WWE: Inizialmente non erano previste reazioni della folla nel ThunderDome

La WWE ha il pieno controllo sulle reazioni televisive del pubblico. Il ThunderDome comprende diversi diffusori per le reazioni della folla, ma non sembra fosse questa l’intenzione iniziale.

Parlando al pannello sportivo del CES 2021, Stephanie McMahon ha ammesso che la WWE non voleva ricorrere a delle reazioni artificiali, ma che hanno aggiunto un’atmosfera del pubblico presente che volevano ricreare per i fan e le Superstar.

“Non c’erano fan e non c’era un pubblico udibile. Non volevamo diffondere il sonoro perché non ci sembrava autentico, ci sembrava un’esperienza che privava di qualcosa, perciò iniziammo a fare qualche esperimento. Abbiamo iniziato aggiungendo diverse tecnologie, diffondendo l’audio con l’aiuto di alcunti talenti in via di sviluppo come pubblico per testare il tutto, perché la sicurezza e la salute vengono prima di avere una reazione live del pubblico, ma non era ancora abbastanza.”
FONTE: RINGSIDENEWS.COM

Rispondi