Shot’Em Edition: Wrestle Kingdom 13

Siamo a meno di ventiquattr’ore di distanza dal più grande evento di wrestling professionale che si terrà in Giappone, la tredicesima edizione di Wrestle Kingdom. Il 2018 ha visto importanti cambiamenti. Per la prima volta da Wrestle Kingdom 6, Kazuchika Okada non parteciperà ad un match con in palio il IWGP Heavyweight Championship. Il suo regno da record è stato interrotto a Giugno e successivamente il suo manager di lunga data gli ha voltato le spalle. Chris Jericho difenderà il titolo intercontinentale contro Tetsuya Naito in un rematch. La New Japan, nel frattempo, ha messo sotto contratto due grandi nomi, Taiji Ishimori di NOAH e lo Shingo Takagi di Dragon Gate. Entrambi saranno protagonisti in dei match titolati. Kota Ibushi ha conquistato per la sua prima volta una cintura in singolo da quando è diventato un peso massimo nel lontano 2014. Difenderà il titolo contro un uomo che ha intrapreso un percorso simile a lui, Will Ospreay. Entrambi hanno lottato nella divisione dei pesi leggeri e, ora, il lottatore britannico passerà nei prossime mesi nella categoria dei pesi massimi. Una storia importante che attira molti fan è lo status di The Elite. Membri come Cody, Hangman Page e The Young Bucks hanno deciso di lasciare scadere i loro contratti con la Ring of Honor. Data la relazione che la NJPW ha con ROH, questo ha indotto i fan a chiedersi quale sarà il loro futuro nella società nipponica. Il membro più alto di The Elite, Kenny Omega, è l’attuale campione dei pesi massimi, mentre Cody è l’IWGP U.S. Heavyweight Champion e The Young Bucks sono impegnati in un match per i titoli di coppia. Molti occhi si concentreranno su tutti questi ragazzi per qualsiasi indizio sul loro futuro. A causa dell’incertezza relativa dell’Elite, il Bullet Club si è scisso. Durante l’estate, i Guerrillas of Destiny hanno attaccato l’Elite e si sono uniti con ​​Bad Luck Fale e Taiji Ishimori. Lungo la strada si sono aggiunti Jay White, Gedo, Jado e Robbie Eagles. Il gruppo rappresenta il nuovo Bullet che ha in Jay White il loro nuovo leader. La storia più importante di Wrestle Kingdom 13 è il main event. Il vincitore del G1 Climax 28, Hiroshi Tanahashi, ha sfidato Kenny Omega per il IWGP Heavyweight Championship. Sono passati tre anni da l’ultima volta che Tanahashi ha lottato per il titolo dei pesi massimi al Tokyo Dome e si troverà ad affrontare Kenny Omega, il quale crede che l’era di Tanahashi sia oramai finita. Omega progetta di portare la compagnia in orizzonti mai visti prima. Questo rende lo scontro una battaglia di ideologie adatto a un grande main event.

Io sono Francesco Muolo e sono qui per commentare e dire i miei pronostici su ciò che vedremo domani a Wrestle Kingdom 13. Sentitevi liberi di commentare qui sotto.

Pre show – Gauntlet match to determine the #1 contenders to the NEVER Openweight 6-Man Tag Team Championship: Most Violent Players (Togi Makabe and Toru Yano) and Ryusuke Taguchi vs. Yuji Nagata, Jeff Cobb and David Finlay vs. Chaos (Hirooki Goto, Beretta and Chuckie T.) vs. Suzuki-gun (Minoru Suzuki, Lance Archerand, Davey Boy Smith Jr.) vs. The Elite (Hangman Page, Yujiro Takahashi and Marty Scurll)

I NEVER Openweight 6-Man Tag Team Championship sono le cinture di livello più basso all’interno della New Japan, quindi è utile fare un match nel pre-show per decretare i primi contendenti a questi titoli? Si. I campioni sono composti da Tama Tonga e Tonga Loa, che detengono anche i titoli di coppia dei pesi massimi In più c’è Taiji Ishimori, che è il primo contendente al IWGP Junior Heavyweight Championship, quindi tutti e tre saranno già impegnati durante lo show. Questo match è anche utile per poter inserire nella card di Wrestle Kingdom 13 tutti quei lottatori che sono rimasti tagliati fuori. Infatti si possono trovare diversi nomi degni di nota. La competizione per avere un ruolo importante all’interno della card principale è feroce e, in più, quest’anno la direzione ha voluto puntare su una linea più verde, mandando avanti lottatori più giovani. Ciò significa che lottatori come Minoru Suzuki, Hirooki Goto e anche Marty Scurll si sono ritrovati nel pre-show rispetto alla loro posizione nella card dello spettacolo dell’anno scorso. Si tratta solo di un momento sfortunato per loro per non essere stati coinvolti in faide ben più importanti. I vincitori di questo match affronteranno i campioni la notte seguente , a New Year’s Dash. Credo che The Elite si aggiudicherà l’incontro per andare a concludere la faida nella sera successiva contro i loro ex-compagni del Bullet Club.

