WWE: La storia dell’Authority

The Authority è stata una stable heel di wrestling attiva nella WWE e fondata nell’agosto 2013, quando Triple H ha aiutato Randy Orton a vincere il WWE Championship contro Daniel Bryan a SummerSlam.

Il gruppo era guidato dallo stesso Triple H e dalla moglie Stephanie McMahon, i due capi amministrativi della WWE. Tuttavia diversi altri wrestler ne hanno fatto parte per formare un gruppo più numeroso: in particolare Seth Rollins, “il futuro della WWE” e in seguito “il wrestler da battere”, fino al novembre 2015, quando ha patito un grave infortunio al ginocchio; Kane, con il ruolo di “direttore delle operazioni”; e Randy Orton, campione prescelto dall’Authority e il “volto della WWE”. Il nome “The Authority” è stato introdotto nell’ottobre 2013.

Il nome “The Authority” era stato introdotto per la prima volta nell’ottobre 2013 e inizialmente si riferiva solo a Triple H e Stephanie McMahon come “coppia di potere”.

L’Authority era stata inizialmente smantellata nel 2014 alle Survivor Series, dove la sua squadra, capitanata da Seth Rollins e composta anche da Kane, Luke Harper, Mark Henry e Rusev, era stata sconfitta da quella di John Cena (che includeva, oltre allo stesso Cena, Big Show, Dolph Ziggler, Erick Rowan e Ryback) nel tradizionale 5-on-5 Survivor Series elimination match delPPV; Rollins ha tuttavia costretto Cena a far reintegrare il gruppo nella WWE al termine della puntata di Raw del 29 dicembre 2014.

Un anno e mezzo dopo il regno dell’Authority si è definitivamente concluso poco dopo WrestleMania 32 – dove l’allora campione Triple H è stato sconfitto da Roman Reigns per il WWE World Heavyweight Championship – quando Mr. McMahon (che aveva preso le redini dell’Authority a causa dell’assenza di Triple H dal dicembre 2015 al gennaio 2016)[16] ha concesso il controllo di Raw al rientrante figlio ShaneCon il ritorno della brand extension è stata nuovamente confermata la fine dell’Authority quando Mr. McMahon ha nominato Shane e Stephanie McMahon come commissioner rispettivamente di SmackDown e Raw, dando loro la possibilità di scegliere un general manager del rispettivo show.

Francesco Muolo

Nato nel 1995, sono un grande fan della WWE dai tempi di Smackdown con Ciccio Valenti. Dopo la morte di Eddie Guerrero, mi sono allontanato dal mondo del pro-wrestling, per poi ritornare sui miei passi nel 2012. Ho ampliato i miei orizzonti, avvicinandomi al mondo della NJPW e del Bullet Club.