WWE: Shane McMahon ricorda la creazione del Firefly Fun House Match

WWE: Shane McMahon ricorda la creazione del Firefly Fun House Match

Dei due match cinematografici in scena a Wrestlemania 36, Shane McMahon è stato coinvolto nel Firefly Fun House match. ‘The Fiend’ Bray Wyatt contro John Cena sarebbe dovuto esser un match regolare se l’evento si fosse svolto al Raymond James Stadium di Miami, ma la pandemia COVID-19 ha costretto la WWE ad organizzare lo spettacolo al Performance Center di Orlando.

Al microfono di Corey Graves nel podcast “After The Bell”, Shane McMahon ha descritto come la WWE ha dovuto adattarsi alla pandemia e come è stato organizzato il match all’interno della Firefly Fun House:

“A causa della pandemia, devi solo adattarti e scoprire le tue carte. Devi solo provare a fare qualcosa di diverso”, ha osservato Shane. “Quindi, essere coinvolti nel mettere insieme l’intera scena con Bray Wyatt, o meglio “The Fiend”, sapevamo che sarebbe stato diverso. Che tu la ami o la odi, è come se fosse un viaggio nella fantasia. Ciò ha creato dunque un potenziale per “The Fiend”, che potrebbe riutilizzare questo tipo di match se volesse. Quindi, questo era l’intento, creare cose nuove con ciò che hai a disposizione.”

Shane McMahon ha lodato John Cena per essere stato “altruista” in quanto il 16 volte campione del mondo ha voluto che il match fosse una vetrina per Bray Wyatt. Ha anche elogiato il Boneyard match, andato in scena nella prima serata, e di come durante il match la WWE è stata in grado di mostrare la figura di The Undertaker sotto una luce diversa:

“Discorso simile vale anche per AJ Styler e Taker. È stato nuovo, diverso, ma davvero entusiasmante. Era come un corto e ovviamente, devi mostrare Taker in un modo completamente diverso. Quindi, posso dire che abbiamo imparato delle lezioni e che possiamo uscire dagli schemi. Stiamo provando qualsiasi cosa che possa funzionare”.

In definitiva, gli obiettivi erano quelli di raccontare qualcosa di unico ed una esposizione importante per Bray Wyatt. La WWE è riuscita a raggiungere entrambi questi obiettivi con uno sforzo enorme da parte loro.

FONTE: SPORTSKEEDA.COM

 

The following two tabs change content below.
Thomas Formisano

Thomas Formisano

Appassionato di sport, in particolare Calcio e Formula 1, la mia passione per il Wrestling nasce nel 2005 con il boom della WWE sulle reti nazionali. Ho seguito tutti gli show ed i PPV sino al 2015, per poi riprendere nel 2019 con la nascita dell AEW. Amo viaggiare, interagire con altre lingue e culture, giocare a calcio e alla play station. Su spaziowrestling.it curo il report di AEW Dynamite e traduco articoli per la sezione news.