Report: WWE WrestleMania 37 (night 1)

Amici di SpazioWrestling, benvenuti da Fabio Theodule a questo nuovo, imperdibile appuntamento targato WWE. L’attesa è finita, la Road to WrestleMania è arrivata al termine, la resa dei conti è agli sgoccioli. Signore e Signori, ecco a voi WrestleMania 37. Il più grande evento sportivo di wrestling è diviso in due serate, entrambe in diretta dal Raymond James Stadium di Tampa, in Florida. Dopo più di un anno, la WWE è in grado di accogliere circa 25.000 persone, nonostante nelle ultime ore un brutto maltempo abbia minacciato i tifosi e gli organizzatori.

Kayla Braxton, Booker T, John “Bradshaw” Layfield, Jerry “The King” Lawler e Peter Rosenberg ci accompagneranno durante il Kickoff, l’adrenalina è a mille:

Buonasera a tutti e benvenuti al kickoff di WrestleMania 37 da Tampa Bay. Oggi abbiamo un grande ritorno, il pubblico! Fuori piove un pochino, ma va bene così!” afferma Kayla. Il Kickoff non prevede dei match lottati, ci sarà l’analisi della serata.

I cinque commentatori iniziano a parlare del Main Event della serata, Bianca Belair contro Sasha Banks per il titolo femminile di SmackDown. L’attenzione si concentra soprattutto sulla voglia di una cosiddetta Rookie come Bianca Belair di dimostrare il proprio talento contro un’avversaria esperta e pericolosa come Sasha Banks. Sembra che la vincitrice della Royal Rumble 2021 sia la favorita per l’incontro.

Il secondo incontro analizzato è il tag team match valido per il Raw Tag Team Championship, in cui il New Day affronta AJ Styles e il debuttante Omos. Jerry Lawler pensa che possa essere un bad day per Kingston e Woods, dato che Omos avrà molta voglia di debuttare alla grande durante il pay-per-view più importante dell’anno. JBL sembra avere più fiducia nel New Day, affermando che “riusciranno a trovare un modo per vincere”, gli altri hanno pareri diversi.

Passiamo a un grande match singolo, Cesaro contro Seth Rollins. Rosenberg sottolinea che è il debutto in singolo a WrestleMania per lo svizzero, mentre gli altri commentatori sono sicuri che i due atleti riusciranno ad offrire un grandissimo incontro, probabilmente il migliore della serata. Cesaro è il favorito.

Proseguiamo con un altro match a coppie, anche in questo caso abbiamo un debuttante: Bad Bunny & Damian Priest affronteranno The Miz & John Morrison. La loro rivalità è avviata da qualche mese, all’inizio era un match singolo, cambiato la settimana scorsa dopo l’aggressione al cantante sudamericano da parte del duo Miz-Morrison. C’è, ovviamente, grande curiosità per Bad Bunny, nonostante gli addetti ai lavori abbiano affermato che si sia impegnato al massimo per dare il meglio di sé per questo incontro. Secondo Rosenberg “ha lavorato tutti i giorni per questo impegno”, mentre JBL descrive la serata come “una notte da musica” dato che tutti cantano la hit di Miz e Morrison, “Hey, Hey, Hop, Hop.” I pareri sono discordanti, Booker T e Rosenberg fanno parte del Team Bunny, JBL e Lawler del Team Miz.

C’è anche un riferimento alla Hall of Fame del 2021, svolta martedì. Insieme alla classe del 2021 si è aggiunta anche quella del 2020, dato che l’anno scorso la cerimonia fu annullata a causa della pandemia di Covid-19. JBL parla della sua introduzione, Rosenberg precisa che la carriera del ‘Wrestling God’ debba essere da esempio per molte persone.

Shane McMahon e Braun Strowman si affronteranno nella gabbia, stipulazione non comune per lo ‘Showcase of the Immortals’ ma Jerry Lawler si guarda intorno e vede molti punti strategici dello stage dove potersi lanciare. Chissà cosa riserverà la serata. I pronostici sono generalmente a favore di Strowman.

Il Tag Team Turmoil decreterà le sfidanti di domenica per il titolo di coppia femminile. Sono cinque team a partecipare. Sonya Deville ha preso momentaneamente il posto di Rosenberg e afferma che le favorite sono Carmella e Billie Kay.

