mercoledì, Aprile 17, 2024
HomeNewsWWE: TKO rivela i dati del quarto trimestre

WWE: TKO rivela i dati del quarto trimestre

I dirigenti di TKO hanno condotto una teleconferenza discutendo il rapporto sugli utili del quarto trimestre e dell’intero anno della società, che è diventato disponibile il 27 febbraio 2024 su TKOgrp.com. Il vicepresidente senior delle relazioni con gli investitori, Seth Zaslow, ha trattato gli aspetti legali prima di cedere le redini agli ospiti.

I conduttori della chiamata erano il CEO Ari Emanuel, il presidente e COO Mark Shapiro e il CFO Andrew Schleimer. Emanuel ha iniziato con il suo discorso di apertura, evidenziando i notevoli risultati di spettatori e presenze sia per la UFC che per la WWE. Ha sottolineato l’importanza degli accordi di sponsorizzazione con Anheuser-Busch e Slim Jim, insieme al rivoluzionario accordo sui diritti mediatici della WWE con Netflix. Emanuel ha sottolineato che la UFC ha costantemente battuto i record di sponsorizzazione negli ultimi sei anni ed ha espresso fiducia nel potenziale simile della WWE. Emanuel ha approfondito i traguardi raggiunti dalla UFC e gli ottimi risultati ottenuti sulle reti ESPN. Ha anche parlato dei recenti rinnovi dei diritti televisivi della compagnia. Per quanto riguarda la WWE, Emanuel ha celebrato le impressionanti cifre di partecipazione ai premium live event, citando l’affluenza record della Royal Rumble di oltre 48.000 fan. Ha espresso grande entusiasmo per l’accordo con Netflix e ha evidenziato i cambiamenti significativi, come il ritorno di SmackDown su USA Network e il trasferimento di NXT sulla rete CW.

Schleimer ha poi discusso delle sinergie tra UFC e WWE, ha sottolineato l’evento di Elimination Chamber a Perth, in Australia, sottolineandone il potenziale per aumentare il coinvolgimento dei fan nella nazione. Inoltre, ha discusso dell’accordo recentemente firmato con l’Honda Center, che ospiterà sia eventi UFC che WWE, espandendo ulteriormente la portata dell’azienda. Schleimer ha poi affrofondito gli aspetti finanziari, menzionando i risparmi netti previsti da 50 a 100 milioni di dollari derivanti da una maggiore sinergia tra i brand. Infine, ha proceduto a rivedere la presentazione del rapporto sugli utili. Schleimer ha discusso dei loro sforzi in corso per garantire una piattaforma di trasmissione per Raw durante il periodo intermedio tra la scadenza dell’attuale accordo con USA Network a settembre e l’inizio del nuovo accordo con Netflix a gennaio. Ha sottolineato che Raw non sarà fuori onda durante il quarto trimestre dell’anno, rassicurando le parti interessate che questa continuità non dovrebbe essere una sorpresa.

C’è stato poi spazio per una sessione di domande e risposte

Durante la sessione di domande e risposte, il primo azionista chiamante ha rivolto una domanda a Emanuel riguardo a ciò che lo entusiasma nel portare Raw su Netflix oltre ai guadagni finanziari. Emanuel ha espresso un enorme entusiasmo per l’accordo, evidenziando la propria soddisfazione per gli aspetti finanziari e definendolo trasformativo, simile all’accordo UFC con ESPN+. Ha sottolineato la portata globale di Netflix come immensamente significativa e ha anche detto che l’accordo per i PLE è l’ultimo rimasto sul tavolo.

Schleimer ha aggiunto che si prevede che Raw continuerà ad andare in onda nel quarto trimestre dell’anno, ma ha avvertito gli azionisti di non presumere alcun risultato finanziario specifico.

Un altro chiamante ha chiesto informazioni sulla loro disponibilità ad acquistare azioni nel caso in cui un importante azionista avesse deciso di venderne subito una parte significativa. Hanno indicato la disponibilità a cogliere le opportunità e hanno sottolineato il loro impegno per il valore degli azionisti. Emanuel è tornato a discutere dell’accordo con Netflix, mentre uno dei conduttori ha notato le sostanziali partecipazioni di Vince McMahon pari a 20 milioni di azioni, affermando che le intenzioni di McMahon rimangono poco chiare.

È stato sottolineato che Netflix detiene i diritti su tutti gli accordi internazionali non appena diventano disponibili, indicando una transizione graduale dei mercati a Netflix. Hanno espresso entusiasmo per la visibilità di Raw sulla prima pagina della piattaforma di streaming.

Alla domanda sull’impatto dell’accordo con Netflix sulle estensioni internazionali del marchio come NXT Europe, Nick Khan ha sottolineato la priorità dei prodotti localizzati a livello globale, suggerendo che Netflix aiuta in questo aspetto. Ha accennato alla possibilità di introdurre più Star locali da vari mercati internazionali ed è stato chiarito che l’accordo con Netflix non vieta loro di creare nuovi contenuti, ma Netflix ha la facoltà di dare un suo parere prima di chiunque altro.

Un’altra persona ha chiesto informazioni sulle sinergie in termini di ricavi e costi durante l’organizzazione di eventi UFC e WWE nello stesso mercato. Ancora una volta, i relatori hanno sottolineato il potenziale di risparmio produttivo derivante da questo approccio.

Shapiro ha poi discusso l’idea di una potenziale bolla che scoppia per i diritti dei media sportivi, ma ha espresso la fiducia che i punti vendita continueranno a pagare per i contenuti premium. Ha citato esempi di altri sport dal vivo e ha affermato che sono in una posizione forte. Emanuel ha fatto eco alle parole di Shapiro, sottolineando che i contenuti premium richiedono un prezzo premium. In risposta alla domanda dell’ultimo chiamante riguardante il risparmio sui costi derivante dall’avere un unico partner in Netflix, uno degli ospiti ha confermato il risparmio sui costi previsto. Shapiro ha anche affrontato gli accordi di sponsorizzazione, sottolineando che UFC attualmente si assicura circa 35 milioni di dollari in accordi di sponsorizzazione. Ha riconosciuto la forte performance della WWE nelle vendite di sponsorizzazioni locali, ma ha sottolineato la necessità di miglioramenti a livello nazionale. Shapiro ha espresso fiducia che la WWE possa ottenere un successo simile a quello della UFC, puntando a oltre 200 milioni di dollari in accordi di sponsorizzazione.

FONTE: RINGSIDENEWS.COM

ULTIME NOTIZIE

ULTIMI RISULTATI