WWE: Jim Ross svela i retroscena del debutto di Chris Jericho

La WWE ha attraversato molti momenti difficili nella sua lunga storia. Ai microfoni di Grilling JR, Jim Ross ha parlato di quando, alla fine degli anni ‘90 la WWE decise di offrire contratto a Chris Jericho.

“La contrattazione con Jericho era un segreto, volevamo portarlo nella federazione senza che si sapesse e farlo debuttare a sorpresa. Ed è quello che è accaduto a Chicago. Non sapevo cosa aspettarmi quando ci siamo incontrati, sapevo solo quali fondamenta erano state gettate, volevo sedermi con lui e chiedergli cosa poter fare per portarlo nel nostro team. Gli ho detto che non potevamo pagarlo quanto la WCW. L’offerta era comunque ottima, 450.000 dollari come salario iniziale, un’offerta più che onesta. La chiave è stato convincerlo del nostro piano di incentivi, il pagamento delle commissioni era reale e sostanzioso. Senza fare nomi gli ho detto che c’era chi faceva quasi due milioni di dollari una volta sommato tutto, e raggiungevano quella cifra perché erano produttivi. Il meeting andò molto bene, Chris ci piacque moltissimo, sapevamo che avrebbe potuto lavorare sia come heel che come face. Poco dopo non rinnovò con la WCW e firmò il contratto con noi.”

Certo Vince McMahon non poteva immaginare che Chris avrebbe un domani capeggiato un’altra federazione in guerra contro la sua compagnia.

FONTE: RINGSIDENEWS.COM



Rispondi