Pronostico: The Elite

 

 NEVER Openweight Championship: Kota Ibushi (c) vs Will Ospreay

Un potenziale candidato come miglior match dell’anno potrebbe essere un incontro d’apertura dello spettacolo principale. Solitamente all’interno della card della New Japan, i match vengono ordinati dal meno importante fino ad arrivare al main event. Infatti il primo scontro ha sempre riguardato match con in palio i titoli di coppia dei pesi leggeri. Sono incontri di poca importanza, ma molto belli da vedere e, quindi, giusti per riscaldare il pubblico. Credo che il team creativo, per quest’anno, abbia optato un riposizionamento diverso dei vari incontri perché, mai come quest’anno, Wrestle Kingdom ha cosi tanti match di grande rilevanza. Cosi facendo, hanno cercato di alleggerire lo show senza mettere in fila troppi incontri esaltanti. Hanno utilizzato lo stesso metodo della WWE. I due si sono affrontati quest’estate in un tag team match. In circostanze normali, questi due non si sarebbero mai confrontati, dato che Ibushi è un peso massimo, mentre Ospreay un peso leggero. Nell’ultimo mese, però, la Golden Star ha vinto il NEVER Openweight Championship, titolo a cui tutti possono ambire. Ospreay aveva dovuto rinunciare ad un match per questo titolo contro l’allora campione Taichi, a causa di un infortunio, ad Novembre. Cosi, una volta ritornato, ha reclamato e ottenuto il match che non aveva avuto la possibilità di lottare. Ibushi è il partner di Kenny Omega ed è molto amato dal pubblico. L’Aerial Assassin, anche lui baby-face, è molto più accattivante di Ricochet, essendo probabilmente il miglior high-flyer del mondo. Credo che, nel 2019, farà il grande salto nella categoria dei pesi massimi e questo match è il trampolino ideale per entrare in un nuovo mondo. E’ un grande dream match in un palcoscenico veramente importante. Spero soltanto che la posizione all’interno della card non influisca negativamente sulla qualità e la durata dello scontro.

Pronostico: Kota Ibushi

 

IWGP Junior Heavyweight Tag Team Championship: Suzuki-gun (Yoshinobu Kanemaru and El Desperado) (c) vs. Roppongi 3K (Sho and Yoh) vs. Los Ingobernables de Japon(Bushi and Shingo Takagi)

Se sei un nuovo fan, questo incontro ti piacerà. Per quanto riguarda me, beh questi sono letteralmente gli unici team pesi leggeri adatti alla New Japan al momento. Questa è in realtà una rivincita della finale del torneo Super Junior Tag League. I Roppongi 3K hanno vinto quell’incontro, diventando, di fatto, i primi contendenti per le cinture di El Desperado e Kanemaru. Tuttavia, è stato un match così breve che anche BUSHI e Shingo sono stati buttati nella mischia. Inoltre, la New Japan non può non avere Shingo, che ha firmato da poco con la società nipponica, all’interno dello spettacolo. Si può paragonare questo incontro, a grandi linee, con il  triple threat match di Wrestlemania 2000. Kanemaru e Desperado sono simili ai Dudley Boyz in quanto sono heel in tutto e per tutto. BUSHI e Shingo hanno la stessa popolarità The Hardy Boyz, essendo dei membri dei Los Ingobernables de Japon (LIJ). Poi ci sono Sho e Yoh che, come Edge e Christian, sono dei babyfaces, ma non così popolari come The Hardys. È anche possibile ipotizzare i Roppongi 3K come heel, quindi non tanto diversi da E & C. Ovviamente, come molti incontri della New Japan, si tratta di una guerra di fazione. I campioni fanno parte della Suzuki-Gun, i Roppongi 3K sono membri di CHAOS, mentre Shingo e BUSHI, come detto prima, sono ovviamente membri di LIJ. I possibili vincitori potrebbero essere il duo Shingo-BUSHI, che non hanno mai vinto questi titoli e ciò porterebbe molta freschezza e novità all’interno di una divisione sempre più spenta.

