WWE: Shawn Micheals ricorda il suo feud con John Cena

Shawn Micheals è sicuramente uno dei wrestler più amati della storia, e stanotte avremo l’occasione di rivederlo in occasione del 25° anniversario di Raw, in onda dal Manhattan Center e dal Barclays Center.

Proprio di questo punto ha parlato a  NBC Sport.

“Beh, devo dirti che spero di tornare al Manhattan Center, ma nessuno ha ancora scelto. Per quanto ami il Barclays Center, voglio tornare al Manhattan Center. Allora ero ancora troppo giovane per capire quanto fosse straordinario ciò che stessimo facendo.

È come nelle rock band, inizi in questi posti e ti ritrovi negli stadi, di fronte a 80.000 o 90.000 persone.  Poi torni in quei luoghi più piccoli, e senti la stessa carica, la stessa emozione e la stessa elettricità. Se potessi scegliere, tornerei al Manhattan Center.”

Sul suo match di un’ora contro John Cena:

“Fu alla fine del nostro tour europeo, stavamo lavorando già da un po’.

Quando senti che il match durerà un’ora ti sembra davvero tanto tempo, ma quando devi farlo con John Cena non ci sono problemi, lui è una sicurezza. Ho guardato il match e mi è piaciuto; ovviamente mi sto complimentando co John, ma posso anche darmi una pacca sulla spalla.

Quel match di un’ora non mi è sembrato difficile da affrontare, perché avevamo una storia alla spalle, dato che venivano dal match di Wrestlemania 23.

Poi eravamo in un ottimo ambiente, le arene inglesi sono sempre cariche e calorose, è un piacere lottare di fronte a loro. Posso dirti che è stato uno dei miei match preferiti.”.

Sul ritorno in WWE da membro della NWO nel 2002:

“Non so ancora cosa dovessimo fare, perché ero appena tornato. Per quanto ne so, Kevin Nash doveva lavorare con Triple H il PPV successivo. Sapevo che dovevamo turnare su Booker T, ma poi lo facemmo su Big Show. Quindi ero molto disorientato su tutto, perché ero appena tornato, dovrei ancora chiedere a qualcuno cosa dovesse succedere.”.

FONTE: Wrestlingnewssource.com