WWE: Diversi Senatori pressano la WWE per cancellare Crown Jewel

I senatori degli Stati Uniti stanno esortando la WWE a mettere in pausa i piani per WWE Crown Jewel che si terrà in Arabia Saudita il prossimo 2 novembre. Tre senatori US sono stati citati in un articolo di IJR.com parlando della situazione.

“Spero che loro possano ripensare al loro rapporto con lo stato, specialmente per quanto riguarda gli eventi che si svolgeranno nelle prossime settimane, come ad esempio Crown Jewel- ha detto il senatore Chris Murphy. Ha classificato l’apparente omicidio del residente US e giornalista del Washington Post Jamal Khashoggi come un “assalto alla libertà di stampa e uno schiaffo in faccia agli Stati Uniti, se questo omicidio fosse confermato.” Murphy è il senatore che rappresenta il Connecticut, stato dove ha sede la WWE.

“Dovrebbe esserci una pausa fra gli affari della WWE e l’Arabia Saudita-  ha detto il senatore Chris Coons, che ha aggiunto come la WWE dovrebbe “avere un occhio di riguardo sulla situazione” per quanto riguarda i rapporti con lo stato arabo.

“L’impresa privata è un’impresa privata, diversa da un entità governativa”, ha aggiunto il senatore Bob Menendez a IJR- “Considerando però che Linda McMahon fa parte del gabinetto del Presidente, ciò finisce nell’area grigia dove l’amministrazione dovrebbe davvero pensarci e forse convincerli a non fare niente.”

Molti media e uomini d’affari si sono ritirati da eventi e progetti con l’Arabia Saudita, tra cui Rich Branson, Steve Case, New York Times, Bloomberg e CNN.

FONTE: WRESTLINGNEWSSOURCE.COM

  • Stex14

    Penso che ormai la WWE sia con le spalle al muro, spero che Vince McMahon prenda la miglior decisione possibile per la sua compagnia ma soprattutto per i suoi atleti!