Pronostico: Los Ingobernables de Japon(Bushi and Shingo Takagi)

 

 British Heavyweight Championship: Tomohiro Ishii (c) vs. Zack Sabre Jr.

Non è insolito trovare all’interno di un match in palio un titolo di un’altra federazione a Wrestle Kingdom. Negli ultimi anni questo ruolo è spettato al titolo massimo della Ring of Honor, ma questa volta hanno optato per il Rev Pro British Heavyweight Championship.  E così, se prima tali match erano completamente privi di attrazione per il pubblico giapponese, poichè coinvolgevano atleti non appartenenti al roster giapponese e quindi non molto conosciuti, adesso si trova un buon single match tra due atleti di spicco della New Japan per la cintura di un’altra federazione. Questo è piuttosto preferibile. La federazione nipponica sembra molto più disposta a concedere a Rev Pro una maggior visibilità rispetto alla ROH. Zack Saber Jr. ha detenuto il British Heavyweight Title per 396 giorni tra il 6 marzo 2017 e il 6 aprile 2018. Ma a New Orleans l’anno scorso, Tomohiro Ishii sconfisse Sabre, diventando il secondo wrestler giapponese a detenere il titolo dopo Katsuyori Shibata. Ishii ha detenuto la cintura ben due volte, perdendo brevemente il titolo in favore di Minoru Suzuki prima di rivincerlo nuovamente. Così Sabre ha deciso di reclamare la sua rivincita mai avuta. Siamo ancora nella parte della card, nella quale il match potrebbe non avere il tempo che merita, ma questi due sono padroni del loro mestiere, quindi sono fiducioso che comunque guarderemo qualcosa di avvincente. Amo Ishii perchè sul più grande palcoscenico della New Japan è sempre riuscito a fare dei match stupendi. Probabilmente Zack riprenderà il suo titolo per avere un grande 2019 su entrambe le sponde del Pacifico. Sabre ha ottenuto un enorme push quest’anno. Ha vinto la New Japan Cup, ha concluso con 12 punti nel G1 Climax e ha battuto Okada, Naito, Ibushi e Tanahashi. Sarà il Zack Saber Time il 4 gennaio.

Pronostico: Zack Sabre Jr.

 

 

IWGP Tag Team Championship: Guerrillas of Destiny (Tama Tonga and Tanga Loa) (c) vs. Los Ingobernables de Japon (Sanada and Evil) vs. The Young Bucks (Matt Jackson and Nick Jackson)

Si prospetta un match a tre team, non molto atteso da parte di tutti quanti. Anche questa divisione, come quella dei team dei pesi leggeri, ha perso la sua attrazione negli ultimi anni, a causa di una mancata gestione coerente delle varie faide. C’è poco impegno nel creare qualcosa di veramente spettacolare e tutto questo porta un totale disinteresse. Lo si vede anche per come sono stati inseriti gli Young Bucks in questo scontro. Loro non avevano partecipato al World Tag League, a Dicembre, ma hanno preteso lo stesso di reclamare il loro rematch, che non avevano mai avuto, dopo aver perso i titoli a Settembre. Cosi facendo, hanno vanificato totalmente il valore del torneo, che aveva già decretato dei contendenti al titolo, cioè EVIL-Sanada. I fratelli Jacksono si sono intromessi, facendo diventare l’incontro un triple threat match. E’ molto difficile capire chi possa vincere i IWGP Tag Team Championship, perché molto dipende dagli Young Bucks. Loro stessi hanno fatto intuire che questo potrebbe essere il loro ultimo incontro nella New Japan. Dipende dal loro futuro e da come manterranno i loro rapporti con la federazione giapponese. Per questo motivo, credo che i campioni riusciranno a mantenere i titoli.