È il turno di parlare di Drew McIntyre e Bobby Lashley. Lo scozzese e Hurt Business hanno portato sulle spalle la compagnia negli ultimi mesi, adesso è arrivato il momento dello scontro. Lawler pronostica una vittoria di McIntyre, JBL, Booker T e Rosenberg quella di Lashley, definito come “inarrestabile e nel pieno della sua forma”. A causa del rumore provocato dai tifosi, i commentatori non riescono quasi a parlare. Tutto questo emoziona, dato che è una parvenza di normalità. Il Kickoff è finito, inizia ufficialmente WrestleMania 37.

Vince McMahon parla:

“Durante lo scorso anno le Superstar hanno lottato settimanalmente, ci sono stati molti show e pay-per-view, ma si sentiva la mancanza di qualcosa. Mancavate voi. Quindi vi ringraziamo per essere qui e vi diamo il benvenuto a WrestleMania!” Dopo l’annuncio del Chairman, la cantante Bebe Rhexa canta l’inno americano in mezzo al ring tra l’emozione generale, con tutte le Superstar sullo stage.

Intervista per Shane McMahon

“Pelle d’oca per il WWE Universe qui. Sono pronto per Strowman. Io non ho nessun problema con lui, voglio solo divertirmi. Io non sono un bullo perché lo chiamo stupido, io dico solo che è stupido sfidarmi in uno Steel Cage Match.”

Bobby Lashley e MVP spingono via Shane

“Il tempo di parlare è terminato. Siamo a WrestleMania, la ‘Allmighty Era’ continua, siamo qui per affrontare McIntyre e sconfiggerlo. Drew, a WrestleMania finisce tutto. Se perdi la dignità e l’incontro sarà a causa di Bobby.”

Arriva proprio Drew McIntyre, c’è un faccia a faccia tra i due con MVP che si mette in mezzo per evitare lo scontro prima dell’arrivo sul ring. Arrivano anche Jamie Noble e un arbitro per portare via il campione, Drew prende parola

“Sono sullo stage e aspetto il mio turno, mi lascio alle spalle le emozioni perché non posso perdere. L’anno scorso ho vinto il titolo alla prima occasione, ma non c’era nessuno. Ho perso e riconquistato il titolo con del pubblico virtuale, oggi voglio vincere il titolo davanti a tutti questi fan.”

Intervista anche per il New Day, Xavier Woods e Kofi Kingston hanno un nuovo look, compare anche Big E.

“Cosa? Di nuovo il pubblico? Dopo più di un anno ci danno una grande adrenalina, siamo nervosi. Noi abbiamo accettato la sfida perché siamo campioni combattivi, anche se non sappiamo cosa succederà. Dai, Styles, Omos venite e prendere le cinture. Noi non abbiamo paura, sappiamo che ci sono atleti intimidatori, atleti enormi e molto forti, ma noi abbiamo firmato il contratto anche per questo. E questo è anche il perché noi siamo il miglior tag team della storia.”

Intervista per Braun Strowman

“Sono pronto per l’incontro. Non lo faccio solo per me, lo faccio anche per chi si sente chiamato stupido, per chi viene bullizzato, per chi è in difficoltà. Proverò a tutto il mondo che i bulli non hanno sempre ragione e che possono essere sconfitti”

Parla anche Bianca Belair

“Sono molto nervosa, ma non spaventata. Sono pronta per il match, per WrestleMania dobbiamo sempre essere pronti. Abbiamo di nuovo i fan e devo lottare anche per loro.”

È il turno di Seth Rollins

“Che notte! E che caos! Guarda che tempo, guarda che pioggia, guarda che caos! Ascolta possiamo parlare di tante cose ma non di Cesaro. Quando tornerà il bel tempo farò vedere allo svizzero le mie performance, dato che io sono il nuovo Mr. WrestleMania.”

Morrison e The Miz insultano Priest e Bunny al microfono: “Questo non è il SuperBowl, non sono i Grammy, è WrestleMania e voi state intralciando il percorso delle persone sbagliate.”

