WWE: Torneranno i match intergender?

I rumor del match tra James Ellsworth e Becky Lynch hanno riportato in auge i match intergender, ovvero tra due wrestler di sesso opposto, più volte proposti anche in WWE. Brian James, più conosciuto con il ring name di Road Dogg, è oggi il producer di Smackdown Live e spesso si è introdotto nelle discussioni alimentate sui social media dai fan o dai wrestler stessi. Nel 2016 per esempio ha obbligato Scott Dawson e rimuovere dei tweet in cui si proclamavano il miglior Tag Team in circolazione e prendevano in giro le coppie proprio dello Show Blu di cui l’ex D-X è producer minacciandolo di non farlo debuttare nel main roster.
Recentemente invece ha deciso di intromettersi nella faida sbocciata sui social tra la Lass Kicker e Ellsworth, alimentando l’heat tra le due superstar e portando i fan a pensare di poter effettivamente vedere un match tra una superstar di sesso maschile e una femminile, questo soprattutto grazie al seguente scambio di cinguettii con un utente:

Proprio l’ex membro dei New Age Outlaws ha parlato di questa possibilità, dicendo che sia lui che Becky sarebbero entusiasti di questo incontro, ma non probabilmente non varrebbe lo stesso per i piani alti della WWE. Infatti a causa dell’avvento del TVPG la compagnia ha abbandonato i match intergender per portare un prodotto più adatto alle famiglie. Inoltre la campagna antibullismo portata avanti dalla stessa federazione andrebbe in contrasto con la possibilità di vedere una donna colpita da un uomo su un ring. C’è da dire che Vince McMahon ha sempre ragionato in funzione dei soldi e vedere una lottatrice portare avanti la rivoluzione delle donne andando a competere alla pari contro un maschio potrebbe sicuramente aumentare l’interesse verso la compagnia di Stamford.
Road Dogg ha concluso l’intervista aggiungendo un po’ di pepe al tutto:

“Provate ad immaginare un tag team formato da Braun Strowman e Nia Jax… I fans impazzirebbero!”