Pronostico: Guerrillas of Destiny (Tama Tonga and Tanga Loa)

 

 IWGP United States Championship: Cody (c) vs. Juice Robinson

Da quando ho sentito qualcuno paragonare questo titolo degli Stati Uniti alla cintura europea della WWF, ne sono rimasto molto colpito: entrambi hanno avuto un grande inizio, grazie ai nomi importanti dei primi vincitori (Davey Boy / Kenny), però successivamente hanno avuto un ruolo completamente privo di significato già subito dopo i primi campioni. Il regno di Jay White in realtà non è stato male (sicuramente meglio del regno del titolo europeo di Shawn Michaels), con alcuni divertenti match  con Page e Finlay e poi un ottimo incontro con Juice Robinson, contro il quale ha perso il titolo. Purtroppo, Juice ha perso praticamente contro tutti nel G1 Climax (anche se aveva la scusante dell’infortunio), svalutando l’importanza della cintura. Successivamente, invece di avere un match contro tutti coloro che lo avevano sconfitto durante il torneo come prassi, lo ha difeso contro Cody, perdendo il titolo alla prima difesa titolata. Juice meritava di meglio. E cosa ha fatto Cody da quando ha vinto il titolo? Non molto, considerando che è rimasto infortunato anche lui. Certo, è stata una sfortuna, ma se fosse stato in grado di difendere con successo la cintura contro Beretta in uno show casuale di ROH (che era il piano originale), non penso che avrebbe migliorato di molto la qualità del suo regno. Quindi eccoci a Wrestle Kingdom 13 con i due che si affronteranno in un match che non ha avuto una minima costruzione. Per tale motivo, sono rimasti fuori dalla card principale nomi come Hirooki Goto, Minoru Suzuki e altri wrestler meritevoli. Un vero spreco. Juice probabilmente vincerà, sperando in un regno titolato migliore del precedente. Il titolo è anche uno dei capisaldi dell’espansione americana della New Japan e Cody è un nome che attira molto di piu rispetto all’ex CJ Parker. Quindi potrebbe anche accadere che l’American Nightmare possa mantenere la cintura. Tuttavia, con l’imminente lancio dell’AEW, Cody non si concentrerà probabilmente sugli spettacoli americani della New Japan, ma, può anche darsi che il nuovo progetto non verrà lanciato per un altro paio di mesi. Pertanto, Cody potrebbe anche mantenere il titolo fino a New Beginning, che avrà luogo proprio in America. Però, conoscendo la New Japan, credo che voglia puntare forte sui loro talenti, come sta facendo con Jay White e, per questo, Juice Robinson riuscirà a vincere il titolo americano.

Pronostico: Juice Robinson

 

IWGP Junior Heavyweight Championship: KUSHIDA (c) vs. Taiji Ishimori

Di tutti gli incontri, questo è quello che sinceramente non ho idea di cosa pensare. Da una parte, la costruzione è stata abbastanza banale. D’altra parte, all’età di soli 35 anni, KUSHIDA è già destinato ad essere un grande di tutti i tempi nei ranghi dei pesi leggeri nella storia della New Japan. C’è Jushin ‘Thunder’ Liger, poi Tiger Mask e poi probabilmente KUSHIDA. Taiji è … beh … Non saprei cosa dire su di lui, onestamente. Non era uno dei miei lottatori preferiti alla NOAH, poi si è presentato in NJPW proprio prima del Best of the Super Juniors ed è arrivato alla fase finale e ha avuto quello che è finito per essere il mio Match of the Year del 2018 con Hiromu Takahashi. Da quel momento, però, non ha avuto un incontro in singolo per il resto dell’anno, anche a causa di un infortunio. Quindi, ancora una volta, non so cosa aspettarmi. Potrebbe anche rubare lo spettacolo a KUSHIDA. In ogni caso, penso che Ishimori possa probabilmente vincere. Ci sono voci persistenti che vorrebbero vedere KUSHIDA in WWE (per la gioia delle dozzine di persone che guardano 205 Live, presumibilmente). Se Hiromu Takahashi non avesse avuto il suo infortunio molto sfortunato a luglio, penso che probabilmente staremo a commentare la rivincita finale del BOSJ Hiromu-Taiji, che sarebbe stato probabilmente molto più eccitante. In entrambi i casi penso che il risultato finale sarebbe stato lo stesso: il rinato BONE SOLDIER che esce dal Tokyo Dome come nuovo campione dei pesi leggeri.

