La WWE ha chiamato Buddy Murphy in “preda al panico” per sapere della clausola

L’arrivo di Malakai Black in AEW ha lasciato il segno, e la WWE non si aspettava di vederlo nella federazione rivale cosi preso.

Come vi abbiamo riportato, Black è approdato alla corte dei Khan dopo soli 30 giorni, perché la WWE si è dimentica di inserire la clausola di non competizione per 90 giorni (CLICCA QUI PER LEGGERE LA NEWS).

Secondo quanto riporta Fightful Select, dopo aver visto Aleister Black in AEW, la WWE ha chiamato Buddy Murphy in preda al panico per chiedergli se nel suo contratto fosse presente la clausola:

“La WWE ha chiamato Murphy in preda al panico per sapere se avesse la clausola di non competizione per 90 giorni, lui ha confermato di si. La federazione non vuole un altro caso come quello di Black”.

Da quanto trapela la clausola di Murphy scadrà il 31 agosto, in tempo per vederlo casomai ad All Out prossimo grande evento della AEW, che come riportato (CLICCA QUI PER LEGGERE LA NEWS), ha fatto segnare già il tutto esaurito.

FONTE: RINGSIDENEWS.COM