WWE su DISCOVERY ITALIA: Fake news? Assolutamente NO!

Non mi capita spesso, anzi in oltre due anni come direttore editoriale di Spazio Wrestling, non mi era mai capitato di scrivere una “news” per rispondere ai nostri lettori e non solo.

Perché lo sto facendo oggi? Perché posso accettare di tutto, ma non posso accettare chi mette in discussione la veridicità del mio o meglio del nostro sito. Posso restare in silenzio, quando ci piovono addosso critiche su qualche news scritta male, quando ci attaccano (giustamente) per qualche spoiler o quando ci vanno contro per aver sbagliato un rumor, che puntualizzo per chi ancora non lo sapesse, non siamo noi a scrivere, ma semplicemente siamo noi a riportare dai vari siti americani.

Sono qui a scrivere, perché nella giornata di oggi, in molti ci avete contattato e in tantissimi avete commentato i vari post presenti nei social network, additandoci come: sito che scrive fake news, sito poco informato e soprattutto sito che è stato smentito e ripeto, che è stato smentito, ma credetemi e mi dispiace per voi, ma niente di tutto questo è vero.

Ma veniamo ai fatti. Nella giornata di ieri, abbiamo riportato la clamorosa notizia che la WWE non avrebbe rinnovato il contratto dei diritti televisivi con Sky, dopo oltre 20 anni di collaborazione (QUI LA NEWS), e inoltre abbiamo “rilanciato” rivelando, che la federazione di Stamford avrebbe già trovato un accordo con Discovery Italia. La notizia è stata riportata non solo da noi, ma anche da altri siti sia legati al mondo del wrestling che non. Ma in tutto questo dove sta la fake news? La risposta è abbastanza facile: da nessuna parte. Eh già perché la notizia che abbiamo riportato ieri, a noi è stata rivelata diverse settimane fa, e come abbiamo scritto le fonti che ci hanno riferito tutto questo sono affidabili, per non dire sicure.

Altra accusa che ci avete imputato è quella di essere un sito poco informato, e anche questo è falso, perché come ho appena scritto poco prima, a noi la notizia è arrivata tramite fonti che sono da anni all’interno del settore wrestling in Italia e della TV nazionale, e che quindi godono di una certa credibilità e vi confermo anche con una certa soddisfazione che siamo stati anche molto informati, forse come pochi siti in Italia e dico questo perché addirittura qualcuno ci ha accusato di aver copiato la news da un altro sito italiano. Assurdo è la parola giusta per rispondere a questa falsità.

Ma l’accusa più importante e anche maggiormente più frequente che ci avete addossato è stata quella di essere stati smentiti da Michele Posa e Luca Franchini in persona. Mi dispiace ma ancora una volta non è cosi, ancora una volta è falso. Michele Posa e Luca Franchini nel loro comunicato che noi per primi abbiamo riportato (LO TROVATE QUI) hanno si fatto un po’ di chiarezza sulla situazione, hanno ovviamente ribadito come già fatto da noi che le voci non sono ufficiali, ma assolutamente non hanno smentito quello che è stato riportato nella giornata di ieri. Proprio per quest’ultimo punto, non accetto le tante critiche che avete scritto contro Spazio Wrestling soprattutto contro i ragazzi dello staff, che senza alcun ritorno economico ma solo per passione, ogni giorno cercano di tenervi aggiornati su tutto il mondo WWE e non solo.

Ci tengo a fare una breve considerazione. Nel loro comunicato Michele e Luca, hanno scritto qualcosa di molto importante che riporto, “vi invitiamo a seguire i programmi in onda sui canali di Sky Sport” ecco secondo me questa frase potrebbe racchiudere il tutto e sapete perché? Perché se oggi siamo qui a parlare del probabile mancato rinnovo tra Sky e la WWE la colpa è sopratutto “nostra” ma sopratutto lo è, di chi da anni sbeffeggia il prodotto offerto da Sky, e molto spesso anche sulle nostre pagine social, si vanta di seguire la WWE in altri modi credendosi più furbo o più bravo di chi invece, con o senza “sacrifici” anche economici preferisce vederlo su Sky ascoltando le telecronache di Michele e Luca che a loro volta, vengono criticati aspramente da chi oggi fa finta di difenderli per attaccare il “nemico” di turno, senza ovvi motivi.

Concludo con un piccolo augurio. Mi auguro che tutti i fan di wrestling italiani, remino dalla stessa parte, senza perdersi in sciocche discussioni che non aiutano sia noi che cerchiamo di offrivi informazione e perché no, nel nostro piccolo diffusione della disciplina ma anche a loro stessi, perché credetemi, ad oggi il wrestling in Italia non vive di ottima salute, e le discussioni fatte solo per criticare senza portare alcun beneficio o qualcosa di costruttivo non fanno altro che peggiorare la situazione.

Dopo questa doverosa precisazione su tutto quello che è successo in queste 30 ore, vi invito a seguire come sempre il nostro sito e di godervi il prossimo evento in PPV della WWE, ovvero Elimination Chamber, come sempre su Sky o sul WWE Network, da Marco Macri, un caloroso e affettuoso saluto a tutti Voi.

IL DIRETTORE EDITORIALE DI SPAZIO WRESTLING, MACRI’ MARCO 

The following two tabs change content below.
Marco Macrì
Direttore Editoriale di Spazio Wrestling. Da anni nel mondo del wrestling web, con diversi ruoli ricoperti. Nella vita di tutti i giorni, sono responsabile dell'ufficio stampa della CNL - CONFEDERAZIONE NAZIONALE DEL LAVORO.