Pronostico: Taiji Ishimori

 

Kazuchika Okada vs. Jay White

Se fino adesso ho criticato abbastanza la mancata costruzione o semplicemente una costruzione poco brillante per tutti i vari incontri, ora non ho nessuna lamentela da fare. Okada vs. White è stata messa chiaramente in piedi dal 6 gennaio 2018, il giorno in cui il Rainmaker decise di scegliere Jay come il nuovo membro di CHAOS. La costruzione è stata piuttosto magistrale. White fin dall’inizio aveva dichiarato che lo avrebbe tradito un giorno e Okada, all’apice del suo regno dopo aver battuto Tetsuya Naito nel main event di Wrestle Kingdom 12, giustamente lo ha ignorato del tutto. Ora, quasi un anno dopo, White è il leader del nuovo Bullet Club, ha ottenuto una vittoria a sorpresa su Okada durante il G1 Climax di quest’anno ed ha passato gli ultimi quattro mesi a ottenere ripetutamente la meglio sul suo ex “senpai”. Jay ora ha il controllo di una delle fazioni più feroci della compagnia, ha dalla sua parte lo stesso manager che ha portato Okada al regno più lungo nella storia della compagnia nipponica. Persino i doppi sforzi di Tanahashi e Okada non sono riusciti a fermarlo. Jay White sembra veramente intoccabile in questo momento. La grande domanda ora è piuttosto semplice: lui e Okada riusciranno a mettere in piedi un grande match ? La qualità dei match di Switchblade è stata molto discutibile, anche a causa del suo ruolo da heel stile WWE, che riesce a vincere gli incontri solo con l’inganno. Ciò abbassa notevolmente la qualità degli incontri. Se White non riesce a fare un grande spettacolo al Tokyo Dome, corre il rischio di lasciare un’impressione fortemente negativa sul pubblico, soprattutto sul tifoso occasionale, che ha già visto l’incontro deludente dell’anno scorso contro Tanahashi. Penso che sia molto importante per lui e per il futuro della New Japan che questo incontro sia davvero buono. Per quanto riguarda il risultato, sono sicuro che Okada vincerà. Ogni volta che Jay comincia a volare troppo in alto, qualcuno lo riporta sulla Terra. Al suo debutto, un anno fa, doveva fare un grande impatto, ma Tanahashi lo sconfisse. Riuscì a schienare Kenny Omega, vincendo il titolo degli Stati Uniti, ma venne sconfitto da un Juice Robinson con la mano infortunata. E’ riuscito a prendere il controllo del Bullet Club ed ha avuto la possibilità di rubare il main event di Wrestle Kingdom a Tanahashi, ma ha perso nuovamente. Jay sta volando ancora una volta troppo vicino al sole, e stavolta sarà Okada ad abbatterlo.

Pronostico: Kazuchika Okada

 

IWGP Intercontinental Championship: Chris Jericho (c) vs. Tetsuya Naito

Un paio di cose devono essere dette prima di poter dire qualsiasi altra cosa: penso che Tetsuya Naito sia il miglior wrestler al mondo con un package completo (con un margine di miglioramento considerevole) e penso che il suo 2018 sia stato uno spreco piuttosto forte del suo talento. Tuttavia si troverà di fronte a una star mondiale. Chris Jericho ha iniziato la sua carriera negli anni ’90 e da quel periodo ha lottato tantissimi match, ha avuto faide memorabili e una band. Poteva facilmente presentarsi con la sua giacca, utilizzare le sue solite catchphrase, invece si è reinventato completamente. Jericho non è il più grande di tutti i tempi, qualunque sia il significato di questo titolo. Non è mai stato in grado di raggiungere la stessa popolarità di gente come Hulk Hogan, Ric Flair, Steve Austin o John Cena e, anche se è davvero bravo sul ring, non è al livello di Mitsuharu Misawa o Kazuchika Okada. Jerico è il migliore in qualcosa però; qualcosa che lo rende diverso da quasi ogni altra leggenda. Chris Jericho è il più bravo a cambiare il suo personaggio per entrare in contatto con il pubblico. Nessuno è stato più creativo, innovativo e disposto a cambiare costantemente la propria personalità nel corso degli anni e ad evolversi come artista. Ed eccoci qui con Naito e Jericho, una rivincita di un’eccellente incontro di  Dominion. Naito è ancora una volta in corsa per il titolo intercontinentale. È “il nuovo Nakamura”, un ragazzo molto popolare, ma, che, purtroppo, non ha mai ricevuto la giusta consacrazione. Potrebbe conquistare finalmente il titolo dei pesi massimi di nuovo nel 2019. Sicuramente nella prima metà dell’anno sarà occupato a difendere la cintura bianca. Per quanto riguarda Jericho, è stato molto efficace in questo ruolo, più di quanto avrei mai immaginato. Chissà cosa riserva il futuro per lui, ma parlando personalmente spero che avremo la possibilità di vederlo abbinato a Tanahashi e Okada.

