Seth Rollins: “Essere un babyface non è facile”

Seth Rollins è una delle migliori Superstar dell’intero roster ormai da anni. E’ stato quasi sempre un personaggio Heel, ma ha ricoperto brevemente anche ruoli come Babyface in federazione.

Una delle sue parentesi da “buono” è stata quella che lo portò a sconfiggere Lesnar per diventare campione mondiale. In quel periodo inizialmente fu molto amato, ma i fan si stancarono presto di vederlo sotto quelle spoglie e Rollins durante una recente intervista ha spiegato quali sono le difficoltà di essere un Babyface al giorno d’oggi. Ecco le sue parole:

Quando interpreti un Babyface in questa epoca è molto difficile riuscire a farti amare dal pubblico. Lo è perché è una reazione che viene naturale alle persone ma per qualche motivo disprezzano quasi tutto, e non si capisce il perchè. Il nostro business è diventato cosi. Essere frustrato, insoddisfatto o non gradire qualcosa è bello, specialmente quando ti viene detto che dovresti farti piacere quella cosa.”

FONTE: RINGSIDENEWS.COM

Rispondi