Shot’em Edition: Power Struggle 2018

Bentornati sulle pagine di Spaziowrestling con il nuovo numero di Shot’Em Edition. Oggi andremo a parlare di Power Struggle ad Osaka, l’abitudinale spettacolo di Novembre. Il Super Junior Tag Tournament ci ha accompagnato nelle ultime settimane durante il Road to Power Struggle. E’ stato interessante vedere in azione il nuovo arrivo de Los Ingobernables of Japon. Nel frattempo, è stato un periodo abbastanza tormentato per la federazione giapponese per le varie news mandate da Dave Meltzer per quanto riguarda il malcontento dei lottatori giapponesi che non stanno andando d’accordo con la nuova direzione della federazione. Sembra infatti che i lottatori di punta, come Okada e Tanahashi, non accettino tanto la nuova politica di espansione internazionale adottata dal nuovo presidente, Harold Meji, che è arrivato nella federazione a Maggio, diventando il primo presidente straniero. La compagnia punta fortemente ad espandersi anche nel mercato occidentale ed aver scelto un imprenditore come Harold Meji è un segnale indicativo su questo. E’ l’uomo giusto per fare il definitivo salto di qualità, dato che in Giappone è stato nominato come il nuovo Steve Jobs, l’uomo che ha implementato più di 100 innovazioni in tutto il paese. L’obiettivo sembra quello di rendere lo spettacolo più simile a quell’americano, mettendo in maggior evidenza i lottatori stranieri. Infatti, ora come ora, la maggior parte dei titoli sono intorno alla vita di molti atleti stranieri. Le voci sul malumore degli atleti all’interno del roster non sono state confermate, ma si dice che ora molti atleti giapponesi potrebbero considerare l’idea di trasferirsi a Stamford, sotto la corte di Vince McMahon. Ovviamente sono solo voci. Però, oltre a tutto questo, il Bullet Club, come sempre, si è fatto sentire, soprattutto le voci che vorrebbero vedere l’intera Elite essere messa sotto contratto dalla WWE. Coloro che hanno alimentata queste speculazioni, sono stati i diretti interessati, cioè Cody, The Young Bucks, Kenny Omega, insieme anche a Tama Tonga, attraverso i social network. In questo marasma di notizie e fantawrestling, dove non si capisce bene quale sia il confine fra verità e semplici costruzioni, siamo arrivati a Power Struggle, quindi ora concentriamoci su quello che vedremo il 3 Novembre ad Osaka.

Chris Jericho (c) vs Evil for the IWGP Intercontinental Championship

Match molto suggestivo. Jericho torna dopo 5 mesi, dopo aver sconfitto Tetsuya Naito e aver vinto il IWGP Intercontinental Championship. Questo sarà il suo terzo incontro in Giappone e sicuramente non sarà l’ultimo. Ha sempre tanta voglia di mettersi in discussione e affrontare nuove avventure, nonostante i quasi 48 anni. Non si stanca mai. A King of Pro Wrestling, ha attaccato EVIL a sorpresa, durante la sua entrata. Il King of Darkness, oramai, è un atleta di gran valore per la federazione, infatti puntano fortemente su di lui e credo che, nel giro di poco, entrerà in pianta stabile come main eventer. Affrontare uno come Jericho, è un ottimo modo per aumentare la propria visibilità a livello internazionale. Sarà un incontro molto acceso e il pubblico si farà sentire. Ho tanta curiosità per questo incontro. Il finale non è sicuro al 100%, ma i risultati potrebbero essere due:

  • EVIL batte Jericho e poi continua la faida con Zack Sabre Jr. a Wrestle Kingdom 13;
  • Jericho batte EVIL e Testuya Naito richiede una rivincita per vendicare anche il compagno a Wrestle Kingdom 13.

L’ultima opzione è quella più probabile per aver un match di maggior importanza a Wrestle Kingdom con il titolo intercontinentale.

Possibile vincitore: Chris Jericho

Tetsuya Naito vs Zack Sabre Jr.

Il giovane lottatore britannico, insieme a EVIL, ha avuto un anno importante nella compagnia giapponese. Infatti, dopo aver vinto il New Japan Cup  a Febbraio e a aver lottato contro Okada nel main event di Sakura Genesis, adesso affronterà un avversario di grande calibro come Tetsuya Naito. Il leader dei Los Ingobernables of Japon era uscito dal backstage per fermare l’aggressione di ZSJ ai danni del suo compagno EVIL. Da qui è nata questa rivalità. La storia raccontata è molto semplice, ma sarà davvero un incontro stupendo, se avranno a disposizione il giusto minutaggio. Naito viene da un lungo periodo abbastanza anonimo e credo che vincerà il match per poi riavere il suo incontro titolato contro Jericho a Wrestle Kingdom 13. Sarà un buon modo per ricostruire il suo personaggio.

