lunedì, Maggio 27, 2024
HomeRubricheBrand War: Wrestling MatterBrand War: Wrestling Matter #9

Brand War: Wrestling Matter #9

Buonasera fedeli lettori di Spazio Wrestling, io sono Matteo ‘tue legend killer’ Traversa e come ogni settimana sono pronto a presentarvi la rubrica che si occupa del wrestling inteso nel senso proprio del termine. Raw e Smackdown hanno preso ad alternare le vittorie negli scontri settimanali, questa volta chi avrà trionfato? Vediamolo insieme, partendo dall’analisi dei match dello show rosso!

 

RAW

 

ELIAS SAMSON VS FINN BALOR

RIASSUNTO: Balor lancia la sua giacca in faccia a Samson e lo attacca, lo butta fuori e connette con un dropkick tra seconda e prima corda. Riporta il rivale sul ring, ma Samson striscia dall’altra parte e allora Balor lo attacca con un forearm in corsa alla nuca. Dopo il break Finn sta ancora dominando e sbatte Elias di testa sulle barricate. Si ritorna sul ring e Samson riesce ad eseguire una clothesline, poi lavora lungamente la spalla infortunata con il colpo di chitarra della scorsa settimana. Recupera una sedia, ma Finn reagisce e lo disarma. Dropkick dopo un tentativo di roll-up, però poi Samson riprende il controllo con mosse di sottomissione alla spalla. Balor parte con i forearm in corsa e poi colpi e stomp all’angolo. Prende la sedia, ma Samson lo colpisce con un calcio all’addome e poi con una sediata alla schiena. Nuovo break e al ritorno Samson getta Balor fuori ring e poi sulle barricate. Connette con una shoulder breaker e posiziona la sedia tra la seconda e la terza corda al paletto. Lancia Finn, ma viene ribaltato e ci finisce lui di testa. Nuova reazione di Balor con un overhead kick, poi imprigiona Elias nel telone dell’apron e lo colpisce numerose volte. dropkick in rincorsa contro le barricate. Riprende la sedia e la schianta 4 volte sulla schiena di Samson, poi dropkick basso e alto in corsa. Sale sul paletto e connette col coup de grace. Disturbo audio-visivo di Wyatt e quando ritorna la luce Bray colpisce Balor con la sister Abigail. Samson striscia sul rivale e lo schiena per il conto di 3.

DURATA: circa 16 minuti.

ANALISI: uso di armi davvero limitato, ma comunque incontro godibile. Bella la shoulder breaker di Samson e i vari calci e dropkick di Balor. I due potevano fare meglio contando la stipulazione, però per una puntata settimanale ci sta.

VOTO: 6,5

 

BIG CASS VS ENZO AMORE

RIASSUNTO: Enzo evita Cass ed esegue un dropkick sul ginocchio, poi gli monta in groppa e lo riempie di pugni. Cass lo butta giù ed scansa un dropkick, poi colpisce all’addome Enzo e lo scaglia via con un lancio di braccio. Enzo respinge una valanga all’angolo alzando i piedi, poi sguscia via da un caricamento di Cass e applica una sleeper. Cass lo schianta sul paletto e lo prende al volo in un tentativo di ddt, per poi abbatterlo con una spinebuster. Esegue due elbow drop e lo calpesta con un piede. Lo carica sul paletto e lo riempie di colpi. Enzo dà alcuni pugni, ma Cass lo prende per la testa e la sbatte più volte all’angolo. Infine Cass chiude il match con il suo big boot.

DURATA: circa 4 minuti.

ANALISI: quasi uno squash, ma almeno Enzo mostra spirito combattivo e tenta di lanciare qualche offensiva. Il lottato resta a livelli minimi, con la ddt ribaltata in spinebuster come unica mossa notevole.

VOTO: 4

 

EMMA VS NIA JAX

RIASSUNTO: Emma sfugge tra le corde, poi connette con alcuni colpi, ma Nia la spintona a terra. Emma esegue un dropkick al ginocchio della rivale e poi alla testa, sale sul paletto per i pugni alla testa, ma la Jax la getta giù e connette con un body block, seguiti da uno splash all’angolo e un lancio di braccio. Nuovo splash, elbow drop e swanton bomb.