Dopo questa sfilza di interviste a causa del maltempo e dello slittamento dell’inizio dello show, possiamo ufficialmente cominciare con la Main Card.

Vengono annunciato Titus O’Neil, il Co-Host dello show, e il presentatore ufficiale, Hulk Hogan.

“Signore e Signori, benvenuti al Raymond James Stadium di Tampa Bay! Anche se piove non è importante, dato che il WWE Universe non è stato presente per un intero anno. Per la prima volta siamo tornati live.” Urla, quasi, Titus

“Fatemi dire una cosa! Faremo la storia oggi, domani e anche adesso, con il primo match davanti al WWE Audience.” Replica Hogan

I due annunciano anche il primo match della serata

Single Match per il WWE Championship: Bobby Lashley (c) con MVP vs Drew McIntyre

Clinch iniziale in mezzo al ring, i due finiscono contro le corde e contro l’angolo, nessuno dei due vuole cedere alla forza dell’altro. Cinta di Lashley, McIntyre si libera ma viene atterrato da una spallata in corsa, lo scozzese si alza immediatamente. Ancora presa al collo in piedi dello scozzese, leap frog di McIntyre e poi over the head belly to belly, seguito da un bel gestaccio indirizzato al WWE Champion. Lashley spintona il viso di McIntyre, poi si scaglia con dei pugni. Lo scozzese si libera e mette a sua volta il campione all’angolo e lo colpisce con dei calci. Lashley prende di nuovo il controllo momentaneo dell’incontro, salvo poi essere buttato fuori dopo un braccio teso. McIntyre segue l’avversario, ma viene lanciato contro le barricate per ben tre volte. Sul quadrato McIntyre si rifugia all’angolo, Lashley lo colpisce con una spear e una neckbreaker, poi lo mette sulla seconda corda e lo strozza illegalmente. Lo scozzese reagisce, doppia chop al costato, poi viene messo nuovamente all’angolo. Lashley, questa volta, sbaglia la spear e finisce contro il paletto, McIntyre procede con un armbar che non riesce a chiudere, mossa abbastanza strana e fuori dalle corde dell’ex campione WWE, bella strategia per indebolire un’eventuale Hurt Lock. Lashley schiaffeggia il nemico, lo posiziona all’angolo e lo colpisce con una serie di spallate. McIntyre reagisce, doppio braccio teso e ancora belly to belly, grande prova di forza per il due volte campione del mondo. Neckbreaker e sforzo addominale, McIntyre viene incitato dal pubblico. Lo scozzese tenta invano di mettere a segno la Future Shock, Lashley si libera ma subisce un altro suplex, conteggio di due per lo scozzese. MVP cerca di incitare il suo assistito, il quale colpisce l’avversario con un braccio teso e con la sua Dominator, con uno schienamento che viene interrotto poco prima del tre. Il campione WWE subisce il Glasgow Kiss, ma poi procede con la sua Allmighty Spinebuster, ancora due.  Lashley tenta la Hurt Lock, ma non riesce a chiudere le mani, McIntyre procede con delle gomitate all’angolo, poi carica l’avversario e lo scaraventa al suolo con una reversed Alabam slam, ancora due. McIntyre mette Lashley sulla terza corda, chop violentissima e poi tentativo di superplex che non va a buon fine. I due rimanono seduti sulla terza corda, specie di Kimura Lock di McIntyre, Lashley ne esce immediatamente e riesce a lasciare l’avversario a penzoloni. Lo scozzese ì, con uno sforzo addominale, si alza velocemente e lancia al suolo Lashley, il quale sembra non aver accusato il colpo e sferra un’altra spinebuster. Anche McIntyre mette in mostra la sua forza, si alza con uno sforzo addominale, i due si scambiano una serie di colpi violenti, fin quando McIntyre prende il controllo e procede con ben tre Future Shock DDT. Conteggio, solo due per lui. L’ex campione WWE chiama il Claymore Kick, Lashley esce dal ring giusto in tempo aiutato da MVP, McIntyre procede con un salto della terza corda che colpisce MVP e il campione. Una volta sul ring, McIntyre sbaglia la mossa dal paletto e subisce la Flatliner. Lashley chiama la Hurt Lock, ma anche questa volta non riesce a chiudere la mossa. McIntyre procede nuovamente con la Kimura Lock, Lashley è in netta difficoltà ma resiste, sembra che stia per cedere ma alla fine riesce a raggiungere le corde. I due si mettono nuovamente in piedi, si scambiano ancora calci e pugni violenti, big boot dello scozzese e Glasgow Kiss, poi chiama la Claymore. MVP distrae lo scozzese che non riesce a colpire McIntyre, Lashley procede con la sua Hurt Lock, questa volta riesce a chiudere la mossa di sottomissione. McIntyre è in grandissima difficoltà, sembra che stia per svenire, cerca di usare l’angolo per aiutarsi e per uscire dalla mossa, alla fine McIntyre sviene e la vittoria va a ‘The Allmighty’!

