Bliss sono scomparsi, arriva Hurt Business per lottare

Eight-Men Tag Team Match: Hurt Business vs Retribution

Iniziano Lashley e T-Bar, clothesline da parte del campione degli Stati Uniti. Ancora clothesline, poi Lashley viene messo in difficoltà. Tag per Slapjack, suplex su Lashley, poi Alexander riesce a prendere il tag, dopo che Lashley ha messo in ulteriore difficoltà il membro d Retribution. Alexander continua il massacro su Slapjack, quest’ultimo ripreso anche dai propri compagni. Alexander viene distratto, lanciato dalla terza corda e c’è anche il tag, entra Alì. Il leader della stable agisce sul braccio, poi fa cadere sul turnbuckle Alexander e poi fa sbattere il collo contro le barricate. Le due stable si incontrano fuori dal ring, sembra che stia per scattare la rissa… ma ecco che appare The Fiend sul titantron, accompagnato dalla sua inquietante musica. I due gruppi non se ne accorgono, le luci rimangono accese. Dopo la pubblicità vediamo Shelton Benjamin e Mace sul ring, con il secondo che subisce un german suplex e una ginocchiata, rischiando anche a sconfitta. Ancora ginocchiata al suolo e poi headlock e tag per Lashley. Lashley distrugge subito Mace e fa cadere tutti gli avversari. Spear su T-Bar, diventato uomo legale, Alì cerca di fermarlo e rischia di essere attaccato. Full Nelson su T-Bar e vittoria per Hurt Business

Vincitori per sottomissione: Hurt Business

Attenzione perché si spengono le luci, quando si accendono c’è The Fiend all’angolo con la Retribution. The Fiend attacca tutta la stable, sister Abigail su Mace, poi se la prende con Alì, ma viene salvato da T-Bar. T-Bar tenta di attaccare Wyatt, ma senza successo, ricevendo anche lui una Sister Abigail. The Fiend guarda male Hurt Business, poi sul titatron appare Alexa Bliss. “Let me In” pronuncia Bliss, poi si spengono le luci e The Fiend scompare.

Single Match: AJ Styles con Jordan Omogbehin vs Matt Riddle

Styles viene accompagnato dall’enorme bodyguard di Raw Underground. Prende il microfono

“Finalmente è stato draftato un vero leader a Raw, AJ Styles. Seth Rollins, con il suo complesso da messia, è partito, Jeff Hardy è stato messo KO, quindi che bel momento per il ritorno del figliol prodigo. Ho battuto Hardy e Rollins per provare che questo non è mai stato Monday Night Rollins. E quando batterò Riddle, dimostrerò che è una nuova era, portata avanti da chi, sul serio, conduce questo spettacolo, ovvero AJ Styles”

Styles viene interrotto dalla musica di Riddle, l’accompagnatore del Phenomenal One non vuole uscire dal ring, nonostante gli avvisi dell’arbitro. L’arbitro dice di voler squalificare Styles al conto di 5 se Jordan non esce, Jordan blocca il braccio dell’arbitro, spaventandolo. L’arbitro chiede addirittura scusa perché sta facendo il suo lavoro, Jordan decide quindi di uscire dal quadrato. Inizia il match, serie di calci da parte di Riddle sul costato di Styles, tre suplex da parte di ‘The Original Bro’, poi clothesline e Styles finisce fuori dal ring. Riddle cerca la mossa dall’apron ma viene bloccato da Jordan, che con un solo sguardo mette timore a Riddle. Dopo lo spot troviamo Styles in controllo del match, mossa di sottomissione alla vita, Riddle riesce ad alzarsi e a tirare un violento calcio al viso di Styles. Doppio splash e poi suplex, senton di Riddle ma Styles lo intercetta a mezz’aria e viene scalciato malamente. Bella serie di scambi da parte dei due, terminato con un german suplex da parte di Riddle, subito risposta con una neckbreaker di Styles. Styles Clash controbattuta il un Fisherman suplex, Riddle sale sulla terza corda ma viene subito fatto cadere da Styles. Styles tenta il superplex invano, i due cadono, Styles dentro il ring, Riddle fuori. Riddle viene raggiunto da Jordan, il quale chiude il pugno, spaventando Riddle. L’atleta entra sul ring ma è distratto, calcione e poi Styles Clash finale.

Vincitore via pin: AJ Styles

Intervista per McIntyre

“Dalla prima volta che ho incontrato Orton ho capito subito che è il più sadico, egoista e meschino atleta. Però è intelligente. Mi hai visto festeggiare con quattro leggende, tu le hai messe fuori. Hai giocato con i miei nervi, mi hai sfidato a Hell in a Cell e ho accettato. Però sai, è un match in cui si rischiano infortuni e questo mi piace. Ho difeso questo titolo con tutto l’onore e il rispetto, ma domenica non ci saranno onore e rispetto, non li meriti. So che dopo avrai un’intervista, fai attenzione, potrei partecipare anche io.”

