THE DEBATE: Hell In A Cell 2021

Amici di Spazio Wrestling ben ritrovati in questo nuovo numero del nostro “THE DEBATE”. Domenica la WWE ha chiuso l’era dei suoi PPV al Thunderdome con Hell In A Cell. Nessun cambio di titolo, sei match quasi tutti di alta qualità, ma poche sorprese. Questo un piccolo riassunto di quello che è stato lo show, ma come al solito prima di tirare definitivamente le somme andiamo ad analizzare nel dettaglio quanto visto domenica notte:

TOP MATCH

Come lo scorso anno, anche questa volta la WWE ha fatto centro con il tema principale del PPV. Ovvero gli Hell In A Cell match. Sia Bayley vs Bianca Belair che Drew McIntyre vs Bobby Lashley sono stati due incontri degni nota. Ho vista tanta intensità, tanta creatività, il giusto utilizzo della cella infernale e tanto bel wrestling. Insomma, gli ingredienti adeguati per ottenere una ricetta perfetta. Devo, però, sceglierne soltanto uno e in questo caso opto per il Main Event: Top match di Hell In A Cell, dunque, Drew McIntyre vs Bobby Lashley. Peccato per il Roll-Up finale, beh chiudere un HIAC così non è di certo il massimo. Lashley poteva benissimo pinnare Drew in modo decisivo così da chiudere definitivamente la rivalità in modo più che positivo. Ciò, ovviamente, non toglie assolutamente nulla all’ottimo lavoro svolto da entrambi gli atleti.

FLOP MATCH

Sulla card era l’incontro più debole. Ci aspettavamo delle sorprese o almeno qualcosa del genere. Ma non si è verificato nulla di simile. Insomma, Alexa Bliss vs Shayna Baszler è stato il Flop match di Hell In A Cell. Non c’è molto da aggiungere, la WWE non ha fatto centro con questo match. Anzi, si spera che con Money In The Bank e SummerSlam alle porte inizino a dare delle rivalità e dei match di rilievo alla Bliss. Vedo del potenziale nella sua gimmick.

TOP MOMENTS

-L’abbiamo detto in partenza: ci sono state poche sorprese, nessun cambio di titolo e di conseguenza non sono in grado di segnalare alcun Top moments per l’edizione annuale di Hell In A Cell. Gli spot più interessanti gli abbiamo visti nei due Hell In A Cell match. Bayley, Bianca Belair, Bobby Lashley e Drew McIntyre ci hanno fatto davvero divertire.

FLOP MOMENTS

-Come già detto, il finale del Main Event è da scartare completamente. Non si può chiudere una rivalità e sopratutto un Hell In A Cell tramite Roll-Up. Ma lo ripeto: mi tengo stretto il grande spettacolo offerto da Lashley e McIntyre durante il match.

-Osceno il finale di Rhea Ripley vs Charlotte Flair. Le due, anche in questo caso, hanno messo in piedi una battaglia vera e propria: dall’inizio alla fine Rhea e Charlotte non si sono risparmiate, dandosele di santa ragione. Ma non capisco da quando utilizzare una parte del tavolo di commento possa far scattare la squalifica. Team Booking, qui, da mandare in prigione.

COMMENTO FINALE

Abbiamo assistito ad un PPV di totale transizione. Volevo, però, spendere due parole per due incontri di cui non ho parlato: Seth Rollins vs Cesaro e Sami Zayn vs Kevin Owens. Beh, che dire, sono stati due match di altissima qualità. Come accaduto a WrestleMania, anche ad Hell In A Cell i quattro wrestler ci hanno fatto divertire dimostrandosi di essere un’assoluta garanzia. Il resto, a livello di lottato, mi sento di promuoverlo a pieno. Escluso ovviamente il match di Alexa Bliss. Bocciati, invece, i finali del Main Event e di Rhea vs Charlotte. Che dire, adesso dovremmo entrare nella fase calda di quest’estate targata WWE. Tempo qualche settimana e torneranno i fan nelle arene, ci sarà Money In The Bank e ad agosto SummerSlam. C’è molta attesa, WWE non ci deludere.

VOTO: 6,5