THE DEBATE: Money In The Bank 2021

Amici di Spazio Wrestling, ben ritrovati in questo nuovo numero del nostro The Debate. Siamo qui oggi per recensire l’ultimo PPV, svoltosi in presenza dei fan, targato WWE: Money In The Bank. Che dire ragazzi, probabilmente ci ritroviamo difronte ad uno dei migliori PPV del 2021: tra sorprese, ritorni e grandi match la WWE ci ha fatto sognare. Ripercorriamo quanto visto, comincia il nostro The Debate:

TOP MATCH

Abbiamo assistito ad un Money In The Bank match maschile incredibile. Già alla vigilia del PPV c’erano grandissime aspettative per questo incontro, visti gli atleti coinvolti. Dall’inizio alla fine mi sono divertito tantissimo. Grandi spot, grandi voli, grande wrestling, grandi emozioni e credo che sia stata grande anche la scelta del vincitore. Si necessitava di una ventata d’aria fresca e credo che con Big E, nuovo detentore della valigetta, sia arrivata. Adesso mi auguro che il membro del New Day venga costruito come si deve per un paio di mesi, in modo tale da arrivare nel periodo tra la Royal Rumble e WrestleMania 38 dove magari sarà pronto per tentare l’incasso ed entrare nella storia della WWE. A mani basse questo è il Top match di Money In The Bank.

FLOP MATCH

Tutti i match di Money In The Bank hanno raggiunto un’abbondante sufficienza, come minimo. Pertanto, ritengo che non ci sia alcun Flop match da inserire nel nostro The Debate.

TOP MOMENTS

-Senza alcun dubbio, il momento della serata o meglio l’OMG Moment dell’anno è stato il ritorno di John Cena. Piccola parentesi sul match tra Edge e Roman Reigns: si respirava, già dalle entrate delle due Superstar, l’aria di un vero e proprio Dream match, nel corso dell’incontro poi i wrestler hanno tirato fuori delle performance di altissimo livello, regalandoci un gran bello spettacolo. Il tutto si è concluso con il ritorno del Leader della Cenation. Una sorta di ciliegina sulla torta, con il WWE Universe che è esploso.

-Non possiamo non menzionare la conquista della valigetta di Big E anche qui. Ma il modo in cui è arrivata poi mi è piaciuto tantissimo: Big Ending su Seth Rollins dalla cima della scala, dopodiché strada spianata e così il membro del New Day diventa il nuovo Mr.Money In The Bank. Il tutto ovviamente avviene in un clima rovente. Questo è il wrestling, emozioni allo stato puro.

-11 volte Charlotte Flair. 11 come i titoli conquistati dalla Queen. Che match quello con Rhea Ripley, il migliore sicuramente dal loro primo incontro avvenuto a WrestleMania 36. Si candida ad essere come uno dei migliori match femminili di questo 2021. Finale da cardiopalma, con Charlotte che alla faccia delle critiche si porta a casa il Raw Women’s Championship.

-Un peccato vedere soltanto nel KickOff la conquista dei titoli di coppia di Smackdown degli Usos. Anche in questo caso, il match con i Mysterio’s è stato elettrizzante. Nessun momento morto, solo grande wrestling dall’inizio alla fine. Il cerchio si chiude in bellezza, con Jimmy e Jey Uso che si portano a casa le cinture.

FLOP MOMENTS

-Unico Flop Moments di Money In The Bank penso sia stato il finale del Ladder match femminile. Non mi è piaciuto per niente il modo in cui Nikki ASH è riuscita a strappare la valigetta: mentre Alexa Bliss era stata sommersa da un’infinità di scale, tutte le altre 6 concorrenti si stavano dando battaglia su tre scale per cercare di conquistare la valigetta, ma alla fine dal nulla Nikki è riuscita a sorprendere tutte salendo in cima attraverso la scala centrale e vincendo così l’incontro. Per carità, ho apprezzato questa scelta, ovvero dare la valigetta del Money In The Bank a Nikki ASH, ma il modo in cui è arrivata ho deciso di bocciarlo completamente.

COMMENTO FINALE

Dopo più di un anno il WWE Universe torna ufficialmente (ovviamente non dimentichiamo WrestleMania 37) e la WWE non poteva non fare le cose in grande. Money In The Bank, ad oggi, si candida ad essere uno dei migliori PPV di questo 2021. Tutti i match hanno raggiunto come minimo la sufficienza, alcuni sono andati oltre, altri invece sono addirittura dei papabili MOTY. Le sorprese non sono mancate, il ritorno di John Cena vale l’intero PPV e come già detto si candida ad essere l’OMG moment dell’anno. Dal mio punto di vista, il team booking è stato impeccabile, tranne per il finale del Money In The Bank match femminile. Che dire, chapeau WWE!

VOTO: 8



Rispondi