Possibile vincitore: Tetsuya Naito

Tomohiro Ishii (c) vs Minoru Suzuki for the RPW British Heavyweight Championship  

Questo incontro sarà una rivincita della finale del torneo RPW “Global Wars UK” / British Heavyweight Championship svoltosi il 14 ottobre a Londra. Ishii, dopo una feroce lotta contro il campione Suzuki, alla fine vinse con un Vertical Brainbuster e riprese il titolo britannico dei pesi massimi. Dopo un match molto vivace a Hiroshima il 19 ottobre (Tomohiro Ishii e Toru Yano contro Minoru Suzuki e TAKA Michinoku), Ishii ha provocato Suzuki posando con la cintura dei pesi massimi britannici, dando inizio ad un’enorme rissa. Un Suzuki davvero furioso ha detto nel backstage: “Ishii! Oi, Ishii! Quella cosa nella tua mano destra, è mia! È mia! Restituiscila subito, bastardo! “. Sarà un incontro molto duro, old style, con due lottatori maestri del puroresu. Minoru Suzuki, secondo me, riuscirà a riprendersi la cintura.

Possibile vincitore: Minoru Suzuki

CHAOS (Kazuchika Okada & Barreta) vs Bullet Club OGs (Jay White & Bad Luck Fale)

Sarà un incontro di transizione per costruire il match che ci sarà a Wrestle Kingdom 13 fra Okada e White. Ultimamente Jay ha veramente portato un’aria di freschezza all’interno del roster giapponese. E’ davvero una mina vagante e spero che possano mandare avanti questo push, proteggendolo bene. Ora come ora, si trova in faida con Okada per averlo tradito insieme al suo attuale manager, Gedo. Ha tradito lui e la fazione CHAOS, per entrare a far parte del Bullet Club OG, composto dai veterani e fondatori storici del gruppo. Saranno dei mesi importanti per lui e per il suo futuro all’interno della compagnia. Parlando del match, credo che sicuramente lui e Bad Luck Fale riusciranno a vincere il match, anche perché Switchblade ha dichiarato che un membro del CHAOS, a breve, tradirà i suoi stessi compagni per allearsi con loro. Questo oscuro traditore, sicuramente, entrerà in scena proprio ad Osaka e credo che possa essere proprio Beretta, anche perché nelle ultime settimane l’ex WWE ha voluto sfidare Cody per il IWGP US Championship. L’American Nightmare, insieme ai suoi compagni di The Elite, si trova attualmente in una faida con i componenti del Bullet Club OG. Tutto quanto sembra coincidere, ma avremo conferma di tutto ciò a Power Struggle.

Possibili vincitori: Bullet Club OGs

Yoshinobu Kanemaru & El Desperado vs Bushi & Shingo Takagi vs Rappongi 3K in the Final of the Super Jr Tag League 2018

Il Super Junior Tag Tournament 2018 è stato un torneo di wrestling professionista della durata di tredici notti, con la finale che si terrà a Power Struggle. Otto team hanno gareggiato in un solo blocco per qualificarsi. I primi a qualificarsi sono stati i campioni IWGP Junior Heavyweight Tag Team, Yoshinobu Kanemaru e El Desperado, vincendo 5 incontri su 7, seguiti da BUSHI e Shingo Takagi, che si sono qualificati con lo stesso numero di vittorie e infine anche i Rappongi 3K  hanno raggiunto la qualificazione. Shingo Takagi ha debuttato in New Japan un mese fa a King of Pro Wrestling, andando ad occupare il posto vuoto lasciato da Hiromu Takahashi, a causa di un grave infortunio. Questi tre team si sono già affrontati lungo il torneo, dando enorme spettacolo e così sarà ad Osaka. I vincitori saranno il nuovo team dei Los Ingobernables de Japon, dato che gli altri due team sono oramai affermati nella divisione e non hanno bisogno di questa vittoria.

Possibili vincitori: Bushi & Shingo Takagi

Power Struggle 2018 si dimostra di essere un show di transizione per poter costruire e mettere in piedi le migliori rivalità per Wrestle Kingdom 13. Ci sono incontri prevedibili e altri incerti, ma non dovrebbe regalare grosse sorprese, per il resto, la card è ben strutturata e il divertimento è assicurato. Vi ringrazio per averci seguito, vi aspetto con l’editoriale, Rainmaker Cafè, nel quale andremo ad analizzare tutti i vari match. Buon divertimento a tutti!!!

Goodbye and Goodnight.

Francesco Muolo

Nato nel 1995, sono un grande fan della WWE dai tempi di Smackdown con Ciccio Valenti. Dopo la morte di Eddie Guerrero, mi sono allontanato dal mondo del pro-wrestling, per poi ritornare sui miei passi nel 2012. Ho ampliato i miei orizzonti, avvicinandomi al mondo della NJPW e del Bullet Club.