lunedì, Luglio 15, 2024
HomeNewsWWE: Jinder Mahal vuole il main event di Wrestlemania

WWE: Jinder Mahal vuole il main event di Wrestlemania

L’ex WWE  Champion e campione degli Stati Uniti, Jinder Mahal, è apparso di recente a Chasing Glory con Lilian Garcia.

Di seguito sono riportati alcuni punti salienti dell’intervista:

La delusione per la Battle Royal nel Kickoff  di WrestleMania 33:

È stato bello, sicuramente ma parte di me mentirebbe  se dicessi che non sia stato deludente perché avrei voluto essere nello show principale. In realtà, una delle cose che ho fatto in questo ultimo anno è aver scritto quali sono i miei possibili . Ogni giorno scrivo “Main Event di WrestleMania”, insieme alla scrittura, “10 -Volte World Champion”, ho tutti questi obiettivi. Scrivo quale sarà il mio patrimonio netto, quante proprietà mi piacerebbe possedere. Ogni giorno scrivo questo. Uno dei miei obiettivi è il main event di WrestleMania. In questo momento, scrivo “Campione del Mondo 10 volte”. Prima di diventare Campione della WWE scrivevo “Diventare WWE Champion”, perché ero così basso sullo show, per tenere anche solo un titolo nella WWE. Posso essere Campione Intercontinentale, Campione degli Stati Uniti, ma ho voluto scrivere ‘Diventare un campione del mondo’. Sono fermamente convinto che se lo metti su carta ti ricordi di lavorare sodo ogni giorno.”

Jinder Mahal su come scrivere i suoi obiettivi lo aiuta:

“Ogni volta che scrivo i miei obiettivi mi rendo conto che devo andare in palestra, devo mangiare bene, devo migliorare sul ring, devo dare tutto me stesso al 100%, devo migliorare sui miei promo. Queste sono le cose che mi passano per la testa ogni giorno perché lavoro duramente su di esse. Devo ricordarmi ogni giorno e incoraggio tutti coloro che ascoltano. Ascolto un sacco di audiolibri e libri relativi agli affari, tutti i grandi uomini d’affari hanno una cosa in comune: annotano i loro obiettivi. Tengono un diario. Non solo, ma scrivo i miei obiettivi e li controllo. Alla fine della giornata scrivo una “L” o una “W”, indipendentemente dal fatto che il giorno fosse una “perdita” o se fosse una “vittoria”. Ti infastidisce davvero dover scrivere una L . Una ‘L’ sembra un giorno in cui ho mangiato un sacco di cibo spazzatura, o non ho lavorato quando dovevo, o non mi sono allenato quando dovevo, o quando sentivo di avere una cattiva prestazione sul ring. Sicuramente imparerai da tutti gli errori che fai, tutti fanno degli errori, e ne faccio molti, non ho alcun rimpianto perché mi hanno portato dove sono oggi e sono molto felice dove sono sono oggi, ma non è neanche lontanamente ciò che io ho programmato per me stesso”.

Jinder Mahal sul suo rilascio della WWE nel 2014:

“Sapevo di avere una buona possibilità di tornare. Ero a SmackDown quando avevo 24 anni, sono stato rilasciato quando ne avevo 27 e sono tornato a 29. Un sacco di gente non ha firmato finché non ha la mia età in questo momento, quindi ho avuto la fortuna di passare attraverso l’esperienza e anche di sbagliare. Non solo esperienza in-ring, ma esperienza di vita. Quella era una cosa che mi mancava perché venivo letteralmente dal college alla WWE, non avevo una vita vera o un’esperienza di vita reale. Sono molto fortunato, ma ho anche perso molte lezioni. Gli errori che le persone fanno nei loro lavori quotidiani sono gli stessi che stavo facendo in WWE. Ma, per fortuna, mi è stata data una seconda opportunità.”

Mahal su come ha smesso di preoccuparsi verso la fine della suo primo stint in WWE:

“Quando sono uscito, avevo ovviamente un sacco di rimpianti. Alla fine della 3MB ho smesso di preoccuparmi, ma è uno dei più grandi errori che tu possa mai fare. Ho smesso di preoccuparmi perché era il mio modo di pensare. Sentivo che non avevo una buona trama, o temevo di apparire in TV perché avrei fatto qualcosa che non volevo fare. Sono stato messo in quel tipo di posizione a causa mia. L’ho già detto di recente, ogni Superstar della WWE è al 100% della loro carriera in qualunque modo. Sia che tu sia nel main event, o all’apertura dello show o che tu stia uscendo, sei al 100% nel controllo di tutto. Ho anche detto questo, la gente dice sempre come qualcuno debba ottenere un push e chi no, mai io non ho chiesto un push, ho fatto il push.”

FONTE: 411mania.com

ULTIME NOTIZIE

ULTIMI RISULTATI