WWE: Nessuno del backstage è rimasto sorpreso dal licenziamento di Lars Sullivan

La WWE ha rilasciato Lars Sullivan, senza fare alcun tipo di annuncio pubblico. Ring Side News riporta che nessuno è sorpreso da questo licenziamento. Lars Sullivan semplicemente non reggeva la massiccia pressione che c’è nel roster principale. La WWE gli ha dato tante possibilità, molte più di quante la maggior parte avrebbe mai ricevuto.

Vince McMahon lo vedeva ancora come qualcuno da cui poteva fare soldi viste le sue dimensioni e la sua presenza, ma anche il suo passato ha contribuito alla sua rovina. Le sue invettive razziste e omofobe gli sono costate una multa di $100.000. Quando il suo passato nell’intrattenimento omoerotico è emerso, non se n’è parlato nel backstage anche se era qualcosa di cui tutti erano consapevoli, compreso il management. L’ultima apparizione di Sullivan a SmackDown è stata il 6 novembre, poi Lars ha smesso di presentarsi agli show.

FONTE: RINGSIDENEWS.COM

Rispondi