DURATA: circa 1 minuto e mezzo.

ANALISI: vero e proprio squash della Jax e unica mossa degna di nota è la swanton bomb in ricorsa della samoana.

VOTO: 3,5

 

BAYLEY VS SASHA BANKS

RIASSUNTO: clinch vinto da Sasha, poi da bayley, che però subisce una spallata. Tentativo innovativo di schienamento di Bayley, poi clothesline e presa al collo. Sasha va a vuoto con un dropkick e bayley prova due schienamenti, ma poi si prende uno schiaffo in faccia. La boss connette un Arm drag con l’ausilio del paletto, restituito da bayley. Back body drop di bayley, spear e splash, ma viene fatta cadere fuori ring dall’angolo. Dopo il break Sasha è in controllo con una presa di sottomissione e sopprime un tentativo di reazione, ma subisce un flap jack sul paletto. Una sorta di RKO di Bayley con Sasha sulla seconda corda. Calcio in faccia di sasha, double knee al paletto e Back stabber seguita dalla Bank statement. Bayley cerca di raggiungere le corde, Sasha rotola a centro ring, ma quasi viene schienata e interrompe la manovra. Bayley si carica in spalla Sasha e la getta al suolo. Tentativo di belly to bayley, ma schiaffo della Boss subito ricambiato. Feroce scambio di pugni, poi Sasha fa cadere di faccia la rivale sul paletto e la colpisce con un double knee in salto. Cerca poi la meteora dalla terza corda, ma va a vuoto e bayley esegue un running knee, ma Sasha connette subito dopo con uno Shining wizard. Ginocchiata dall’apron di Sasha, che sale di nuovo sul paletto, ma viene intercettata. Bayley la raggiunge e cerca il superplex, ma Sasha la getta di faccia a terra ed esegue il frogsplash. Schiena, ma bayley la ribalta e ottiene il 3 decisivo.

DURATA: circa 8 minuti.

ANALISI: ottima alchimia tra le due, che ci regalano un buon match, che in ppv potrebbe diventare epico, come ai tempi di nxt. Discreto ritmo, numerose mosse e belli scambi. La semi rko di Bayley e la backstabber sono le mosse migliori delle due, mentre per quanto riguarda le interazioni sono da ricordare il running Knee seguito immediatamente dallo shining wizard e la combinazione finale.

VOTO: 7

 

JASON JORDAN VS KURT HAWKINS

RIASSUNTO: Pugno a tradimento prima del suono della campana di Hawkins, ma subito dopo Jordan lo schianta al suolo con una proiezione, lo colpisce con dei pugni e poi esegue un back suplex. Dominio del figlio di Kurt, ma Hawkins raggiunge le corde e si rifugia fuori. Da lì colpisce il rivale con un pugno e poi lo prende a male parole. Jordan reagisce e connette un belly to belly, si toglie le spalline, spear all’angolo e speciale neckbreaker che vale la vittoria.

DURATA: circa 2 minuti.

ANALISI: squash puro, con Hawkins che sferra giusto qualche pugno. Comunque belle le mosse esplosive di Jordan e anche la sua nuova mossa finale, molto d’impatto.

VOTO: 4,5

 

THE REVIVAL VS LUKE GALLOWS E KARL ANDERSON

RIASSUNTO: Anderson e Dawson partono con un clinch, vinto dal secondo, che però poi provoca il rivale e si prende uno schiaffo. Il membro del Club viene portato all’angolo e lavorato in coppia. Reazione e tag a Gallows. Diversivo dei revival che attaccano Anderson e sorprendono Gallows, ma lui reagisce con una doppia clothesline e un back body drop a testa, poi insieme ad Anderson getta fuori ring i nemici. Di ritorno dal break Anderson sta patendo da Dawson, che dà il tag a Wilder, il quale però subisce un heel kick. Doppio tag e il big man li stende entrambi. Splash e superkick a Dawson, poi tag ad Anderson. Tentato boot of Doom, ma interviene Wilder. I revival cercano la shatter machine, però risuona la musica degli hardys. Anderson e Gallows gettano fuori i rivali e si guardano male con gli hardys, ma poi Luke viene spinto via dal ring e Karl patisce la shatter machine per il conto di tre.

