WWE: I 10 migliori match visti in PPV nell’era ThunderDome *ESCLUSIVA*

Oggi è un giorno storico per la WWE. Chiusa l’era del ThunderDome, si ritorna alle origini: da questa notte, infatti, Smackdown si terrà al Toyota Center di Houston con la presenza del WWE Universe. E sarà così per sempre, si spera. Tuttavia, è giusto ringraziare la WWE per l’intrattenimento riservatoci in questi mesi anche con gli schermi del ThunderDome. Tanti i momenti che non dimenticheremo facilmente: Il ritorno di Roman Reigns e la sua consacrazione come campione universale, la conquista del WWE Championship di Bobby Lashley dopo anni e anni di duro lavoro, Randy Orton che ha dato fuoco a The Fiend, l’addio definitivo dell’Undertaker a Survivor Series, la vittoria della Royal Rumble di Edge. Insomma, nonostante si respirasse un’aria completamente diversa rispetto a quello che per noi fan di wrestling è sempre stato un quotidiano, il ThunderDome entrerà nella storia della compagnia.

Dunque, a questo punto, è arrivato il momento di mettere completamente in archivio quest’era e di cominciarne una nuova, una a cui siamo abituati da sempre. Pertanto, abbiamo deciso di stilare una classifica dei 10 match più belli visti nei PPV all’interno del ThunderDome:

10) Dolph Ziggler & Robert Roode vs. Dominik & Rey Mysterio (WrestleMania Backlash)

In questa classifica ho voluto inserire almeno un Tag Team match e quello visto a WrestleMania Backlash, tra Ziggler & Roode e i Mysterio’s, penso sia stato il più bello. Storytelling, Wrestling e OMG Moment. Con queste tre componenti la WWE ha fatto centro: una grande storia raccontata durante l’incontro, tante belle manovre combinate e in singolo, in più la conquista per la prima volta nella storia dei titoli di coppia dal duo padre-figlio. Insomma, una chicca vera e propria.

9) Roman Reigns vs. Jey Uso (Hell In A Cell)

Sì, fa strano anche a me vedere questo match soltanto in nona posizione. Meriterebbe molto di più, ma a lungo andare con la classifica capirete il perché. Il primo “I Quit” Hell In A Cell match della storia è stato una perla assoluta: magistrale lo Storytelling messo in atto da Roman Reigns e Jey Uso, per non parlare del finale con Jey che si vede costretto a cedere definitivamente pur di salvare il fratello Jimmy Uso. Da qui è partita la trafila dei grandi match di Roman Reigns. Stay tuned…

8) Drew McIntyre vs. Sheamus (Fastlane)

Entusiasmante il No Holds Barred match di Fastlane che ha visto contrapposti i due ex amici, Drew McIntyre e Sheamus. Dall’inizio alla fine abbiamo assistito ad un brawl vero e proprio, con gli atleti che si sono pestati a sangue rischiando anche di farsi male. Tanti spot di livello, che ancora oggi ad essere sincero fatico a dimenticarli (il volo dagli schermi del ThunderDome di Sheamus). Drew ne è uscito vittorioso, ma con tanti lividi e segni dietro la schiena. Sheamus anche ha fatto un figurone. Wow.

7) Bobby Lashley vs. Drew McIntyre vs. Braun Strowman (WrestleMania Backlash)

L’ultimo match di Braun Strowman in WWE è stato un Triple Threat elettrizzante. Protagonisti Bobby Lashley, Drew McIntyre e ovviamente The Monster. Abbiamo assistito ad un classico match a tre made WWE: tre colossi che si sfondano dall’inizio alla fine, nessun’esclusione di colpi, spot spettacolari, ma un solo vincitore. I due sfidanti ci hanno provato fino alla fine, Lashley però con astuzia è riuscito a conservare il titolo. Un Triple Threat mozzafiato.