Single Match per il Raw Women’s Championship: Asuka (c) cs Lana

Clinch vinto da Asuka, poi spallata e spinta seguita da un balletto della giapponese. Asuka Lock, Lana raggiunge le corde e riesce a salvarsi. Lana evita tutti gli attacchi di Asuka, poi la stende con un ottimo calcio alla nuca e la schiena, solo due. All’angolo, Asuka reagisce e colpisce Lana con un calcio sulle costole. Forearm di Lana, seguito da un pugno di Asuka. Lana tenta il roll up, brutta scelta, dato che viene bloccata nella Asuka Lock e cede.

Vincitrice per sottomissione: Asuka

Arrivano Nia Jax e Shayna Baszler. La samoana attacca Asuka, poi schianta di nuovo Lana contro il tavolo dei commentatori. Shayna, invece, se la prende con Asuka, ma la giapponese riesce a liberarsi e a mandare fuori dal ring Baszler.

“Per Asuka e tutti quelli che dicono che io e Shayna non andiamo d’accordo… riguardate il video di prima, ci aiutiamo, questo è teamwork.” Dice Nia Jax

“io dire dominanza, ma le parole sono inutili. Noi dominiamo, siamo campionesse di coppia e dominiamo entrambi i roster” aggiunge Shayna Baszler

“e se qualcuno non è d’accordo, venga qui” termina Jax

Arrivano Dana Brooke e Mandy Rose, Lacey Evans e Peyton Royce (presumibilmente un nuovo tag team), Riott Squad

Fatal 4 Way Tag Team Match: Riott Squad vs Peyton Royce & Lacey Evans vs Mandy Rose & Dana Brooke vs Shayna Baszler & Nia Jax

Inizio molto confuso, con tutte le ragazze che finiscono fuori dal ring, rissa e poi mossa aerea prima da parte di Evans, poi da parte delle due ragazze della Riott Squad che mettono al tappeto tutte le altre atlete. Peyton Royce, una volta sul ring, chiede il tag e Lacey Evans, le due sembrano già litigare, per controbattere Liv Morgan. Evans non riesce ad evitare il tag a Ruby Riott, si lancia sulle corde e Mandy Rose prende il tag, lo stesso per Nia Jax con Ruby. Nia cerca la bodyslam senza successo, entra Dana Brooke, le due tentano il suplex combinato, ma vengono sollevare loro. Nia non prende il cambio, cerca la spear all’angolo, ma le due si spostano. Mandy colpisce tutte le avversarie, ginocchiata e poi tag e senton di Dana Brooke. Di nuovo situazione di caos, rimangono Liv Morgan, che ha preso il tag da Dana e Lacey Evans, che ha preso il tag da Nia. Mossa combinata della Riott Squad, quasi vittoria, Shayna prende dai piedi Ruby e la porta fuori, Kirifuda Clutch e Ruby viene messa sul ring. Nia prende il tag proprio da una svenuta Ruby, Samoan Drop su Lacey Evans e vittoria. Tanta, tanta confusione.

Vincitrici via pin: Nia Jax & Shayna Baszler

Elias ci delizia con il suo concerto, supportato da una band, in onore dell’uscita del suo album, ‘Universal Truth’, disponibile da lunedì prossimo. La prima canzone si chiama ‘Amen’ e si augura che Jeff Hardy ascolti attentamente il testo. La seconda si chiama ‘Lead me Home’, molto carina. Elias ringrazia il pubblico dicendo che non vuole bene a nessuno e prendendo una marea di fischi. Elias vuole fare una nuova canzone, un chitarrista bendato inizia un assolo, per la rabbia di Elias. Quel chitarrista è Jeff Hardy, che poi tenta di colpire Elias con la chitarra elettrica, senza successo.

The Miz & Morrison parlano nel backstage, Morrison dice che sembra incredibile che Sullivan li abbia attaccati durante il loro show, The Miz dice che ha salvato Mandy Rose dalle grinfie di Otis. Arriva anche Tucker, il quale dice che hanno fatto un errore grave e deplorevole, dato che hanno rovinato la vita al suo grande amico Otis. Tucker dice che troverà un partner e li affronterà, The Miz e Morrison accettano perché, secondo loro, sarà impossibile che Tucker trovi un alleato. Poi, i due scoppiano a ridere.

Intervista per Elias, distrutto dall’interruzione di Jeff Hardy. Elias ha sfidato Hardy ad un match ad Hell in a Cell.