Vittoria per sottomissione e ANCORA WWE Champion: Bobby Lashley

Voto all’incontro: 7.5/10

Nel backstage troviamo i due presentatori, l’NWO e Bayley che parlano. L’ex campionessa femminile cerca di avere un ruolo in mezzo alle Superstar, ma alla fine se ne vanno tutti.

Tag Team Turmoil Match, la coppia vincitrice diventa la #1 Contender per il WWE Women’s Tag Team Championship in palio domani sera

Primo Match: Naomi & Lana vs Carmella & Billie Kay

Naomi e Carmella cominciano, la prima procede con dei calci e un dropkick, poi tag per Lana. Mossa combinata e bulldog, poi double knees sulla schiena di Carmella. Quest’ultima riesce a colpire Lana e a farla cadere, tag per Billie Kay. Lana reagisce, Russian Legswip e tag per Naomi. Calcio al costato, kick e tag per Lana, ancora tag per Noemi, doppio facebuster e schienamento interrotto sul più bello da Carmella. Naomi riesce a buttare fuori Carmella, roll up di Billie Kay e prima eliminazione del match.

Naomi & Lana sono state eliminate via pinfall

Secondo Match: Riott Squad vs Carmella & Billie Kay

Liv Morgan inizia bene, tag per Ruby Riott e mossa combinata, solo due. Ancora tag per Liv Morgan. Billie Kay colpisce Morgan con una ginocchiata e poi dà il cambio a Carmella, serie di calci all’angolo. Tag per Billie Kay, suplex e kick, schienamento e Ruby Riott interrompe lo schienamento. Billie Kay mette fuori gioco Ruby, procede con un roll up, Carmella prova ad aiutare illegalmente la sua amica ma l’arbitro vede tutto. Carmella viene messa fuori gioco, tag per Ruby Riott e mossa combinata e vittoria. Alla fine, Carmella attacca nuovamente Ruby con un superkick.

Carmella & Billie Kay sono state eliminate via pinfall

Terzo Match: Riott Squad vs Mandy Rose & Dana Brooke

Mandy colpisce subito Ruby, tag per Dana che va sulla terza corda, neckbreaker dalla terza corda e Liv Morgan evita la sconfitta all’ultimo. Ruby reagisce con dei pugni, poi viene colpita da un calcio e da una spinning neckbreaker. Tag per Mandy Rose e anche per Liv Morgan, dropkick e double stomp, conteggio di due. Tag per Ruby Riott, facebuster e enziguri, Dana Brooke evita la sconfitta, poi viene mandata fuori. Ancora tag per Liv Morgan, Mandy Rose riesce a mettere fuori gioco Ruby poi si trova sulla terza corda con Liv Morgan. Dana Brooke prende il tag, superplex di Mandy Rose, Swanton Bomb di Dana Brooke, Dana procede con lo schienamento ma Liv Morgan, incredibilmente, riesce a rigirare a suo favore lo schienamento.

Mandy Rose & Dana Brooke sono state eliminate via pinfall

Quarto Match: Riott Squad vs Natalya e Tamina

Natalya prova subito la sua Sharpshooter e per poco non rischia di perdere con un roll up. Tag per Tamina, poi di nuovo per Natalya, powerbomb e Ruby interrompe lo schienamento. Tamina interviene per mettere fuori gioco Ruby, poi prende il tag e colpisce ripetutamente Liv Morgan al volto. Liv lotta con tutte le sue forze, tag per Ruby Riott, ancora mossa combinata eseguita in maniera molto difficoltosa, superkick, tag per Liv Morgan ed ennesima mossa combinata, questa volta solo due. Superkick di Tamina, tag per Natalya, mossa presa in prestito dalla grande Hart Family e poi ancora tag per Tamina. Superfly Splash e vittoria.

