WWE: Perché Bayley ha affrontato Asuka a Clash of Champions?

WWE: Perché Bayley ha affrontato Asuka a Clash of Champions?



La WWE ha dovuto cancellare il match per il titolo femminile di SmackDown che era stato pianificato per Clash of Champions Gold Rush poiché Nikki Cross non era in grado di prendere parte allo show e ha fatto affidamento su Asuka, campionessa di Raw, per un breve, secondo, incontro nella serata. La WWE però aveva altre opzioni, quindi perché ha deciso di ri-utilizzare Asuka nella stessa serata?

Dopo lo scontro tra Bayley e Asuka, Sasha Banks è ritornata e ha fatto a pezzi l’ex amica e campionessa di SmackDown, pertanto il match aveva il solo scopo di fare da trampolino per il vendicativo ritorno della Banks.

Nel pomeriggio che precedeva il PPV, Alexa Bliss si è scagliata contro Bayley per il suo atteggiamento scorbutico e insoffente. RingSide News ha chiesto, in un’intervista, alla Bliss come mai non è stata scelta lei come sfidante per Bayley e la sua risposta è stata che Vince McMahon non voleva “sprecare” Alexa per la vendetta di Sasha.

Un’altra opzione sarebbe potuta essere Lacey Evans, che non è stata nemmeno considerata. Molti membri del team creativo confermano che attualmente Lacey non è in una buona posizione.

Il roster femminile di SmackDown manca di spessore e non c’erano altre valide soluzioni. Asuka è stata scelta solamente perché è un’ottima atleta e aveva già lavorato con Bayley, e inoltre non ha perso il suo status avendo vinto per squalifica.

FONTE: RingSide News

The following two tabs change content below.
Giorgia Ghezzi

Giorgia Ghezzi

Appassionata di wrestling dal lontano 2002 e, in generale, della scrittura e dell'informazione in generale di questo sport-spettacolo. Amante anche del calcio, videogiochi e la lettura. Seguo Spazio Wrestling (con cui ho avuto il piacere e l'onore di collaborare anche in passato) dalla sua fondazione.