WWE: Il cugino di Roman Reigns ricorda di quando affrontò Shane McMahon a sorpresa


Alla WWE piace presentare la famiglia Anoa’i nei loro programmi televisivi visto l’attuale posto della Bloodline nel roster. Tuttavia non tutti i membri della storica famiglia riescono ad avere successo nella federazione dei McMahon ed è il caso di Lance Anoa’i, attualmente sotto contratto con la Major League Wrestling e campione di coppia della stessa. Come suggerisce il nome, Lance è davvero un membro della famiglia Anoa’i, è il cugino più giovane dell’indiscusso WWE Universal Champion Roman Reigns.

Nell’edizione del 2 gennaio 2015 di SmackDown, Lance ha collaborato con Rhett Titus in match dove furono sconfitti dagli Ascension. Il 1 ° febbraio 2017, Lance ha lottato contro The Authors of Pain, venendo nuovamente sconfitto. Quel match era correlato a dei provini che stava facendo con la WWE in quel momento. Nell’aprile 2019, Lance ha lottato nuovamente per la WWE come parte di altri provini ma, sfortunatamente, la società non gli offrì un contratto e tornò a casa a mani vuote.

Lance ha raccontato come è arrivato a quel match

Nel maggio 2019, Anoa’i ha affrontato Shane McMahon a Raw, rappresentando la sua famiglia. Lance ha perso per sottomissione a seguito anche di un attacco di Drew McIntyre. Lance è stato oggetto di un brutale pestaggio per mano di Shane e McIntyre subito dopo l’incontro. Alla fine, Roman ha salvato suo cugino.

Parlando a “The Family Business”, Lance ha ricordato il match con Shane, arrivato dopo che gli era stato inizialmente detto che la WWE non aveva niente per lui:

“Subito dopo il mio ultimo provino, che è stato nel 2019, hanno detto ‘Non abbiamo niente per te al momento’. Poi ho ricevuto la chiamata nel maggio del 2019, due giorni prima di Raw, dove mi chiedevano se ero disponibile per andare a Kansas City e ho detto di sì. Non sapevo cosa stesse succedendo. Stavo bene, hanno preso la mia auto a noleggio, il mio hotel, il mio volo, tutto. Poi sono arrivato a Kansas City, sono andato a Raw e mi hanno detto ‘Ehi, stasera siete tu e Shane McMahon’. Non ne avevo idea, avevo appena scoperto due giorni prima che stavo per andare a Kansas City per Raw e ora sto per salire sul ring con Shane. Che esperienza, amico. Sapevo che era uno che colpiva forte [ride].”

FONTE: RINGSIDENEWS.COM

Rispondi