Vittoria via pinfall: Natalya & Tamina

Voto complessivo degli incontri: 5/10

Single Match: Seth Rollins vs Cesaro

Inizio col botto da parte dello svizzero, cerca due volte di procedere con il suo Cesaro’s Swing ma Rollins riesce a sfuggire. Spring Board Uppercut, Rollins rotola fuori dal ring e riesce a far incocciare il braccio dello svizzero contro la corda. Rollins va sul paletto, viene colpito da un dropkick, poi Rollins riesce a connettere la Buckle Bomb e cerca lo schienamento, solo due. Cesaro sembra aver incassato il colpo, si tiene il braccio e la spalla e Rollins decide di agire sull’arto infortunato. Uppercut, Rollins colpisce di nuovo lo svizzero sul braccio. Cesaro va sulla terza corda, Rollins lo raggiunge e connette un superplex e il Falcon Arrow, solo due. Match velocissimo e con ritmi straordinari. Backslide di Cesaro, ancora degli uppercut e poi pugni alle costole e alla mandibola, Cesaro rischia anche la squalifica e poi si gasa con il pubblico. Doppia Irish Whip e doppio uppercut, poi clothesline e conteggio di due. Cesaro mette a terra Rollins, tenta il suo Swing ma viene controbattuto in un roll up, il secondo invece viene girato in un kick. Tentativo di Stomp, Cesaro lo evita e procede con il suo Cesaro’s Swing con ben tredici giri, poi Sharpshooter, ma Rollins raggiunge le corde. ‘The Swiss Cybrog’ tenta la Neutralizer, Rollins cerca di buttarlo a terra senza successo, Cesaro sbaglia l’uppercut all’angolo e subisce una ginocchiata volante, lo Sling Blade e poi uno splash con rotazione di 360° dalla terza corda, conteggio di due. Cesaro riesce incredibilmente a girare l’avversario e a connettere la Neutralizer, solo due. Cesaro tenta di nuovo di connettere la finisher, Rollins la evita e procede con un Pedigree che lo porta quasi alla vittoria, solo due ancora una volta. Cesaro rimane a terra, Rollins gli dice che è sopravvissuto sia alla Neutralizer che allo Swing, lui è un Dio. Forearm sul collo, poi calcione. Rollins chiama lo Stomp, ma mentre è in volo Cesaro si alza e lo colpisce con un Uppercut, poi lo carica sulla schiena e inizia a girare, addirittura senza usare le mani e tenendo Rollins solo sul collo. Ancora Cesaro’s Swing, questa volta compie ben ventitré giri, Neutralizer e vittoria per Cesaro, che debutta da singolo a WrestleMania con una vittoria.

Vittoria via pinfall: Cesaro

Voto all’incontro: 7,5/10

Intervista per Dolph Ziggler e Robert Roode

“Non c’è niente come WrestleMania al mondo. Il New Day è uno dei migliori tag team, Omos è fantastico, mentre non bisogna mai mettersi contro ‘The Phenomenal One’.

Big E compare sullo stage e annuncia l’arrivo del New Day

Tag Team Match valevole per il Raw Tag Team Championship: New Day (c) vs AJ Styles & Omos

