WWE: Sid Vicious rivela un oscuro aneddoto del passato di HBK

Shawn Michaels non è sempre stato il ragazzo spezzacuori della WWE. Il famigerato e oscuro passato di HBK non è un segreto per i fan in quanto le storie risalenti agli anni ’90 sulla sua vita dissoluta e contornata dalla droga sono state raccontate innumerevoli volte ad oggi. Alcuni dettagli sono abbastanza esaustivi e di dominio pubblico mentre altri risultano ancora controversi. Uno di questi ultimi è l’incredubile confronto nel backstage tra Michaels e i fratelli Harris avvenuto al MSG, incontro che vide da allora contrapporsi diverse versioni fino ad oggi. Pshyco Sid aka Sid Vicious ha così deciso di far luce su quello che è successo quella fatidica notte che spinse addirittura uno dei fratelli Harris quasi a soffocare Michaels.

In un’intervista a The Hannibal TV, Psycho Sid ha rivelato cosa è effettivamente accaduto quella notte tra HBK e i fratelli Harris, meglio conosciuti come i Blue Brothers in WWE ed i Bruise Brothers durante il loro stint in ECW.
Nel corso delle loro carriere, viaggiare on the road per i vari spettacoli era piuttosto dispendioso: molte delle stelle non venivano pagate in tempo e questo significava che non avevano le risorse necessarie per sostenere lunghi tour. La crisi finanziaria spesso ha portato i lottatori a lasciare la compagnia perché non potevano permettersi di andare sulla strada. I fratelli Harris erano in una situazione simile e avevano già deciso di separarsi dalla WWE.
Il 9 ottobre doveva essere il loro ultimo giorno nella compagnia e il duo aveva appena finito di concludere i loro obblighi contrattuali con la WWE, uno dei quali era lo show al MSG svoltosi il 5 ottobre.

Durabte lo spettacolo, nel dietro le quinte, Michaels era visibilmente alterato e, secondo Sid Vicious, si mise ad etichettare i fratelli Harris come un gruppo di ciarlatani e “fighette”. I commenti di HBK sono stati assolutamente ignorati in quanto era ben protetto e pagato in quel periodo, ma Ron Harris naturalmente si arrabbiò, afferrò Michaels per la gola e lo sbatté contro il muro. La situazione si protraette nel tempo e Kevin Nash dovette intervenire per placare gli animi.

Nash, che era vicino sia ai fratelli Harris sia a Michaels, fu piuttosto turbato in seguito all’incidente e da allora ha affermato di aver compreso le ragioni dello sfogo dei fratelli Harris. La maggior parte del roster odiava Michaels durante quel periodo e fu lasciato solo a causa del suo potere nel backstage.

In seguito, i fratelli Harris sono andati a lottare per ECW, WCW e fecero pure un breve ritorno in WWE prima di ritirarsi nel 2003 per avventurarsi in campi come marketing, produzione e gestione artistica.
Quanto a Michaels, beh, abbiamo davvero bisogno di ricordare i suoi riconoscimenti?
Michaels uscirà dal ritiro dopo quasi 8 anni per riunirsi con il collega nonchè compagno si stable nella Degeneration X Triple H, in un match contro i Brothers of Destruction in programma per WWE Crown Jewel, l’evento previsto in Arabia Saudita per il 2 novembre 2018.

Una sola parola mi viene da scrivere dopo tutto questo: nostalgia!

Fonte: SPORTSKEEDA

  • Ric777

    Nostalgia di cosa? Di Michaels che si drogava? Dei colleghi che lo odiavano? Dei midcarder sottopagati? Di cosa precisamente hanno nostalgia gli amici di skeeda?

  • WETHEPEOPLE88

    Articolo terribile, scritto male, errori grammaticali e parei personali no sense