ROH: Cody non pensa di ritornare in WWE

Cody ha parlato con NOLA.com del suo match con Kenny Omega a ROH Supoercard of Honor che si svolgerà il 7 Aprile e altro ancora. I punti salienti sono di seguito:

La sua faida con Kenny Omega: “Trascorro più tempo con quei ragazzi. Ho lavorato di più con Kenny, che ha la reputazione di aver avuto alcune tra i migliori match del mondo. Abbiamo pensato che sarebbe stato facile per me sconfiggere Kenny Omega con la Crossroads e io sarei diventato il leader del Bullet Club. Ma Kenny non rinuncia alla posizione facilmente. “

Sull’importanza del suo incontro con Omega: “Se ci fossero state tensioni o se si fosse trattato di un match qualunque, avrebbe avuto ancora la stessa importanza. È stato un incontro che la gente ha chiesto per un certo numero di anni. Non ci stavamo avvicinando perché eravamo entrambi membri del Bullet Club. C’è stata tensione, ma questo match è molto importante per la comunità di wrestling … La sua stella è sorta dalle sue esibizioni, dai suoi incontri stellari che ha avuto in Giappone, e anche qui negli Stati Uniti. Dovrebbe essere molto orgoglioso di quello che è stato in grado di realizzare. “

In un possibile ritorno alla WWE: “È sempre sicuro dire mai dire mai. Ma no. Il mondo del wrestling sta attraversando una rivoluzione. Non è tanto il marchio quanto il talento e i fan. Questo è il mio obiettivo. Non penso di poter andare da nessun’altra parte. Faccio parte della Ring of Honor ed è la mia casa in questi giorni, ma continuo a fare le cose come voglio io … mi sono divertito molto in WWE. Ho avuto diversi incontri singoli a WrestleMania. Ho incontrato mia moglie lì. È stato davvero un posto meraviglioso per crescere. Ma anche è dove ho imparato le fondamenta di questo settore. Però il wrestling che amo non è li. Non è per dare una colpa a loro. Ma è solo che il wrestling che amo di più, è là fuori nel mondo. Ed è li che intendo essere in questi giorni “.

 

FONTE: 441mania.com

Francesco Muolo

Nato nel 1995, sono un grande fan della WWE dai tempi di Smackdown con Ciccio Valenti. Dopo la morte di Eddie Guerrero, mi sono allontanato dal mondo del pro-wrestling, per poi ritornare sui miei passi nel 2012. Ho ampliato i miei orizzonti, avvicinandomi al mondo della NJPW e del Bullet Club.