Report: WWE Smackdown Live 06-02-2018

Buongiorno cari lettori di Spazio Wrestling! Io sono Matteo Traversa e vi do il benvenuto al report odierno di Smackdown Live!

La puntata si apre con l’ingresso di Shane McMahon, che subito dopo chiama Daniel Bryan sul ring per un chiarimento. Il Commissioner afferma che loro hanno firmato il contratto per Smackdown basandosi su un principio, ascoltare ogni settimana ciò che il pubblico voleva. Loro determinavano ciò che accadeva. Se credevano che qualcuno meritasse un’opportunità, loro gliela davano, ma Daniel nell’ultimo periodo le ha date soltanto a due superstar,ovvero Owens e Zayn. Il GM ribatte che alla Rumble l’arbitro ha commesso un grave errore e lui ha voluto rimediare sancendo un grande match, il main event di stasera, in cui le due superstar che Shane odia di più si distruggeranno a vicenda per un’opportunità. Sinceramente lui si aspettava un aumento per questo. Shane replica che vuole vederli farsi a pezzi, ma non gli va bene che Daniel continui a metterli nella scena titolata. Lo Yep Movement è un’imitazione ridicola di ciò che lui ha fatto anni fa e Shane non vuole che lo manipolino con questa buffonata. Sa che lui è legato a quel movimento e vorrebbe combattere su questo ring più di qualsiasi altra cosa…ma cosa sta combinando? Bryan controbatte domandando cosa intende e Shane gli chiarisce che sta vivendo attraverso Owens e Zayn ciò che lui non può fare.

Risuona la musica di AJ Styles che raggiunge i due sul ring. Il Fenomenale prende la parola dicendo che da quando è iniziato l’anno ha percorso miglia su miglia, fornendo prestazioni eccellenti per difendere il suo titolo. Lui è stato messo su questa terra per essere fenomenale. Può resistere al dolore, alle botte, agli aerei cancellati, alle ore lontano dalla famiglia, è stato fatto per questo, ma non può sopportare il management di Smackdown ossessionato con i Kemi. Non parla solo di Bryan, ma anche di Shane. Ogni volta che prendono una decisione su Owens e Zayn, questo influenza lui. Non gli interessa chi vincerà stasera, perché questa è la casa che lui ha costruito. Quindi chiede loro di stare fuori dal main event, così potrà vincere a Fastlane contro chiunque lo sfiderà e andare dritto a Wrestlemania. Su queste parole AJ lancia il microfono a Shane e se ne va, lasciando i due dirigenti pensierosi.

Daniel Bryan presenta la top 10 list, votata dagli stessi wrestler del roster:
-10: Tye Dillinger
-9: Randy Orton
-8: Becky Yinch
-7: The Usos
-6: The New Day
-5: Bobby Roode
-4: Naomi
-3: Shinsuke Kakanura
-2: Charlotte Flair
-1: AJ Styles

Gli Usos salgono sul ring e parlano di cosa significa essere chiusi nel loro penitenziario. Loro mettono gli avversari in uno stato di sudditanza psicologica. Poi commentano la loro trasformazione del 2017. Non è paranoia, sono gli Usos.

The Bludgeon Brothers vs. Local Competitors

Harper subito parte forte con un dropkick e un pumphandle suplex. Dopodiché spaventa l’avversario all’angolo, che fugge, ma si prende un running body block di Rowan e poi viene rigettato sul ring. I due malcapitati sono posizionati a sandwich contro il paletto e Harper lancia in valanga Rowan. Rowan serve poi uno dei due ad Harper per una powerbomb assistita. L’altro si becca la double crucifix bomb e la contesa è già chiusa.

Vincitori: The Bludgeon Brothers

Risuona la musica degli Usos che appaiono sullo stage e vanno faccia a faccia con gli ex della Family, ma poi lo scontro viene evitato da entrambe le parti.

Liv Morgan vs. Charlotte Flair

Liv riesce a tenere il controllo all’inizio con una presa alle braccia e al collo della rivale, ma questa si libera caricandola in electric chair. La Morgan sgattaiola giù ed esegue un roll up per il conto di due. Neckbreaker di Charlotte e spear! La Logan sale sull’apron e si becca una spear che la abbatte. Intanto Ruby tira fuori ring Liv, ma l’arbitro la vede e caccia sia lei che Sarah. La contesa va avanti uno contro uno, Charlotte evita un enziguri e connette con un poderoso big boot, poi applica la figure 8 e Liv è costretta a cedere.