C’è grande curiosità per il debutto di Omos che, apparentemente, non dispone di nessun ring attire e lotterà con gli indumenti da manager. È proprio il colosso a iniziare l’incontro contro Kofi Kingston. Kofi in realtà vuole Styles, quindi Omos decide di accontentarlo e di mettersi all’angolo. Subito prova di grande tecnica e di velocità da parte dei due atleti. Headlock di Styles, Kofi lo solleva e lo scaraventa al suolo, poi si prende gioco di Styles twerkando e colpendolo successivamente con un dropkick. Styles reagisce, Woods prende il tag di nascosto e fa uno sgambetto all’avversario, splash di Kofi e gomitata di Woods. Ancora tag, entra Kofi e colpisce l’avversario con dei calci alle costole e al petto. Ancora tag per Woods, poi per Kofi e ancora per Woods, mossa combinata e conteggio di due. Il membro del New Day tiene Styles al terreno cingendogli la testa, ‘The Phenomenal One’ non riesce a dare il cambio e viene messo ancora a terra. Entra di nuovo Kofi, doppia chop, doppio calcio alle gambe e doppio bulldog, solo due. Styles esce dal ring, fa il giro del ring ed entra, Woods si mette in mezzo a lui e Omos e lo butta fuori dal quadrato. Tag per Kofi, Missile Dropkick e ancora due, poi cambio per l’ennesima volta con Woods, il quale si carica l’avversario sulle spalle, ma non riesce a connettere la mossa. Styles sbaglia l’enziguri, cambio per Kofi e splash sulla schiena dell’avversario, ancora due. Omos, per il momento, è uno spettatore non pagante. Entra nuovamente Woods, il New Day non riesce a fare la mossa combinata e Styles riesce, finalmente, a dare il cambio a Omos tra le urla gioiose del pubblico. Woods tira dei calci a Omos, il colosso non fa una piega, subisce un dropkick e non si muove di un millimetro. Tag per Kofi, Omos lo prende al volo per un braccio e gli fa fare una piroetta. Kofi viene lanciato all’angolo, splash su entrambi i membri del New Day, poi backbreaker su Woods che, in teoria, non è l’uomo legale. Backbreaker anche su Kofi, il New Day guarda terrorizzato il gigante. Styles colpisce con il Phenomenal Forearm Xavier Woods usando le spalle di Omos come trampolino. Il gigante colpisce Kofi con la sua JKCB, poi procede allo schienamento mettendo il piede sul petto del povero Kofi.

Vittoria via pinfall e NUOVI Raw Tag Team Champions: AJ Styles & Omos

Voto all’incontro: 6+/10

Steel Cage Match: Braun Strowman vs Shane McMahon

Shane non vuole far entrare Braun, tiene la porta chiusa. Compare Elias che colpisce Strowman con la chitarra sulla schiena, mentre Jaxson Ryker lo colpisce con la sedia sulle gambe. Shane prende Strowman e lo porta in mezzo al ring, Ryker gli passa la sedia e Shane comincia a colpire vigliaccamente Strowman. ‘The Monster Among Men’ è in grande difficoltà, viene colpito ripetutamente alle gambe con la sedia, però riesce ad evitare che Shane esca dalla porta o dalla cima della gabbia. Shane continua a tirare calci alle gambe malandate di Strowman, poi evita ripetutamente i colpi del nemico e procede con dei pugni alle costole. Shane prova ancora a scappare dalla gabbia, poi tira via una lamiera di acciaio e colpisce sulle gambe e sulla schiena il proprio avversario, finendolo poi con un colpo al volto. Shane prova di nuovo a sgattaiolare verso la porta, viene preso da Strowman e lanciato dall’altra parte del ring. Strowman lancia due volte Shane contro la gabbia, usandola come arma contundente, poi continua con dei calci e un pugno al volto e allo stomaco. Shane rimane al suolo, poi viene caricato sulle spalle. Strowman ha male alle gambe e non riesce a connettere la Running Powerslam, Shane lo lancia due volte contro la gabbia e poi lo atterra con la DDT. Shane O’Mac inizia si mette sulla terza corda, Coast to Coast e schienamento, quasi tre, vittoria sfiorata. Elias e Ryker scalano la gabbia e aiutano Shane, Strowman si lancia contro la gabbia facendo cadere i due scagnozzi e facendo anche capitolare Shane in mezzo al ring. I due scalano la gabbia, Shane si trova in un angolo e trova una cassetta degli attrezzi dentro un bidone. Strowman cade a peso morto in mezzo al ring, Shane scala la gabbia, si mette nella parte esterna e prende in giro Braun facendogli “Ciao, ciao” tra i buchi di acciaio. Strowman lo raggiunge, prende la mano di Shane, distrugge letteralmente la gabbia e riesce a riportare dentro Shane. I due sono sulla terza corda, Strowman si mette sulla cima della gabbia insieme a Shane, si mette in piedi e poi prende il suo avversario. Lo guarda e lo lancia giù dalla cima della gabbia d’acciaio, facendogli fare un volo spaventoso. Strowman decide di tornare sui suoi passi, va nel ring, carica Shane e lo atterra con la sua Running Powerslam

