THE DEBATE: Survivor Series 2020

Ciao amici di Spazio Wrestling e ben ritrovati in questo nuovo numero del The Debate. Oggi andremo a commentare l’ultimo “Big Four” targato WWE, che si è tenuta domenica scorsa: ci riferiamo, ovviamente, a Survivor Series. La “guerra” tra Raw e Smackdown ci avrà regalato soddisfazioni? Che dire, cominciamo subito!

TOP MATCH

Credo che ci siano pochissimi dubbi su quello che è stato il match della serata. Il Main Event, che ha visto Roman Reigns avere la meglio su Drew McIntyre, è stato davvero bello tanto che voglio sbilanciarmi dicendovi che per me abbiamo visto un papabile “MOTY”. La fase iniziale, come prevedibile, è stata un po’ lenta con i due atleti che non sono andati oltre prese, calci e pugni. Dopo una prima fase di studio, ci sono andati giù pesante: tante le manovre di entrambi all’interno del ring, fuori poi il Samoan Drop sul tavolo e la Spear sempre di Roman che ha trafitto il WWE Champion contro la barricata. Drew non molla nonostante altre Spear, sferra una Claymore, ma poi deve arrendersi alla devastante mossa di sottomissione del Tribal Chief. Rispetto ai tre precedenti incontri, alle Series Roman e Drew hanno regalato spettacolo. Complimenti.

FLOP MATCH

Sami Zayn e Bobby Lashley sono stati i protagonisti di quello che, secondo me, è stato il match più brutto di Survivor Series. Sami ancora una volta ha cercato di vincere con una delle sue strategie, ma sin dalla vigilia ero convinto che con lo status attuale Lashley è davvero devastante. L’incontro non mi ha lasciato nulla, se non una risata quando Zayn ha finto di essere stato sgambettato da MVP sulla rampa.

TOP MOMENTS

-Beh, senza alcun dubbio l’addio dell’Undertaker. Emozionante il suo breve ma intenso discorso d’addio. “E’ giunto il momento di lasciare che Undertaker riposi in pace”. Parole che valgono più di mille discorsi. Un’altra leggenda del wrestling ci saluta. Ma questa rimarrà sicuramente per sempre impressa nei nostri cuori. Thank you Taker!

-Il modo in cui Seth Rollins si è fatto eliminare lasciando il suo team con un uomo in meno mi è piaciuto tantissimo. Un sacrificio quello del Messiah, atto ovviamente a farlo andare in pausa per stare accanto alla sua Becky Lynch che presto, ricordiamo, partorirà. Una recitazione da oscar.

FLOP MOMENTS

-Inguardabile il finale del 5vs5 femminile. Lana che resta come ultima Superstar sul ring e porta il Team Raw alla vittoria è da mani nei capelli. Tutto ciò a cosa porterà? Perché dare spazio ad una non Wrestler come Lana? Perché non puntare invece su Bianca Belair che, nonostante una gestione scellerata all’interno del match, ha dimostrato di poter diventare una futura star della divisione femminile? Tante domande a cui ancora non so darmi una risposta. Lana=degrado totale.

COMMENTO FINALE

Survivor Series è stato un buon PPV, ma non altezza di essere un “Big Four”. I 5 vs 5, che di solito sono il punto forte di questo PPV, non mi hanno lasciato nulla e a livello di lottato c’è stato poco o nulla sopratutto in quello maschile. Street Profits vs New Day e Sasha Banks vs Asuka sono state delle chicche, due ottimi match, mentre come già detto poco fa il Main Event è stato un capolavoro. E’ mancata l’atmosfera che c’era alle Series dello scorso anno, quando la presenza di NXT fece la differenza e assistemmo a dei grandissimi incontri. Peccato, forse uno dei PPV più deludenti dell’anno.

VOTO: 6

The following two tabs change content below.
Nicola Morisco
Sono un amante del wrestling da sempre. È una delle mie passioni preferite. Lunedì, mercoledì, venerdì e domenica mi diverto a guardare Raw, NXT, Smackdown e i vari PPV. Scrivo per Spazio Wrestling da più di un anno e mi occupo della sezione news/report e le varie rubriche AEW/NXT Predictions e The Debate.