Single Match: Sheamus vs Kofi Kingston con Xavier Woods

“per la prima volta dopo quattro anni, il New Day è campione di coppia di Raw. Tante cose sono cambiate, il 2020 è stato un anno bruttissimo, dopo tutto quello che è successo siamo stati anche divisi” dice Woods

Arriva Sheamus

“Vi ho interrotto perché vedervi piangere è ridicolo. Big E è rimasto a SmackDown, 2/3 del New Day è lì”

“Solo perché noi siamo qui, non vuol dire che il New Day sia sciolto, siamo sempre uniti. Stiamo soltanto espandendo la nostra gioia e i nostri colori in tutti i roster” dice Kofi

“Questa positività non è reale! Siete stati divisi, e crollerete” replica Sheamus

“Crollare? Ma Big E non ti ha fatto cadere su una macchina, rompendoti il culo? Ti sei già dimenticato come ti viene rotto il culo da un membro del New Day? Vieni qui, te lo mostra Kofi.”

Inizia il match, prese al suolo da parte dei due atleti, poi spallata di Sheamus seguito da un dropkick di Kingston. Serie di calci, poi viene messo all’angolo dall’irlandese. Pugno sulla schiena e Gorilla Press Slam. Kofi cade in piedi e manda fuori Shemaus. Dropkick tra le due corde, poi mossa aerea di Kofi. Purtroppo, il membro del New Day viene afferrato al volo e fatto cadere violentemente sull’apron. Una volta sul quadrato, Kofi si diletta in una jaw breaker, facendo infuriare Sheamus, il quale risponde con una violenta clothesline e con i suoi consueti pugni al costato tra le corde. Belly to beck suplex e poi headlock al terreno. Woods richiama l’attenzione di Kofi, dato che Big E è presente al Thunderdome in video. Kofi reagisce immediatamente con un calcio e delle chop, dropkick e poi New Day Boomdrop. Kofi chiama il Trouble in Paradise, Sheamus si toglie ma non evita la crossbody. La seconda crossbody non va a segno perché Sheamus prende al volo Kofi e lo scaraventa al suolo. Mossa di sottomissione di Sheamus convertita in un roll up quasi vincente, tentativo di Trouble in Paradise che non a segno, Sheamus carica sulle spalle Kofi e lo schianta al suolo con un alabama slam. Sheamus carica Kofi e lo porta sulla terza corda, Kofi riesce a scendere dalle spalle e si lancia dalla terza corda con Sheamus, quasi vittoria. Serie di roll up, tutti sul due, dopo l’ultimo, Kofi riesce a connettere il Trouble in Paradise vincente.

Vincitore via pin: Kofi Kingston

Alì parla dal backstage

“The Fiend e Hurt Business hanno fatto un grave errore. Il mio potere è fare caos, con un click posso fare crollare tutto. Questa compagnia marcia non può permettere questo, io posso vedere cosa fa qualsiasi Superstar dei roster, e conosco tutti i vostri segreti. Ero io l’hacker di SmackDown, questo posto sta infettando tutti con avidità e corruzione. I miei amici erano stati abbandonati, i loro sogni erano stati infranti, poi li ho uniti e hanno avuto ciò che volevano. Se cercherete di fermarci, vi distruggeremo.”

Hurt Business viene raggiunto da Titus O’Neil, il quale vorrebbe far parte della stable per farla espandere in tutto il mondo. MVP sembra accettare, in realtà è un doppio gioco, i quattro si scagliano contro il povero Titus e lo prendo a calci e pugni.

Tag Team Match: The Miz & John Morrison vs Tucker & El Gran Gordo

Tucker annuncia uno dei più grandi Luchador, El Gran Gordo aka Otis mascherato. Miz e Morrison lo notano subito, ma i due continuano la loro recita. Miz riprende Otis, dicendo che sta sprecando il potere della valigetta e lo definisce una “barzelletta”, poi si lamenta dicendo che Otis è solo l’underdog story, ed è per questo che tutti acclamano Otis, solo per pietà. Miz, invece, sa come ci si comporta e come si lavora, ha separato Otis e Tucker, Otis e Mandy, adesso vuole dividere Otis e la valigetta, perché un maiale rimane un maiale. I due entrano sul ring e parte la rissa, Miz e Morrison vengono messi subito fuori dal ring.

