THE DEBATE: WrestleMania Backlash 2021

Ciao amici di Spazio Wrestling e ben ritrovati in questa nuova edizione del nostro “The Debate”. Il primo PPV dopo WrestleMania 37 è stato consegnato agli archivi. E’ giunto, dunque, il momento di tirare le somme, analizzare e commentare insieme quanto visto. WrestleMania Backlash avrà soddisfatto oppure deluso? Scopriamolo subito:

TOP MATCH

WrestleMania Backlash ha avuto ben tre incontri che, a mio parere, hanno raggiunto l’8 in pagella: Rey & Dominik Mysterio vs Dolph Ziggler & Robert Roode, Bobby Lashley vs Drew McIntyre vs Braun Strowman e Roman Reigns vs Cesaro. Nel primo incontro citato la WWE ha saputo raccontarci una storia davvero bella e prima dell’arrivo di Dominik, i tre veterani hanno tirato fuori una prestazione magnifica; la ciliegina sulla torta, alla fine, è stata l’incoronazione di padre e figlio come primi campioni di coppia nella storia. Dal Triple Threat, invece, ci si aspettava una distruzione totale e così è stato: tanti spot belli, Strowman e McIntyre che ci regalano dei momenti di wrestling puro e Lashley che, da vero campione heel, mantiene la cintura alla grande. Roman e Cesaro, invece, sono andati oltre l’8 in pagella e per questo ritengo che sia stato il match della serata. Mezz’ora di incontro fisico, distruttivo, potente e intenso. Reigns continua a fare solo grandi match, ma Cesaro ha confermato ancora una volta di essere uno dei migliori wrestler al mondo. Lo svizzero, secondo me, ne esce bene dalla contesa. Resta da capire, adesso, cosa faranno con lui e Seth Rollins, senza dimenticarci ovviamente del Tribal Chief.

FLOP MATCH

Il Lumberjack match è stata la delusione della serata. L’idea di mettere gli zombie a bordo ring inizialmente mi suscitava anche un discreto interesse, poiché mi immaginavo alcuni spot divertenti, ma così non è stato: è stato un classico match da puntata settimanale, mentre gli zombie a lungo andare sono diventati ridicoli e alla fine si è sprofondati nel trash più totale. L’unica pecca di WrestleMania Backlash è stata proprio la scrittura di questa contesa. Per il resto sono contento della vittoria di Damian Priest.

TOP MOMENTS

-Ne abbiamo già parlato prima, ma credo che il momento più bello di WrestleMania Backlash se lo siano aggiudicati Dominik e Rey Mysterio. E’ stato emozionante vedere padre e figlio alzare al cielo, per la prima volta nella storia, i titoli di coppia.

-Una piccola parentesi voglio dedicarla anche a Ricochet. Io adoro il One And Only e rivederlo nel KickOff contro Sheamus, in un buon match valevole per lo US Championship, è stato molto bello. Speriamo che questa rivalità gli porti dei benefici per il futuro.

FLOP MOMENTS

-Asuka, Charlotte e Rhea Ripley hanno aperto WrestleMania Backlash con un buon Triple Threat match, ma da tre atlete del loro calibro era lecito aspettarsi molto di più. L’incontro ha raggiunto la sufficienza, ma di tutta la contesa in se non ricorderò un momento in particolare e sopratutto degli spot degni di nota.

COMMENTO FINALE

Non è mai facile completare un intero puzzle dopo un’edizione di WrestleMania storica, ovviamente per il ritorno dei fan. La WWE, però, c’è l’ha fatta e ha proseguito con il suo trend di PPV positivi. A WrestleMania Backlash abbiamo visto tante belle contese, come già detto tre incontri hanno raggiunto l’8 in pagella, bei momenti come la vittoria dei titoli di coppia da parte di Dominik e Rey Mysterio, scelte di Booking quasi tutte azzeccate tranne la gestione del Lumberjack match. A dir la verità mi aspettavo uno show come si deve alla vigilia, vista comunque l’ottima card che ci avevano proposto. Che dire, mi sono divertito, è stato davvero un bel PPV. E adesso ovviamente c’è curiosità nel capire come proseguiranno molte storie. Brava WWE!

VOTO: 7.5