sabato, Aprile 13, 2024
HomeNewsWWE: il regno di Jinder Mahal aiuta davvero la compagnia?

WWE: il regno di Jinder Mahal aiuta davvero la compagnia?

La WWE ha spinto Jinder Mahal al top del roster blu praticamente all’improvviso e lo ha fatto diventare l’heel di punta dello show da un giorno all’altro. Molte persone si sono chieste perché la WWE avrebbe mai dovuto prendere una decisione del genere e abbiamo individuato la risposta nell’influenza finanziaria e sociale dell’India.

Dave Meltzer ha fatto anche notare che in parte la WWE lo sta facendo per sponsorizzare le iscrizioni al WWE Network in India. Ma Brian Alvarez ha portato alla luce un elemento particolare nel suo recente episodio di Wrestling Observer Live, cioè che in India i Big Four (WrestleMania, Survior Series, Royal Rumble e Summerslam) vengono trasmessi comunque sulla televisione non a pagamento sul loro Channel 10. In parole ancora più povere: in India guardano i Big Four gratis!

Quindi, penserete, gli indiani dovrebbero iscriversi al WWE Network a pagamento così possono vedersi il resto dei pay-per-view, tipo Backlash, in cui Jinder Mahal è diventato campione WWE. Ma la cosa è che l’India ha poco più di 9 ore in più rispetto al fuso orario americano. Pertanto i pay-per-view in diretta da loro vengono trasmessi alle 5/6 del mattino.

 

Ma comunque gli indiani hanno anche gli altri ppv WWE gratis, non solo i Big Four. Solo che li possono vedere con dodici ore di ritardo. Quindi potrebbero decidere di guardare un ppv alle cinque del mattino… o alle cinque del pomeriggio. Non serve uno scienziato aerospaziale per capire che per alcuni di loro non è affatto uno scambio vantaggioso.

Certamente c’è sempre la convenienza del WWE Network per tutti i contenuti originali che hanno. C’è anche una considerevole libreria di show classici, come la Smoky Mountain Wrestling. Questo è un punto a favore della federazione. Ma il punto è che se la WWE sta facendo affidamento su un mucchio di iscrizioni al Network grazie al push di Jinder Mahal, la logica non è a loro favore.

Rilevante è anche che il tour in India della WWE non avverrà prima di settembre. Se la WWE vuole davvero spingere e incoraggiare quel tour, avrebbe aspettato un po’ prima di mettere il titolo in spalla a Jinder Mahal, almeno fino a Summerslam. Alvarez dice che il suo istinto gli fa credere che Mahal terrà il titolo WWE fino a WrestleMania, arrivati a questo punto.

Altri invece credono che il Modern Day Maharaja terrà il titolo fino a quando non tornerà John Cena e glielo strapperà. Se e quando accadrà, le persone saranno più felici del fatto che Cena ha battuto Mahal che di Cena che batte il record di titoli detenuti di Ric Flair.




ULTIME NOTIZIE

ULTIMI RISULTATI