DURATA: circa 7 minuti.

ANALISI: discreto match, anche se lottato col freno a mano tirato. Gallows in versione big man inarrestabile, ma il revival più squadra. Le mosse migliori sono l’heel kick di Anderson e la shatter machine degli ex nxt Champion.

VOTO: 6

 

THE MIZ E IL MIZTOURAGE VS DEAN AMBROSE E SETH ROLLINS

RIASSUNTO: Miz finge di partire, ma dà subito il tag ad Axel ed Ambrose lo getta nel ring, per poi riempirlo di pugni e chop. Clothesline, però ginocchiata di Axel. Tag di Rollins che lo schianta al suolo con una bodyslam e poi knee drop. Seth viene portato all’angolo, ma respinge il lavoro di coppia di Bo e Curtis. Dallas connette con un forearm e tag a Miz. Lavoro a schiena e collo, però poi sling Blade di Rollins. Jawbreaker di miz e tag di Ambrose, col magnifico che fugge fuori ring. Lo segue, ma al ritorno sul ring Axel prende il tag. Ambrose non si fa sorprendere e fa entrare Rollins, con i due che connettono ognuno un dropkick. Doppia clothesline a mandare giù Dallas e poi miz scacciato. Dopo il break Rollins subisce gli Yes kick di miz, ma l’ultimo lo evita con un roll up, poi doppio braccio teso. Tag ad Axel, di cui si libera con uno sgambetto all’angolo, evita il rientrante Dallas e dà il tag ad Ambrose che parte con un paio di forearm, clothesline, neckbreaker ad axel e combo bulldog clothesline. miz spinto giù dal ring e pescado. Elbow drop su Dallas, ma miz interrompe lo schienamento. Rollins lo scaglia fuori, ma viene preso da Axel e sbattuto contro le barricate. Tag ad Axel e tentata Spike driver, ma Ambrose reagisce con un back body drop. Tag a tradimento di miz e skull crushing finale. Rollins salva tutto e insieme ad Ambrose si getta in suicide dive sul miztourage. Al rientro sul ring Miz prova a sorprendere il lunatico con una culla e poi la skull crushing, ma c’è l’avada kedavra di Rollins e il dirty deeds vincente di Ambrose.

DURATA: circa 10 minuti.

ANALISI: davvero un ottimo match a squadre, con entrambi i team che lavorano bene e la questione handicap ben gestita. Belle soprattutto le fasi finali, di cui gli highlights sono il doppio suicide dive dei due dello shield sul miztourage e l’avada kedavra di Rollins che salva Ambrose e gli permette di eseguire la dirty deeds vincente su miz.

VOTO: 7,5

 

MEDIA VOTI COMPLESSIVA: 5,5

 

RIFLESSIONI: se su 7 match, tre sono degli squash, l’insufficienza è assicurata. Eppure ci sono stati incontri davvero coinvolgenti, come il main event e il Number one contender femminile, un vero peccato. Mancano i cruiser, ma in fondo è un bene visto lo scarso apporto che forniscono.

 

Raw ha fatto un passo falso, ne approfitteranno i rivali di sempre? Scopriamolo!

 

SMACKDOWN LIVE

 

SHINSUKE NAKAMURA VS BARON CORBIN

RIASSUNTO: Nakamura parte con diversi colpi e abbatte Corbin, poi lo colpisce con due ginocchiate mentre l’avversario è sull’apron, ma poi subisce una imperiosa clothesline. Break pubblicitario e Corbin sta sottomettendo il rivale con una barra al collo e al braccio.Il nipponico reagisce, evita la clothesline di rientro ed esegue un dropkick. Poi Yes kick, ma il terzo viene bloccato e ricambiato con uno schiaffo. Nakamura furioso connette un big boot e poi va di ginocchiate a terra. Lo carica poi sulla terza corda e ginocchiata! Calcio al volo dal paletto! Tentativo di Kinshasa evitata, anche enziguri e calcio di ritorno, Corbin connette con una backbreaker! Ora va lui con le ginocchiate a terra. Di nuovo clothesline di ritorno evitata, ma non il deep six. End of Day evitata e enziguri. Nakamura prova il reverse suplex, ma deve scampare ad un calcio del mulo, come quello di Battleground. Colpo alla gamba e ginocchiata in corsa alla nuca, poi Kinshasa per il conto di tre!

