WWE: Ex produttore dichiara: “Hulk Hogan era un pezzo di m****”


L’Hall of Famer della WWE Hulk Hogan non è il wrestler più apprezzato di tutti i tempi dai fan o nel backstage. Durante MinnMax, l’ex produttore della WWE Dan Ryckert ha rivelato come fosse per lui interagire con Hogan nel backstage:

“Hulk Hogan è un enorme pezzo di merda, è una persona terribile, ma, sai, ho lavorato in una certa misura con la maggior parte del roster direi e un sacco di leggende e cose del genere. Alla fine, molte di queste persone sono dei professionisti“.

Il 12 volte campione del mondo è stato al centro di polemiche in passato, essendo stato rimosso dalla Hall of Fame nel 2015 a seguito di commenti e osservazione razzisti che ha fatto mentre parlava del fatto che sua figlia, Brooke, stesse frequentando un uomo di colore. Hulk era un giudice dello show Tough Enough all’epoca ed è stato escluso dal programma e sostituito da The Miz. Hogan ha usato la n-word più volte nella registrazione dicendo che crede che siano tutti un po’ razzisti.

Hogan è stato reintegrato nella WWE Hall of Fame nel 2018 e ci è entrato per la seconda volta nel 2020 insieme al New World Order, una stable dilagante in WCW alla fine degli anni ’90.

Hogan ha anche presentato WrestleMania 37 insieme all’ex WWE Tag Team Champion Titus O’Neil, entrato nella WWE Hall of Fame nel 2021, ricevendo il Warrior Award per tutto il suo lavoro di beneficenza al di fuori del ring. Il proprietario dell’AEW Tony Khan ha fatto sapere in passato che a Hulk è stato vietato di partecipare agli show AEW, insieme a sua moglie, a causa dei suoi commenti razzisti.

FONTE: WRESTLINGINC.COM

Rispondi