Inizia il match, Morrison colpisce con un calcio Tucker e poi lo strozza con le corde. Tag, entra Miz, mossa combinata e poi calcio al viso. Entra di nuovo Morrison, ancora mossa combinata, poi standing shooting star press. Presa di sottomissione al braccio, poi alla schiena. Entra di nuovo Miz, Tucker riesce a dare il tag ed entra El Gran Gordo in grande spolvero, mette fuori gioco e fuori dal ring Morrison, mossa molto atletica contro Miz e poi bodyslam, schienamento scongiurato dal ritorno di Morrison. Tucker e Morrison finiscono fuori dal ring, R-Truth sale sul ring distraendo Miz e poi scappa, seguito da una miriade di atleti. Doppia finisher di El Gran Gordo e vittoria

Vincitori via pin: Tucker & El Gran Gordo

Tucker, El Gran Gordo e il New Day festeggiano, con Mandy Rose che porta un bel prosciutto al lottatore mascherato

The Firefly Fun House

Wyatt prende il suo martellone da una scatola, poi la maschera di Strowman e un altro strano oggetto

“Benvenuti alla Firely Fun House della Season Première. Mi ha reso triste lasciare tutti i miei amici a SmackDown, ma so che me ne farò di nuovi a Raw. Sembra che ci siano grandi star qui! Siamo di nuovo qui e mi sembra molto divertente”

Wyatt viene interrotto dai suoi pupazzi, i quali dicono che avrà modo di fare nuove conoscenze, mentre Ramblin Rabbit parla della relazione con sua moglie.”

“Ehi Ramblin, non sapevo avessi una moglie.”

“Non me lo hai mai chiesto!”

“Mi dispiace per questo, però ti prometto che sarò un amico migliore.” [scorrono le immagini di tutte le morti del povero coniglio] Dopotutto, il passato è nella nostra testa, mentre iil futuro è nelle nostre mani.”

Ramblin Rabbit viene di nuovo mangiato, con le risate di Wyatt. Qualcuno bussa alla porta, è Alexa Bliss, la quale dice che il loro divertimento è appena iniziato. Con questa frase, termina la Firefly Fun House.

Single Match: Braun Strowman vs Keith Lee

Clinch in mezzo al ring vinto da Strowman, serie di gomitate all’angolo e poi splash, seguito da una clothesline che fa uscire dal ring Lee. Spallata in rincorsa, poi i due tornano sul ring. Strowman cerca di alzare Lee, ma ha problemi alle costole e fa cadere Lee. Il Limitless colpisce ripetutamente le costole di Strowman, andando anche vicino alla vittoria. Serie di spallate all’angolo, impreziosite con dei pugni. Strowman reagisce, ma sbaglia lo splash, poi Lee fa volare il suo avversario con una spallata. Lee cerca di alzare Strowman, ma Strowman, alzando la testa colpisce le parti basse di Lee. Big Boot di Strowman che risulta essere vincente.

Vincitore via pin: Braun Strowman

Keith Lee non ci sta, gira Strowman e lo colpisce nelle parti intime. La faida non è ancora finita.

The Viper’s Message from Hell

Randy Orton parlerà all’interno dell’Hell in a Cell, la gabbia è pronta e The Viper entra dentro il ring e si chiude dentro. Prende una sedia e si prepara per il discorso.

“Prima di venire qui ho fatto preparare la gabbia, per poter riflettere e ricordare. Da quando sono qui ho sentito parlare molto di Hell in a Cell e che chi partecipa a questo match lascia un piccolo pezzo di sé. Io ho fatto 7 match e non ho lasciato nulla, ho capito di cosa ero capace e ho imparato. Io affronterò McIntyre qui dentro e adesso ricordo… qui ho mutilato Jeff Hardy, ho battuto Daniel Bryan, sono diventato due volte campione, ho sfidato due volte Cena, Mark Henry e Sheamus. Però ricordo cosa vuol dire stare qui nell’inferno e guardare il Deadman negli occhi e avere il suo rispetto. Tutti questi nomi possono testimoniare che sono o saranno Hall of Famer e che quindi saranno Leggende. Ma la parola Leggenda, non so, ci sono Leggende e momenti Leggendari. Come quando hai battuto Brock Lesnar”

Arriva McIntyre, sembra che non voglia parlare. Faccia a faccia fuori dalla porta chiusa con il lucchetto, Orton lo provoca e i due si insultano. McIntyre prende una tenaglia e spacca il lucchetto, Orton è spaventato e prende la sedia.

Finisce anche questa puntata di Raw, divertente e con molto match validi. Purtroppo non hanno fatto vedere cos’è successo tra il campione WWE e Orton. La pecca della serata è sempre per la Retribution, dato che ha perso ben due match di fila e questa sera è stata anche dominata da The Fiend. Insomma, non sembra una stable capace di intimorire gli avversari. Io vi ringrazio per la lettura del report, vi aspetto settimana prossima.

 

The following two tabs change content below.
Fabio Theodule

Fabio Theodule

Sono un appassionato di scrittura, lingue e sport, in particolare calcio e wrestling. Mi sono appassionato al wrestling nel 2005, a seguito del grande boom avuto in Italia e alle puntate trasmesse in chiaro sulla tv nazionale. Scrivo per Spaziowrestling.it i report di Monday Night Raw.
Fabio Theodule

Ultimi post di Fabio Theodule (vedi tutti)