DURATA: circa 8 minuti

ANALISI: match duro e apprezzabile, pur senza ritmi frenetici. Da ricordare soprattutto Corbin che evita in ordine una Kinshasa e due enziguri per poi connettere con una back breaker e la sequenza conclusiva molto credibile con nakamura che evita il calcio del mulo, esegue una ginocchiata alla nuca e la Kinshasa.

VOTO: 7

 

BECKY LINCH E CHARLOTTE VS TAMINA E LANA

RIASSUNTO: Partono Lana e Becky, con la russa che da subito il tag per evitare la disarmher. Tentata anche su Tamina, poi roll up e superkick. Viene portata all’angolo e si difende con un calcio all’addome, ma poi viene gettata giù dal paletto di faccia. Tag a Lana che connette con uno splash è un suplex, poi ginocchiate alla schiena e presa al braccio. Becky reagisce, prova un Bodyslam, ma Lana la tira giù per i capelli. Tag a Tamina e Becky lanciata in una clothesline. Colpi all’angolo, valanga respinta ed enzuguri. Tag a Charlotte! Giù Tamina, giù Lana e tempesta di chop per la samoana. Camminata stile flair e knee drop. Tentativo di Exploder, ma Tamina scivola dietro e le rifila un superkick. Tag di Lana, Charlotte la evita, getta fuori Tamina e con un big boot ottiene il tre decisivo.

DURATA: circa 4 minuti.

ANALISI: incontro positivo, anche se tutt’altro che eccezionale, con le ragazza che si limitano al compitino. Il finale è un po’ anti climatico, con lana che viene schienata troppo facilmente.

VOTO: 4,5

 

AIDEN ENGLISH E MIKE KANELLIS VS SAMI ZAYN E TYE DILLINGER

RIASSUNTO: Sul ring English si sta ‘presentando’ a suo modo, per poi venir raggiunto dalla Power of love couple. Arrivano poi Zayn e Dillinger e il match parte.
Tye e Aiden iniziano, poi subito tag a Zayn e noi andiamo in pubblicità. Al ritorno troviamo Sami imprigionato in una sleeperhold di English e ci viene mostrato che gli heel hanno preso il vantaggio con una distrazione di Maria. Intanto tag e clothesline all’angolo di Kanellis, doppiata e infine big boot. Tag, Sami reagisce, con un side step getta fuori English e fa entrare Dillinger! Clothesline e back body drop, ma tag di Kanellis, che viene a sua volta steso e posizionato per i ten punches all’angolo. Respinta l’intromissione di English, poi tag non visto a Zayn. Dillinger evita in salto i due rivali, poi anche le loro valanghe all’angolo e Sami sorprende Mike con un helluva kick vincente!

DURATA: circa 5 minuti.

ANALISI: match anonimo e senza mosse da ricordare, l’unica cosa che si salva è il finale divertente.

VOTO: 4

 

