WWE: Big E parla delle Superstar part-time

La WWE ha un paio di contratti con dei grandi nomi che lavorano come part-timer e che  sono presenti solo per un paio di grandi show all’anno. Solitamente questo accordo comprende un viaggio in Arabia per Crown Jewel. È un accordo talmente vantaggioso che sarebbe difficile da rifiutare e lo stesso Big E ha dichiarato che lo accetterebbe senza pensarci un attimo.

Intervistato all’Ariel Helwani Show ha dichiarato che prenderebbe tranquillamente i 5 milioni di dollari per combattere solo un paio di match ogni anno e che chiunque sarebbe pazzo a rifiutare un’offerta simile, ma che lui ha intenzione di concentrarsi sui full-timers della WWE.

“Non sono qua per sminuire qualcuno per essere un part-timer. Non sono nessuno per giudicare i contratti altrui ma capisco la visione che siamo noi, quelli presenti a tutti gli show, a fare il vero lavoro. A volte anche per una cifra minore. Andando avanti voglio concentrarmi sui lottatori che sono presenti agli show e negli spogliatoi ogni settimana, quelli che non si prendono delle vacanze. Vorrei affrontare persone come Keith Lee, mi piacerebbe che rimettessero insieme l’Hurt Business, ci sono così tanti talenti su cui voglio puntare. Capisco il malcontento che si crea a volte nel vedere qualche vecchio lottatore tornare nel ring, ma tutto quello che chiedo è un solo match con loro. Uno soltanto, poi mi dedicherò ad altro.”

Big E è riuscito a mantenere il titolo WWE contro Bobby Lashley per due match consecutivi questa settimana a Raw, per poi vedersi lanciare una sfida da Drew McIntyre, un altro lottatore fra quelli che sono sempre presenti e che non si prendono mai una vacanza. Vedremo chi ne uscirà con il titolo in mano, sempre che il draft non cambi le carte in tavola ancora prima che l’incontro possa avere luogo.

FONTE: RINGSIDENEWS.COM



Rispondi