Vincitrice: Charlotte Flair

Charlotte va dai commentatori e dice ‘una è andata, ne mancano due’, lasciando intendere che non ha ancora finito con la Riott Squad.

WWE UNITED STATES CHAMPIONSHIP MATCH

Rusev vs. Bobby Roode (c)

Roode parte con dei colpi, poi mura una valanga di Rusev alzando i piedi. Blockbuster a segno! Chop e irishwhip, si lancia in crossbody, ma viene preso al volo e steso con una fall away slam. Pugni e un durissimo calcio alla schiena del campione. Suplex del bulgaro e poi sleeper hold. Gomitate sulla spalla destra e face lock. Roode dopo una lunga sofferenza prova la reazione, glorious DDT respinta! Roode lanciato in alto e accolto con una ginocchiata all’addome. Rusev prende la rincorsa alle corde, ma subisce una spinebuster! Solo conto di due! English sale sull’apron e viene abbattuto. Culla di Rusev per il due! Roode tenta una tornado DDT, ma viene respinto e fatto cadere di pancia a terra. Superkick di Rusev! Lo sfidante chiama la accolade, ma Roode scivola dietro di lui e tenta il roll up. Rusev ricambia e riprova l’accolade, ma Roode lo ribalta prendendolo per la testa e poi applica la glorious DDT vincente!

Vincitore e ancora campione: Bobby Roode

Il campione festeggia con la sua posa, ma si becca una RKO OUTTA NOWHERE!
English tenta la fuga, ma anche lui riceve una RKO.
Infine anche uno stordito Rusev finisce vittima della RKO.
The Viper sembra intenzionato a sfidare Roode per il titolo.

E ora è tempo di MAIN EVENT!

NUMBER ONE CONTENDER MATCH PER IL WWE CHAMPIONSHIP

Sami Zayn vs. Kevin Owens

Clinch prolungato, poi scambio di prese tecniche in piedi e al suolo. Owens alza il tiro spingendo Zayn e poi stendendolo con una spallata, ma Sami risponde con due arm drag. Owens si libera da una preso al braccio raggiungendo le corde. Dura gomitata al volto di Owens per liberarsi da una presa al braccia e Sami non la prende bene. Infatti lo stende con un double leg takedown e lo riempie di colpi, con il Prizefighter che deve rifugiarsi fuori ring. Owens torna sul ring e la scena si ripete. Lo show va in pausa.

Dopo la pubblicità, troviamo Owens in vantaggio, ma Sami reagisce. Salta Owens con un leap frog dalla corde all’indietro e connette un big boot, ricambiato da KO, ancora big boot di Sami e infine clothesline che ribalta l’Underdog. Colpi di Owes e irish whip. Zayn prova a reagire, ma viene lanciato all’indietro per un piede. Atterra in piedi con una capriola, ma subisce un enziguri e un neckbreaker con caricamento a suplex. Si finisce fuori ring e Zayn esegue una tornado DDT passando tra la prima e la seconda corda. Sami getta il rivale sul ring e carica l’helluva kick, ma si becca un superkick. Owens sale sul paletto e connette con il frogsplash, ma gli vale solo un conto di 2. Owens dice al rivale di stare giù, è lui quello che vincerà il titolo. Prova la pop up powerbomb, ma Sami la evita ed esegue in rapida successione un dragon suplex e la blue thunderbomb. Solo 2! Owens rotola fuori ring e si avvicina al tavolo dove c’è AJ Styles. Sami lo raggiunge, ma poi si mette a provocare il campione. Styles ne ha abbastanza e colpisce prima lui e poi Owens, facendo scattare la squalifica, con il match che dunque termina in no contest!

Vincitore: Il match termina in No Contest

Styles porta Sami sul ring e lo pesta. Owens prova a intervenire, ma viene steso anche lui. AJ poi vola su entrambi fuori ring con un forearm.

Arriva Bryan sullo stage che dice di avere un annuncio da fare: vista la prestazione di Owens e Zayn e l’interferenza di Styles, a Fastlane ci sarà un Triple Threat Match per il titolo!

Sulle immagini dei tre contendenti che si promettono a vicenda di vincere il match, la puntata si conclude.

Grazie a tutti voi per aver scelto il nostro report! A settimana prossima!