WWE: Attaccata dai mass media americani per WWE Crown Jewel

Dopo l’incidente che ha coinvolto il presunto rapimento e l’omicidio del giornalista saudita Jamal Khashoggi, il principe ereditario e il governo saudita si sono trovati negli occhi del ciclone. La CNN ha anche riferito che la maggior parte delle agenzie di stampa, che avevano accettato di coprire una conferenza di alto profilo in Arabia Saudita, sono uscite dopo la rivelazione, e John Oliver, nell’ultimo episodio di Last Week Tonight della HBO, ha attaccato la WWE per la loro esitazione nel fare lo stesso.

Come riportato in precedenza, la WWE ha rilasciato una dichiarazione ai mass media sul fatto che stavano monitorando la situazione in Arabia Saudita prima di prendere una decisione su WWE Crown Jewel, ma da allora è emerso che la società ha deciso di portare avanti i loro piani originali.

John Oliver, parlando del Principe ereditario per attirare le imprese e cambiare la percezione del mondo sull’Arabia Saudita, ha menzionato il rapporto di lavoro tra l’Arabia Saudita e la WWE.

“Hanno tenuto il loro primo di molti eventi lì ad aprile”, ha dichiarato Oliver, “E il pubblico di tutto il mondo ha assistito ad un tipo di propaganda sulla nuova Arabia Saudita, tra cui un video che mostra le donne che guidano felici, uomini che ballano e gli scatti di bellezza per una destinazione turistica, così come gli annunci eccitati costanti durante la trasmissione. Sembra che la WWE sia un’America apertamente filo-saudita e ultimamente è omoerotica, il che significa intensamente”.

Fonte: wrestlinginc.com

Francesco Muolo

Nato nel 1995, sono un grande fan della WWE dai tempi di Smackdown con Ciccio Valenti. Dopo la morte di Eddie Guerrero, mi sono allontanato dal mondo del pro-wrestling, per poi ritornare sui miei passi nel 2012. Ho ampliato i miei orizzonti, avvicinandomi al mondo della NJPW e del Bullet Club.

  • Stex14

    Ma che venga cancellato e basta, quanto ci vuole, santo dio! Sveglia Vince McMahon!