WWE: Cesaro rivela perchè la federazione non ha mai creduto in lui

Cesaro è presente in WWE da circa dieci anni, lo svizzero è sempre stato molto affidabile nella categoria tag team e nel mid-carding.

Le grandi capacità nel ring di Cesaro lo rendono uno dei più acclamati dai fan che, ormai da molto tempo lo vogliono nella zona del main event. Il cyborg svizzero, purtroppo, non è mai stato spinto ad alti livelli.

Durante una recente intervista al NYPost ha parlato di ciò che lo ha trattenuto in WWE.

L’ex campione degli Stati Uniti ha detto che cerca di fare il meglio con ciò che viene s offerto. Cesaro ha ammesso che i wrestler “affidabili” a volte vengono ignorate, ma lui è concentrato a lavorare sodo e ad andare avanti.

Queste le sue parole: “Penso che ci siano state molte variabili diverse che entrano in gioco. A volte mi sento come se la ruota stridente ricevesse il grasso. A volte qualcosa che è sempre lì e affidabile, inizi a trascurarlo perché lo dai per scontato. Ho sempre cercato di creare più “momentum” possibile e fare il meglio con quello che mi è stato dato , e penso che questa sia la parte importante. Basta continuare a lavorare sodo e fare il meglio ogni volta con le opportunità che ti vengono date.”

Cesaro trae ispirazione da molte Superstar leggendarie che hanno raggiunto lo status di Main Eventer più tardi nella loro carriera. Cesaro ha spiegato che Edge e Bret Hart hanno avuto la loro grande occasione dieci anni dopo il loro arrivo in WWE.

“Se si guarda ad alcuni dei grandi del passato, tutti ci hanno messo un po’ di tempo per arrivare ad essere campioni del mondo. Sì, ci sono alcune persone che lo hanno fatto velocemente. Ma guarda Edge, guarda Bret Hart, guarda tutti quei ragazzi. Sono stati tutti con la WWE per quasi 10 anni prima di raggiungere il loro grande successo”.

La Superstar spera di emulare le di cui ha parlato precedentemente e, avrà un’ottima opportunità domenica notte ad Elimination Chamber dove; parteciperà alla chamber che vale una chance titolata subito dopo il match contro il campione Universale Roman Reigns.

Da molti anni si dice che Vince McMahon trova Cesaro noioso e, la sua nota mancanza di carisma non lo ha aiutato nello scalare le gerarchie aziendali.

Cesaro è stato definito come  il miglior wrestler da molti lottatori e opinionisti, e molti fan vorrebbero che la sua “run” da babyface in corso avesse un esito positivo.

FONTE: SPORTKEEDA.COM