AJ STYLES VS KEVIN OWENS VS CHRIS JERICHO PER LO US TITLE

RIASSUNTO: i face subito alleati contro il campione che gettano fuori, ma poi roll up di Jericho. Ripetuto ma ribaltato diverse volte, finché non arriva KO che allontana Styles. Scambio di pugni con Y2J. Respinte la codebreaker e la Walls of Jericho, ma non un missile dropkick. Styles interrompe lo schienamento e colpisce all’angolo Chris, poi lo getta giù dall’apron, ma si becca una clothesline da KO. Potente irish whip e poi colpi al suolo. Y2J risbattuto giù e senton più low dropkick su AJ. Pestoni fuori ring a Jericho, poi ritorna sul ring e seda la reazione di Styles con una gomitata. Tentativo di pop up powerbomb, ma calf crusher! Lionsault di Jericho di entrambi! Break pubblicitario e al rientro sul ring ci sono AJ e KO stesi a terra. Styles è il primo a rialzarsi e colpire, ma rientra Jericho e connette con un back body drop, poi chop e clothesline all’angolo. Tentativo di superplex, ma Owens lo carica in Electric chair, evitata con un roll up. Walls respinta e pugno in faccia. Carica su AJ, che abbassa le corde e lo fa cadere fuori. 450 splash di Styles su Y2J, ma Owens lo getta fuori e prova a rubare lo schienamento. Conto di 2! Styles tira fuori Kevin e lo sbatte sulle barricate. Risale e tenta la Styles Clash, ma walls of Jericho! Ora su Owens che stava arrivando, anzi no, Rocket Launcher a colpire AJ e adesso si che si erigono le mura! Styles dentro e codebreaker, ma solo conto di due! Pugni e schiaffi per Styles, che reagisce, ma viene steso da una clothesline. Y2J prova il Lion sault, ma viene sgambettato da Owens. Cannonball su entrambi i rivali, poi forearm di Styles, enziguri di Jericho su AJ, superkick su Y2J e Pelè kick su Owens a catena! Tutti e tre stesi. Styles addosso a Jericho all’angolo, gettato sull’apron, tenta il phenomenal forearm, ma Jericho lo anticipa con un dropkick in rimbalzo dalle corde che lo fa cadere sulle stesse. Superkick Owens e pop up powerbomb ma SOLO 2! PUBBLICO IN DELIRIO PER Y2J! Owens connette con il bull splash, ma Styles arriva, lo getta fuori e schiena lui di rapina Jericho!

DURATA: circa 15 minuti.

ANALISI: CHE MATCH! Il migliore da quando gestisco questa rubrica. Tutti e tre sono in gran spolvero e si vede non soltanto dalle mosse singole, ma anche dalle interazioni a tre, che esaltano la formula del triple threat. Ci sono parecchi highlights e perciò cito solamente i miei due preferiti: il lion sault di Y2J che interrompe la calf crusher di styles, colpendo anche owens, e la sequenza in rapida successione forearm di Styles su Owens, enziguri di Jericho su AJ, superkick su Y2J di ko e Pelè kick sul face of America. Geniale anche il finale,dove almeno per una volta è il face a vincere di astuzia.

VOTO: 8,5

 

MEDIA VOTI COMPLESSIVA: 6

 

RIFLESSIONI: sufficienza piena per lo show blu, a dispetto di due match mediocri. Con il main event e il re match Corbin vs nakamura, si poteva arrivare tranquillamente al 7 con match di contorno degni, ma così non è stato purtroppo.

 

PEGGIOR MATCH DELLA SETTIMANA: NIA JAX VS EMMA. Gli squash non sono quasi mai godibili e ancor di più se a subirli è una wrestler meritevole come Emma.

 

MIGLIOR MATCH DELLA SETTIMANA: AJ STYLES VS KEVIN OWENS VS CHRIS JERICHO. Inevitabile la nomina di questo incontro. Adrenalina, mosse spettacolari, alchimia alle stelle, zero tempi morti e finale incerto. Tra i migliori triple threat di sempre e degno di un ppv, quindi c’è solo da leccarsi i baffi per una puntata settimanale.

 

CONCLUSIONI: Smackdown vince nuovamente, trascinato da un main event SPETTACOLARE! Entrambi gli show però vengono penalizzati da match di contorno decisamente poco gradevoli. Non pensando unicamente a main event e zone limitrofe, i margini di miglioramento sono pazzeschi.

 

E anche per oggi è tutto amici! Che ne pensate dei miei giudizi? Concordate o dissentite? Esprimetevi nei commenti! Io vi do appuntamento come sempre a tra settimana prossima e vi auguro di assistere a del buon wrestling, ancora migliore di quello di questa settimana! Bye bye!

 

 

 

ULTIME NOTIZIE

ULTIMI RISULTATI