6) Roman Reigns vs. Kevin Owens (TLC)

Roman Reigns e Kevin Owens ci hanno fatto assistere ad uno dei migliori TLC match degli ultimi anni, se non davvero il migliore. Durante la loro rivalità hanno messo in piedi sempre grandi contese, oltre a TLC infatti una menzione d’onore va fatta anche al Last Man Standing match della Royal Rumble e allo Steel Cage della puntata natalizia di Smackdown. Tornando a TLC, ragazzi che dire: recuperate, se non l’avete già fatto, questo match perché ne vale davvero la pena.

5) Roman Reigns vs. Cesaro (WrestleMania Backlash)

Ancora una volta Roman Reigns protagonista. E’ lui il traghettatore di questa classifica, o meglio di tutta l’era della WWE all’interno del ThunderDome. A WrestleMania Backlash ha tirato fuori dal cilindro un’altra performance straordinaria con Cesaro. Seppur la vittoria dell’Head Of The Table fosse scontata, fino all’ultimo secondo Cesaro ci ha fatto credere di potercela fare. E’ stato un incontro fisico, tecnico, violento e sopratutto spettacolare. Tanta, tanta roba.

4) Bayley vs. Sasha Banks (Hell In A Cell)

Era doveroso inserire anche un match femminile all’interno della classifica. E’ il migliore penso sia stato, senza alcun dubbio, l’Hell In A Cell tra Bayley e Sasha Banks. Dopo mesi e mesi di costruzione della rivalità, le due hanno regolato i conti all’interno della gabbia infernale e l’hanno fatto in maniera egregia. Non è stato il classico Hell In A Cell: Sasha e Bayley sono state brave anche ad inventarsi degli spot nuovi, regalando sempre spettacolo. La Boss ha vinto e questa è stata la ciliegina sulla torta.

3) Roman Reigns vs. Drew McIntyre (Survivor Series)

Altra perla di Roman Reigns a Survivor Series contro Drew McIntyre. Un Champion vs Champion match da vedere e rivedere. In confronto ai loro precedenti, penso che questo sia stato il capitolo più bello fra i due. E’ stata una battaglia vera e propria: entrambi gli atleti non si sono risparmiati, hanno dimostrato di fare qualsiasi cosa pur di vincere e di rappresentare i rispettivi show. Alla fine, però, lo scozzese si è dovuto arrendere alla dominanza totale di Roman.

2) Roman Reigns vs. Daniel Bryan (Fastlane)

Ancora, ancora, ancora, ancora e ancora. Cinque volte ancora, proprio come i cinque match di Roman Reigns presenti in questa classifica. Ha dominato l’era del ThunderDome e sono convinto che farà altrettanto anche con il ritorno del WWE Universe. A Fastlane, comunque, lui e Daniel Bryan hanno messo in piedi un vero e proprio Instant Classic. La presenza di Edge a bordo ring come special enforcer e il suo coinvolgimento nel finale, hanno reso tutto più bello. Spettacolo vero e proprio.

1) AJ Styles vs. Sami Zayn vs. Jeff Hardy (Clash Of Champions)

A sorpresa non è Roman Reigns a chiudere la nostra classifica bensì AJ Styles, Jeff Hardy e Sami Zayn. I tre sono stati protagonisti di uno dei migliori Ladder match di sempre, figuriamoci se ci fosse stato il pubblico. Anche qui: spot spettacolari ed innovativi, tanti colpi di scena, wrestling di qualità altissima e sopratutto l’astuzia di Sami Zayn che, con un colpo di genio, raggiunge la cima della scala e diventa il campione intercontinentale. Capolavoro assoluto.

Beh, nonostante l’assenza del pubblico, la WWE ha messo in piedi davvero tanti bei match. Ora abbiamo individuato soltanto 10 dei migliori incontri visti durante i PPV, ma se dovessimo soffermarci anche su quanto assistito a Raw e Smackdown potremmo stare giorni interi a discuterne. Che dire, ancora grazie alla WWE per tutto l’intrattenimento offertoci. Adesso torniamo alla normalità, finalmente direi. C’è la meritiamo tutta!



Rispondi