WWE: Randy Orton racconta che il primo incontro con Riddle non fu affatto positivo

Come ospite del podcast The Kurt Angle Show, Randy Orton ha discusso del suo attuale tag team partner, Riddle, e dei suoi momenti memorabili con Angle nel corso della sua carriera. Orton crede nella giovane Star e sente che ha offuscato tutti quelli saliti da NXT. The Viper ha anche raccontato di come tra i due tutto sia partito con il piede sbagliato dopo il loro primo incontro:

“Penso che Riddle andrà benissimo. Penso che abbia già superato la maggior parte degli altri di NXT saliti nell’ultimo anno. La cosa divertente di Riddle è che quando l’ho incontrato per la prima volta, l’intero spogliatoio di NXT era a Miami, quindi ora i nostri spogliatoi sono pieni zeppi di ragazzi di NXT che non stanno lavorando allo show ma nel mondo del wrestling porti sempre il tuo attire nel caso in cui serva. Abbiamo tutti questi ragazzi di NXT con tutte le loro cose che occupano tutto lo spazio negli spogliatoi, quindi io, essendo un veterano, li osservo e ciò non ha aiutato quando ho incrociato Matt Riddle. Lo guardavo, pensavo avrebbe rotto il ghiaccio tipo ‘Oh ehi Randy, mi chiamo Matt, piacere di conoscerti’, ma invece Matt, con gli occhi iniettati di sangue, mi ha guardato e ha continuato a camminare. Ricordo di aver pensato ‘Quel figlio di puttana’. Per un po’ di tempo non mi è piaciuto ed è stato a causa di questo episodio. Adesso lo adoro dopo un anno nello spogliatoio con lui, ero lì quando un paio di settimane fa ha dimenticato il suo promo live a Raw e se ne è andato in scooter con Asuka dietro e tutti hanno pensato che fosse fantastico. È stata una delle cose migliori che abbia mai visto. Il suo personaggio nel backstage, la natura sconclusionata dei suoi promo, funziona perché sul ring poi è forte, mi ricorda Kurt Angle. Può fare tutto e si fa il culo sul ring. I match con Sheamus sono stati sorprendenti. Penso che se la caverà abbastanza bene, come hai fatto tu Kurt.”

Orton ha poi parlato dei consigli che da ai giovani che vogliono emergere:

Proprio l’altro giorno c’è stato un incidente, non ho intenzione di fare nomi, ma c’erano un paio di ragazzi che non sono stati in TV ultimamente e si sentono come se non avessero avuto l’opportunità che gli spetta. Molte volte penso che quando i ragazzi si sentono in quel modo, probabilmente hanno ragione in quei sentimenti, c’è così tanto da fare e così tanto talento e 3 ore sembrano lunghe. Questi due ragazzi avevano praticamente tutte queste domande senza risposta e avevano bisogno di una risposta e ho parlato con loro perché l’ho visto, l’ho vissuto, ero uno di quei ragazzi. Tutto quello che devi fare è bussare alla porta di Vince, ficcare la testa dentro e sviluppare lentamente ma inesorabilmente una relazione con lui. Mi ci sono voluti due decenni per arrivare dove sono ora con lui. Quindi devi iniziare adesso, non aspettare, altrimenti rischi di impazzire”.

FONTE: WRESTLINGINC.COM