Vittoria via pinfall: Braun Strowman

Voto all’incontro: 6,5/10

Bayley si mette al tavolo dei commentatori e insulta Michael Cole, dicendo che potrebbe fare il suo lavoro meglio di lui. Il pubblico acclama la Superstar di SmackDown

Vengono annunciati gli Hall of Famer del 2020: JBL, William Shatner, The Bella Twins, Jushin Liger, Titus O’Neil come Warrior Award, The British Bulldog e The NWO.

Tag Team Match: Bad Bunny & Damian Priest vs The Miz & John Morrison

The Miz e John Morrison vengono anticipati da un gruppo di coniglietti, poi entrano cantando la loro hit “Hey, Hey, Hop, Hop”. Non si sente molto, però è una canzone molto orecchiabile.

Damian Priest si avvicina subito a The Miz, quest’ultimo alza le mani e si avvicina all’angolo, lui vuole Bad Bunny. Entra proprio il cantante. Bunny è letteralmente acclamato da tutto il pubblico a gran voce, The Miz mette le mani dietro la schiena e subisce un pugno in faccia da parte di Bunny, rimanendo abbastanza allibito. Presa alla cinta, Miz si diverte perché Bunny non riesce a sollevarlo, sbaglia la gomitata e Bunny lo colpisce ancora. Lo mette all’angolo, Bunny evita i colpi e poi mette al suolo Miz, prendendolo poi a pugni. Miz reagisce e lo colpisce alla schiena con un pugno, infine lo mette all’angolo e lo strozza. Bunny dimostra una grandissima agilità, evita un attacco di Miz e addirittura lo lancia fuori dal ring. Sgambetto e roll up di Bunny che sta lasciando tutti a bocca aperta. Miz colpisce l’avversario con un calcio, poi lo lancia sulle corde con violenza. Bunny colpisce Miz con una spallata e poi con una huracanrana. Tag per Morrison, il quale prende una testata e finisce all’angolo. Splash con gomitata, la seconda non va a segno, subisce un colpo da Morrison e uno da Miz. Cambio per Miz, calcione al volto e poi ginocchiata di Morrison. Headlock, Bad Bunny vorrebbe dare il cambio a Priest ma non riesce, viene messo all’angolo e reagisce contro entrambi i suoi avversari, roll up e conteggio di due, poi big boot di Miz e ddt. Ancora calci, Bunny viene messo fuori dal ring e lasciato alla mercé di Morrison, il quale lo lancia contro il tavolo dei commentatori. Ancora cambio per Morrison e mossa di coppia, Morrison imita anche lo Spinaroonie di Booker T (ricordiamo che Bad Bunny ha inciso una canzone che si chiama “Booker T” con la Superstar ospite del video del cantate portoricano) come presa in giro. The Miz porta all’angolo Bunny e lo colpisce ancora, il cantante riesce ad alzare le gambe e ad evitare il braccio teso dell’avversario, poi colpisce Miz con la ddt. Tag per Priest, braccio teso a Miz e a Morrison, spinning kick e serie di altri calci a Morrison. Back elbow ad entrambi, South of Heaven e schienamento, Morrison evita la sconfitta. Bad Bunny e Damian Priest riescono a colpire contemporaneamente gli avversari con una manata e la Broken Arrow, solo due. Miz e Morrison vengono messi fuori, Bunny decide di salire sulla terza corda e colpisce Miz e Morrison fuori dal ring. Priest torna sul quadrato tenta la Hit the Lights, ma viene controbattuta nella Skull Crushing Finale, per fortuna arriva Bad Bunny a interrompere il conteggio. Bad Bunny si diletta anche in una Destroyer fuori dal ring su Morrison. Priest carica Miz sulle spalle, tag per Bad Bunny che si lancia contro Miz e riesce a schienarlo dopo la Crossbody. Che match per Bad Bunny, incredibile!

