THE DEBATE: TLC 2018

Salve ragazzi e benvenuti in questa nuova edizione del THE DEBATE, oggi andremo ad analizzare WWE TLC!

TOP MATCH: (Tommaso)

A mio avviso non il titolo di miglior match se lo merita pienamente il main event per il titolo femminile tra Charlotte, Becky e Asuka. Questo match ha rispecchiato in pieno il tema del PPV e ci ha regalato diversi omg moments che raramente si sono visti nei match femminili.

TOP MATCH: (Nicola)

Sono rimasto colpito da tre match: Ronda Rousey vs Nia Jax, Daniel Bryan vs AJ Styles e Asuka vs Charlotte Flair vs Becky Lynch. Fra questi tre, come top match, ho scelto quello valevole per il WWE Championship: mi ha sorpreso molto il nuovo Daniel Bryan che, con astuzia e determinazione, è riuscito a portare a casa il match e a restare, quindi, campione. La sfida è stata intensa dall’inizio alla fine, con i due atleti che hanno saputo combattere nel modo adatto. Bravi davvero!

FLOP MATCH: (Tommaso)  

In questo caso non riesco a dare un verdetto netto, ma credo di etichettare il match tra Ruby Riott e Natalya, per il semplice fatto che la faida non mi ha mai entusiasmato anche se il match alla fine non è stato malvagio.

FLOP MATCH: (Nicola)

Mi aspettavo molto dalla sfida fra Seth Rollins e p Ambrose per il titolo intercontinentale, ma alla fine si è rivelata come una delle peggiori della serata: non abbiamo visto il Seth di sempre, pimpante e determinato a restare campione. Dean, invece, già da quando è tornato ha dimostrato di non essere quello di qualche anno fa, nonostante comunque si sia rinforzato fisicamente. È rimasto deluso dal match anche il pubblico presente all’interno dell’arena, complici i loro cori. Peccato davvero, potevano mettere su un grande spettacolo, ma forse è giusto così: la WWE ha seguito i propri piani che, attualmente, prevedono Seth Rollins vs Brock Lesnar a Wrestlemania per il titolo universale.

TOP MOMENTS: (Tommaso)

1) Mi è piaciuto davvero molto il superkick party messo in scena dagli Usos durante il match valevole per i titoli di coppia. In WWE non si vede spesso uno spot del genere, mentre in altre federazioni sono quasi una costante, basti vedere gli Young Bucks

2) Complimenti per per le diverse manovre pericolose avvenute durante il main event, dal volo di Becky dalla scala alla spear di Charlotte su Asuka contro le barricate, per non parlare del finale dove Ronda è stata fondamentale per la vittoria finale dell’atleta giapponese.

3) Finn Balor finalmente è tornato a vincere un incontro importante contro un avversario molto ostico, ovvero Drew McIntyre, che probabilmente andrà a breve nel giro titolato. Magari ora l’irlandese potrà tornare ad avere un ruolo da protagonista nel main roster

TOP MOMENTS: (Nicola)

1) Il momento più bello della serata l’abbiamo vissuto quando la campionessa di Raw, Ronda Rousey, ha costato il match a Charlotte Flair e Becky Lynch, permettendo ad Asuka di diventare campionessa. Anche in questo caso la WWE ha seguito i propri piani, che prevedono Ronda vs Becky (vedremo se sarà aggiunta anche Charlotte) a Wrestlemania.

2) Sono rimasto sorpreso anche dall’arrivo di Kurt Angle, in occasione del TLC Match fra Baron Corbin e Braun Strowman. Alla fine è giusto così, Angle deve tornare a ricoprire il ruolo che gli spetta, quello di GM, in modo tale da riportare Raw nelle posizioni che gli spetta.

3) Infine, è stato fantastico vedere Asuka salire sulla scala sola soletta e andare a prendere quella cintura che, forse, meritava già diversi mesi fa.

FLOP MOMENTS: (Tommaso)

1) Molto Molto sbagliata la scelta sulle varie stipulazioni dei match.
Se il match per i titoli di coppia fosse stato un ladder match probabilmente ora staremo parlando del miglior match della serata e un probabile MOTY.
Nell’incontro tra Dean Ambrose e Seth Rollins era fondamentale una stipulazione speciale vista l’accesa rivalità tra i due.
Invece queste sono state utilizzate per match di secondo piano come Elias vs Bobby Lashley (addirittura nel kick-off) e Natalya vs Asuka.

2) Il match tra Seth Rollins e Dean Ambrose non è stato sicuramente all’altezza delle aspettative, non l’ho messo come flop match solo perché immagino (spero) che questo sia solo uno dei tanti scontri che vedranno protagonisti i due, ma questo match è stato abbastanza deludente.

FLOP MOMENTS: (Nicola)

1) Vi sembrerà strano, ma sono rimasto deluso dal fatto che la WWE abbia deciso di inserire il Ladder Match fra Elias e Bobby Lashley nel Pre-Show. Ragazzi parliamo di due grandi atleti, nonostante si siano già affrontati spesso nelle ultime settimane. E poi parliamoci chiaro, c’era la finale del MMC che poteva essere messa nel apre-Show…

2) Beh, sono rimasto insoddisfatto (come detto in precedenza) dall’andamento in generale del match fra Seth Rollins e Dean Ambrose per il titolo intercontinentale. Ho già spiegato tutto in precedenza, ma continuo ad essere rammaricato per ciò che ho visto quando forse avremmo potuto assistere ad uno dei match più belli dell’anno.

COMMENTO FINALE: (Tommaso)

Avevo zero hype per questo PPV, ma alla fine devo dire che sono rimasto abbastanza soddisfatto. Ci sono stati diversi match godibili e alcuni che sono stati anche migliori di quel che mi aspettassi, inoltre lo spot tra Baron Corbin e i vari face di Raw mi è piaciuto, è stata una bella mossa vista l’indisponibilità di Braun Strowman.
VOTO: 6,5

 COMMENTO FINALE: (Nicola)

TLC è stato un PPV sufficiente: durante lo show ci sono stati degli alti e dei bassi, ma alla fine posso dire di aver assistito ad uno show nella norma godibile. Certo, 10 match sono troppi e se la WWE ne avesse tolto almeno due dalla card, avrebbe potuto creare un evento molto più interessante. Ricordiamo, inoltre, che due storyline di SmackDown (Jeff Hardy vs Samoa Joe e Shinsuke Nakamura vs Rusev per lo USC) sono state messe da parte. Come già ripetuto più volte la WWE ha seguito i propri piani, in vista di Royal Rumble e Wrestlemania. Sono sicuro, però, che a partire dal 2019 ci divertiremo tanto, anzi forse già da sta sera a Raw quando capiremo chi sarà il nuovo GM.
VOTO: 6