Pronostico: Tetsuya Naito

 

IWGP Heavyweight Championship: Kenny Omega (c) vs. Hiroshi Tanahashi

“Abbiamo visto tutti questa storia. La storia dell’ex grande lottatore che combatte contro il tempo per tornare in cima alla montagna. L’abbiamo visto nel cinema, dove ragazzi come Rocky Balboa tornano sul ring per abbattere un inarrestabile colosso russo. L’abbiamo visto nella vita reale, dove George Foreman ha messo fuori gioco Michael Moorer all’età di 45 anni per vincere il titolo dei pesi massimi del pugilato. È una storia meravigliosa, sapere che se lavori duramente, puoi avere successo a qualsiasi età. Ma il tempo è imbattuto. E a volte, non finisce come una favola. “

Ho pensato ciò, dopo aver visto Kazuchika Okada battere Hiroshi Tanahashi a Wrestling Dontaku a maggio. Immaginavo mesi fa che, oramai, Tanahashi avesse fatto il suo tempo e che non avrebbe più avuto più opportunità titolate per la cintura più importante. Ho fatto l’errore fatale di perdere la fiducia in The Ace. Non credevo che potesse vincere il G1 Climax. Non credevo che potesse battere Okada e Jay White per mantenere la possibilità di lottare nel main event di Wrestle Kingdom. Tanahashi mi ha smentito. Adesso credo in The Ace, e credo che Hiroshi Tanahashi uscirà da Wrestle Kingdom 13 come IWGP Heavyweight Champion. Il tempo può rimanere anche imbattuto, ma Tanahashi non ha ancora finito di combattere.

Va detto che questa è stata la peggiore costruzione per un main event al Tokyo Dome degli ultimi anni. Kenny ha dimostrato perché AJ Styles, durante la sua carriera da part-time in NJPW, non è mai riuscito a entrare al Tokyo Dome con la cintura dei pesi massimi intorno alla vita. Semplicemente non è possibile mettere insieme una costruzione efficace per il main event quando uno dei due partecipanti non è mai nemmeno presente, come ha fatto Kenny Omega negli ultimi mesi, soprattutto durante il “Road to Wrestle Kingdom”. Sono dei momenti che fanno aumentare l’attesa come se davvero non vedessi l’ora di vedere questi due uomini andare uno contro l’altro  nel match più importante dell’anno. Ciò detto, questi due lottatori sono entrambi grandi stelle che probabilmente non hanno nemmeno veramente bisogno di una costruzione brillante. Il confronto, che mi viene in mente, è Hogan vs. Rock a WrestleMania X8. Nel momento in cui erano sul ring entrambi a Toronto, i fan nell’edificio volevano semplicemente vedere loro due perché erano Hogan e Rock, e hanno reagito di conseguenza. Sospetto che succederà lo stesso il 4 gennaio, con la folla che si scatenerà. Questo non è solo un incontro di wrestling, ma si tratterà di una lotta di ideologie, entrambe estremamente popolari. Tanahashi rappresenta le tradizioni della lotta giapponese, mentre Kenny Omega rappresenta il nuovo che avanza. Chi vincerà e porterà la New Japan in una nuova era? Go Ace!

Pronostico: Hiroshi Tanahashi

Con questo è tutto. Vi auguro di poter assistere ad una grande Wrestle Kingdom 13. Io vi dò appuntamento nei prossimi giorni con l’editoriale “Rainmaker Cafè”, nel quale andrò ad analizzare ogni singolo match,

Goodbye and Goodnight!

Francesco Muolo

Nato nel 1995, sono un grande fan della WWE dai tempi di Smackdown con Ciccio Valenti. Dopo la morte di Eddie Guerrero, mi sono allontanato dal mondo del pro-wrestling, per poi ritornare sui miei passi nel 2012. Ho ampliato i miei orizzonti, avvicinandomi al mondo della NJPW e del Bullet Club.

Lascia un commento

1
Aggiungi il numero di telefono di Spazio Wrestling 3921662421 per ricevere tutte le notizie su Whatsapp
Powered by