THE DEBATE: Survivor Series 2018

Salve ragazzi e benvenuti in questa nuova puntata del THE DEBATE, oggi andremo ad analizzare uno dei PPV più importanti della WWE, Survivor Series!

TOP MATCH: (Tommaso)
Voglio premiare il match tra Seth Rollins e Nakamura, non tanto per la prestazione dell’atleta di Raw, che sa sempre emozionare la folla, ma per il campione degli Stati Uniti, che non tirava fuori una prestazione genere da mesi; è comunque giusta la scelta di far vincere Seth.

TOP MATCH: (Aniello)
Quando ci sono i partecipanti della categoria Cruiserweight è difficile batterli in campo scenico e spettacolare quindi per me il top match è stato quello tra Buddy Murphy e Mustafa Alli, soprattutto nella parte finale dove se le sono date veramente di santa ragione.

FLOP MATCH: (Tommaso)
Nessuno dei due traditional match di Survivor Series mi ha emozionato troppo, ma quello femminile non mi ha suscitato proprio niente, e dopo approfondirò il discorso.

FLOP MATCH: (Aniello)
Ovviamente quello tra Brock Lesnar  e Daniel Bryan, quando c’è “lo strozzino” ormai è sempre un flop match perché non trasmette passione sul ring ma soprattutto fa addormentare.

TOP MOMENTS: (Tommaso)

1) Forse è il fatto che sono abituato a criticarlo sempre, ma questa volta il match di Lesnar mi ha sorpreso, grazie soprattutto all’atteggiamento di Bryan e alla durata del match, che superato i 5 minuti (wow….?)

2) Beh non può non essere menzionato il finale tra Ronda Rousey e Charlotte. Sinceramente? Non me lo aspettavo neanche un po’, se ci fosse stata becky si, ma con l’ex campionessa di SmackDown no. Difficilmente si vede questa brutalità tra le atlete, ma credo che tutti abbiano apprezzato, oltre al gran match che hanno tirato fuori.

3) Scusate ma mi ha fatto troppo ridere Drake Maverick che se la fa addosso, un po’ di sano trash avvolte fa bene

TOP MOMENTS: (Aniello)

1)Il primo top moment è stato quando Charlotte ha attaccato ripetutamente Rousey dopo essere stata squalificata, non mi aspettavo una reazione del genere, è stata grandiosa quando ha iniziato ad attaccare gli arbitri ed ha incastrato la testa di Ronda nella sedia

2)L’altro top moment riguarda Shane McMahon ed i suoi voli, sia la Diving Elbow Drop su Strowman che la Coast To Coast su Ziggler. Nonostante non sia molto operativo ha sempre qualcosa da offrire  a livello di spettacolo.

FLOP MOMENTS: (Tommaso)

1) Ma Asuka e Sasha Banks perché hanno fatto questa fine? Asuka prima di WM 34 era invincibile, e Sasha è sempre stata una delle migliori atlete del roster, ma è ormai da alcuni mesi ai margini del roster….bah

2) Hanno reso troppo schiacciante la vittoria di Raw. Probabilmente sarebbero bastati i soli Braun Strowman e Drew McIntyre per sbaragliare subito il team blu. Nonostante i continui diverbi tra i due colossi la vittoria dello show rosso non è mai stata in discussione, dislivello troppo elevato.

FLOP MOMENTS: (Aniello)

1)Brock Lesnar e la sua vittoria, in realtà la sua gestione è un flop, ma quello che fa arrabbiare è che dopo un grande come back di Bryan  con Running Knee e Yes Lock, The Beast non ha ceduto ed è bastata la solita F5 a fargli vincere il match

2)Il personaggio di Strowman che ormai è troppo scontato, non ha offerto nulla di diverso rispetto all’anno scorso

COMMENTO FINALE: (Tommaso)
Inferiore ai precedenti Survivor Series, ma godibile (anche perché non mi aspettavo chissà cosa). Hanno marcato troppo la differenza di “forza” tra i due roster, facendo uscire SmackDown completamento ridimensionato

VOTO 6 +

COMMENTO FINALE: (Aniello)
E’ stata una delle peggiori edizioni di Survivor Series di sempre. La colpa va data ancora una volta alla forzatura di Raw come show dominante quando Smackdown Live è nettamente superiore. Il voler tenere ancora Lesnar campione fa scendere ancora più in basso gli ascolti dello show rosso ed aumentare le lamentele dei fan. Mi aspettavo il tradimento di Strowman visto che Corbin gli ha fatto perdere il tiolo a Crown Jewel e sono settimane che lo sta attaccando alle spalle. Nonostante ci siano stati bei match come anche quello tra Rollin e Nakamura, questa edizione rimarrà anonima nella mente dei fan, perché un edizione così è meglio dimenticarla.

VOTO 5