WWE: Il Performance Center potrebbe essere affittato per gli incontri di Boxe

La Florida, in questo periodo di pandemia mondiale, ha aperto le porte agli eventi sportivi, tant’è che adesso la WWE è considerata tra i servizi essenziali, ma non sarà l’unica.

Potrà essere organizzato nello stato americano qualsiasi tipo di evento sportivo o di intrattenimento, purché sia trasmesso a livello nazionale e non abbia un pubblico presente in arena.

Parlando con ESPN, il promoter di boxe Bob Arum si è mostrato molto interessato riguardo la presa di posizione della Florida, dichiarando di voler chiedere alla WWE se sia propensa a mettere a disposizione per gli eventi in pay-per-view di pugilato il Performance Center.

Arum ha inoltre dichiarato di essere in ottimi rapporti con Vince McMahon, e vista la possibile necessità della federazione di Stanford di fare cassa, la possibilità che questa cosa si realizzi non è molto remota, ma non avverrebbe prima di giugno.

“La cosa è molto, molto interessante e ci metteremo in contatto con loro. C’è la possibilità di usare la loro struttura per organizzare eventi senza pubblico”.

“Siamo molto vicini a Vince e alla WWE. Perciò vediamo, ma non se ne parlerà prima di giugno”.

La WWE sta utilizzando intensamente il proprio Performance Center, dopo aver preso la decisione di continuare con i suoi show.

L’idea di Arum è molto interessante e staremo a vedere come evolverà la cosa!

FONTE: RINGSIDENEWS.COM