THE DEBATE: WrestleMania 37

Ciao amici di Spazio Wrestling e ben ritrovati in questo nuovo numero del nostro The Debate. WrestleMania 37, ormai, è stata consegnata agli archivi. Adesso, dunque, è arrivato il momento di tirare le somme e analizzare le due serate dello show. Quale sarà stato il miglior match di WrestleMania 37? E sopratutto chi avrà avuto il miglior WrestleMania Moment? Gli argomenti di cui parlare sono davvero tanti, pertanto cominciamo subito:

TOP MATCH

In queste due serate di WrestleMania 37 abbiamo assistito a tanti bei match. A mio parere, sono stati pochi gli incontri che hanno deluso. Ma facendo un bilancio complessivo fra la prima e la seconda notte, non ci sono dubbi su quale sia stato un “Instant Classic” degno di un palcoscenico come WrestleMania: mi riferisco al Main Event della “Night 2”, Roman Reigns vs Daniel Bryan vs Edge. C’erano aspettative altissime per l’incontro, complice anche il grandissimo lavoro che ha fatto la WWE nella costruzione dell’intera storyline. I tre atleti hanno regalato spettacolo puro a partire dalle entrate (emozionante quella di Edge), per poi proseguire con la contesa e fino ad arrivare al mostruoso pin risolutivo che ha permesso a Roman Reigns di mantenere il titolo universale. Si candida ad essere sicuramente uno dei migliori match del 2021, anzi ad oggi credo che tutti siamo d’accordo sul fatto che questo sia stato uno dei Main Event di WrestleMania più belli di sempre.

FLOP MATCH

Alla vigilia di questa WrestleMania due potevano essere gli incontri più deludenti dello show: il Tag Team Turmoil match e il Tag Team match valevole per i titoli di coppia femminili. Chi ha rubato la scena, ovviamente in senso negativo, è stato il Tag Team Turmoil match. Tanti i botch che ci sono stati durante l’incontro, nulla di interessante, nemmeno le vincitrici Natalya e Tamina. Il tutto è semplicemente frutto della scarsa presenza di validi Team femminili.

TOP MOMENTS

-Il momento più bello di questa WrestleMania non può che essere il ritorno del WWE Universe. I canti, i cori, l’atmosfera calda e tanti altri fattori che solo i fan riescono a trasmettere hanno reso questa edizione di WrestleMania indimenticabile.

-Il momento in cui sono rimasto a bocca aperta, però, è stato quando Bad Bunny ha effettuato la Canadian Destroyer su John Morrison fuori dal ring. Il rapper portoricano è stato protagonista di una prestazione da 10 in pagella, si vede che ci teneva a fare bella figura e ci è riuscito alla grande. Complimenti a lui, ma anche a Damian Priest, The Miz e John Morrison che l’hanno guidato nel migliore dei modi. La WWE ha fatto centro con questo gran bel match.

-Molta bella ed emozionante la conquista del titolo femminile di Smackdown da parte di Bianca Belair. La EST è stata protagonista di un altro grandissimo match con Sasha Banks. Le due ci hanno dato dentro e se dovessi scegliere quale match abbia sorpreso di più fra questo e Asuka vs Rhea Ripley scelgo sicuramente il primo. Gran bel Main Event per chiudere la Night 1.

-WrestleMania 37 è stata anche la “CesaroMania”. Il wrestler svizzero finalmente ha ottenuto il suo primo single match a WrestleMania e non solo ha combattuto in modo sublime, ma si è portato a casa anche la vittoria. Forse la WWE sta finalmente riconoscendo le sue qualità e un push come si deve, per i mesi che verranno, adesso non è più un’utopia. Complimenti ovviamente anche a Seth Rollins che si è offerto per mandare over il suo compagno, a seguito del secondo match più bello delle due serate.

FLOP MOMENTS

-Il finale del match tra Randy Orton e The Fiend ho fatto molta fatica a comprenderlo. Premesso che sto scrivendo questo pezzo prima di Raw, mi aspetto sicuramente delle risposte importanti su quanto accaduto proprio durante la puntata dello show rosso. Essendo WrestleMania e sopratutto l’opener della seconda serata, però, si poteva trovare sicuramente un escamotage totalmente differente per chiudere l’incontro. Il match nel complesso raggiunge una sufficienza striminzita, ma con quel finale la valutazione scende parecchio. Opener della Night 2, dunque, bocciato.

-Molto brutto da vedere il siparietto con le Bella Twins che attaccano la povera Bayley, facendole fare una figura terribile. Dopo aver trainato praticamente da sola la divisione femminile di Smackdown per gran parte del 2020, la WWE poteva di certo riservarle un trattamento migliore.

-Beh anziché dare più minutaggio a match inutili e segmenti terribili come quello di Bayley, la WWE poteva concedere più spazio ad alcuni incontri di entrambe le notti: Cesaro vs Seth Rollins e Kevin Owens vs Sami Zayn sono state due contese di altissimo livello nonostante i circa 10 minuti concessi, ma con più tempo sono sicuro che ci troveremmo difronte a dei match la cui valutazione spiccherebbe ulteriormente.

COMMENTO FINALE

La domanda più spontanea è ovviamente quale delle due notti mi sia piaciuta di più. Le aspettative per la Night 2 erano davvero alte e non dico che la WWE non abbia fatto centro a pieno, però mi ha lasciato un po’ di amaro in bocca. Nella Night 1 ci sono stati tanti bei momenti e tanti bei match di cui abbiamo parlato, ma sopratutto ho apprezzato ogni scelta fatta dal team Booking. Nella seconda serata, invece, non credo di aver assistito a dei Top Moment, per carità grandissimi match, ma anche alcune scelte fatte dal Booking non mi sono piaciute. Pertanto, Night 1 superiore rispetto alla Night 2. Complessivamente, però, ci siamo divertiti parecchio. E’ stato emozionante rivedere il WWE Universe cantare e gioire durante i match, le entrate e i segmenti proposti. Una WrestleMania che ricorderemo sicuramente per il ritorno dei fan, per i grandi match e per uno dei Main Event più belli di sempre. Grazie WWE per averci regalato uno spettacolo degno di nota.

VOTO: 7,5