Vittoria via pinfall: Bad Bunny & Damian Priest

Voto all’incontro: 7/10

Main Event valevole per il SmackDown Women’s Championship: Sasha Banks (c) vs Bianca Belair

Le due atlete sono molto emozionate, Bianca è quasi in lacrime. Clinch, Bianca viene messa all’angolo, Sasha si toglie subito. Bianca viene messa al tappeto dopo essere stata tirata dai capelli, poi partono i primi spintoni. Grande agilità da parte di entrambe le atlete, Bianca mette in mostra una gran forza. Sasha procede con un calcio, poi riesce a buttare fuori dal quadrato l’avversaria e a colpirla con una baseball slide. Bianca colpisce le corde, poi viene lanciata contro il paletto e subisce un suicide dive. Bianca prende al volo Sasha, la solleva, fa addirittura gli scaloni e poi lancia Sasha dentro al ring. La campionessa femminile non è spaventata, anzi, colpisce Bianca con un dropkick e poi la guarda male. Shoulder Tackle e poi bodyslam di Bianca, standing moonsault che viene interrotto perché Sasha prende Bianca per la sua lunghissima coda, calcio e knee strike, solo due. Sasha continua con una serie di pugni e un conteggio che si ferma a uno. Bianca viene mandata all’angolo nuovamente e poi viene chiusa in una headlock e da una presa al dorso. Ginocchiata sulla mandibola di Bianca, quest’ultima riesce a sollevare Sasha a scaraventarla al suolo. Sasha prende la treccia di Bianca e la tira, Bianca riesce a usarla come corda e fa sbattere Sasha contro i gradoni. Sasha sbaglia anche il double knees e finisce contro le barricate. Le due entrano al conteggio di nove, Bianca si diletta in un lunghissimo vertical suplex, le due rimangono a terra. Forearm e clothesline della sfidante, shoulder tackle e poi standing shooting star, spear all’angolo e serie si spallate. Sasha reagisce con un kick, poi viene sollevata e buttata al suolo. Bianca sale sulla terza corda, 630° splash, ma Sasha alza le ginocchia, impatto molto violento. Bianca mette ancora in mostra la sua forza, powerbomb e conteggio di due, Sasha riesce a controbattere una seconda powerbomb in un facebuster. Sasha sale sulla seconda corda, tornado ddt e vittoria sfiorata. Sasha sale sulla terza corda, splash e ancora due. Bianca prova a scappare, Sasha le prende il braccio e lo fa sbattere contro le corde, poi lancia l’avversaria contro i gradoni. Banks Statement all’interno del quadrato, mossa connessa. Bianca cerca di raggiungere le corde e ci riesce con grande agilità. Sasha è furiosa, prende la treccia di Bianca e inizia a colpirla a suon di calci in faccia. Bianca riesce a portare Sasha all’angolo, la mette sulla terza corda, sbaglia la mossa e rimane a penzoloni, rischiando di subire un double stomp. Sasha sbaglia anche il double knees e subisce la 630° splash, solo due. Bianca è molto frustrata e sembra sul punto di piangere, poi torna in sé e diventa furiosa. Carica Sasha, tenta la finisher ma Sasha prende di nuovo la treccia, questa volta Bianca si arrabbia e usa i suoi capelli come arma contundente. Tentativo di KOD, connette, Bianca è la nuova campionessa.

Vittoria via pinfall e NUOVA SmackDown Women’s Champion: Bianca Belair

Voto all’incontro:7/10

Con questo main event termina la prima serata di WrestleMania 37. È stata una prima parte di evento carina, i match sono stati molto rapidi e piacevoli, l’unico difetto è stato il Turmoil Tag Team Match. I due migliori match, personalmente, sono stati l’opener e la contesa tra Rollins e Cesaro, tutti gli altri incontri sono stati più che sufficienti, menzione d’onore assolutamente per Bad Bunny che ha disputato un incontro assolutamente memorabile per un ragazzo che non ha mai lottato e che ha debuttato durante l’evento più importante dell’anno.

Il voto complessivo all’evento è di 7/10

Per questa sera vi saluto e vi ringrazio per la lettura del report. Non perdete la seconda serata di WrestleMania 37 e il secondo report, questa volta a cura di Ayrton Molinaro. Io vi aspetto, invece, martedì per il report di Raw.



Rispondi