WWE: Goldberg torna a parlare del match con Undertaker


Il match tra Goldberg e Undertaker di Super ShowDown del 2019 è rimasto impresso nelle menti dei fan, che tanto attendevano il match tra queste due leggende e invece dovettero assistere a uno spettacolo a dir poco raccapricciante.

Intervistato al Pat McAfee Show, Goldberg ha ammesso di aver pensato di non poter portare a termine il match.

Dopo un po’ di tempo avevo dimenticato la mia routine ma ricordavo la testata, quindi mentre raggiungevo il ring ho colpito la porta con la testa e da quel momento non ricordavo più niente e non capivo cosa stesse succedendo”.

Durante il match ha detto di aver colpito realmente il paletto e di essersi procurato un’altra concussione:

A quel punto diventa responsabilità dell’arbitro e ricordo che durante il match mi chiese 10-15 volte se stessi bene e io rispondevo di si ma non sapevo cosa stesse succedendo. Non avrei dovuto farlo, non avrei dovuto continuare ma l’ho fatto ed è stato un disastro. Ancora mi chiedo come non ci siamo fatti male sul serio entrambi, è stata un’opportunità persa in malo modo. Alla fine stavo solo cercando di regalare a tutti uno show migliore”.